5 consigli per montare la panna fresca

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando prepariamo in casa dei dolci, spesso ci blocchiamo nel momento di montare la panna. Questa operazione è ideale per guarnire torte e gelati e può risultare difficile, ma in realtà non è cosi; infatti, in base alla qualità del latte e dalla provenienza quindi di tipo animale o vegetale, si ottengono delle panne da montare, utilizzando delle tecniche specifiche che molti pasticcieri adottano, con alcuni semplici accorgimenti. A tale proposito ecco una lista, con 5 consigli per montare la panna fresca.

26

Deve essere fredda

La panna fresca, indipendentemente se di origine animale o vegetale deve essere fredda, quindi la temperatura ideale per montarla nel migliore dei modi, è di circa 4 C°. In estate, se tuttavia la temperatura esterna è molto elevata, la panna va riposta nel freezer per almeno 3 minuti, in modo da acquistare poi, un certo grado di sofficità.

36

Bisogna mantenere la temperatura costante

Sempre in presenza di alte temperature, quindi nel periodo estivo, per evitare che durante la lavorazione la panna possa perdere di volume, è opportuno mantenere la temperatura costante; infatti, prima di iniziare conviene riporla nel freezer per circa 4 minuti (compresa la frusta), poi procedere con la montatura, senza correre il rischio di un abbassamento repentino della temperatura stessa.

Continua la lettura
46

Si deve prima zuccherare

Per ottenere un’ottima panna fresca, prima di iniziare a lavorarla, va aggiunto subito lo zucchero. Il migliore è quello semolato, fatto opportunamente diventare a velo nel frullatore. In genere, si utilizzano 50 grammi di zucchero per ogni 500 ml di panna fresca, e lo scopo è di facilitarne la montatura, poiché il dolcificante in oggetto funge da catalizzatore.

56

Bisogna montarla per poco tempo

La panna fresca, assume volume in base alla quantità di grassi che contiene; infatti, più ne contiene è meglio si monta e soprattutto in poco tempo (circa 2 minuti). Bisogna quindi in tal caso evitare di eccedere nel montarla, poiché ad un certo punto potrebbe diventare come il “burro”, in quanto indirettamente si ottiene l’anomala separazione tra grasso ed acqua.

66

Se appare liquida, aggiungere lo zucchero

Quando la panna è montata al punto giusto, lo si può notare ad occhio nudo, per il suo tipico e soffice aspetto. Se dunque appare poco voluminosa e troppo liquida, allora bisogna rimediare aggiungendo altro zucchero, per tentare di recuperala. Se facciamo una piccola rotazione al recipiente che la contiene, la panna deve rimanere ben compatta senza muoversi, viceversa se tracima da un angolo all’altro, allora abbiamo la conferma che è eccessivamente liquida.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Consigli per non far smontare la panna

La panna montata ha un sapore delicato e un aspetto dolce e cremoso, ma non sempre mantiene la sua compattezza durante la creazione delle ricette; questo inconveniente è causato da alcuni motivi, come il troppo caldo, un'eccessiva o cattiva lavorazione...
Consigli di Cucina

Consigli per conservare la frutta fresca più a lungo

La frutta fresca, soprattutto se di stagione, oltre ad essere un toccasana per la salute si rivela un buon spuntino per le prossime giornate estive. Non appesantisce, aiuta la digestione, ha proprietà drenanti, diuretiche ed antiossidanti. In poche parole...
Consigli di Cucina

Consigli per utilizzare la panna montata avanzata

Se amate fare dolci e preparare torte per i vostri cari, saprete sicuramente che una delle farciture più buone e golose è quella realizzata a base di panna montata. La panna montata è uno dei peccati di gola a cui è davvero difficile rinunciare: tenersi...
Consigli di Cucina

Come fare se la panna non monta

La panna è un prodotto particolarmente versatile in cucina: essa, molto gustosa e delicata, deriva dalla parte lipidica del latte vaccino. Montare correttamente la panna non è un processo facilissimo, perché sono necessarie alcune specifiche accortezze,...
Consigli di Cucina

5 sughi per la pasta fresca

Se avete deciso di organizzare un pranzo a casa vostra per trascorrere una piacevole giornata con amici e parenti, un'idea che non scontenta mai nessuno è quella di optare per un primo piatto nutriente e sostanzioso a base di pasta fresca. Se siete abili...
Consigli di Cucina

Come utilizzare la curcuma fresca

Nelle nostre cucine, aumenta sempre più il consumo di spezie, anche di quelle meno conosciute. Oggi vi parliamo della Curcuma, una spezia di origine asiatica, ricca di proprietà benefiche. Questa spezia è un vero toccasana per la nostra salute, perché...
Consigli di Cucina

5 modi per riconoscere la carne fresca

Sul consumo della carne, in particolare quella rossa, ci sono da sempre pareri discordanti da parte degli studiosi. Le ultime tendenze in fatto di diete la escluderebbero completamente dall'alimentazione, mentre da sempre gli esperti ne consigliano un...
Consigli di Cucina

Come congelare la panna

A volte, per far sì che la panna sia ottima da consumare, è necessario congelarla affinché possa conservarsi a lungo. La procedura non è particolarmente complicata e, si deve tenere presente che tutte le tipologie di panna che abbiano almeno il 40...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.