5 consigli per preparare un ottimo caramello

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per rendere davvero speciale una semplice e morbida panna cotta, o per gustare dei golosi pop corn dal sapore originale perché non provare con il caramello? Questa ricetta è in realtà semplicissima, anche se necessita di alcuni piccoli trucchi per riuscire alla perfezione. Possiamo preparare la variante classica, provare quella a secco o gustare la versione salata. L'importante è tenere a mente qualche prezioso consiglio. Andiamo allora insieme a scoprire i 5 consigli per preparare un ottimo caramello.

26

Scegliamo lo zucchero giusto

Per preparare un caramello a regola d'arte è importante la scelta dello zucchero. Preferiamo quindi quello semolato, evitando di utilizzare quello a velo o di canna. Le impurità presenti in queste qualità di zucchero infatti potrebbero caramellarsi con difficoltà, rischiando di compromettere la riuscita finale.

36

Aggiungiamo qualche goccia di succo di limone

Un altro consiglio prezioso è quello di aggiungere qualche goccia di succo di limone, prima che il composto di acqua e zucchero inizi a sciogliersi. Questo semplice trucco ci permetterà di ottenere un caramello liscio e quindi privo di grumi. Il segreto è infatti nascosto nella patina che il succo di limone forma sui cristalli più piccoli.

Continua la lettura
46

Controlliamo le fasi si cottura

Anche se il caramello è una preparazione estremamente semplice, il rischio che possa bruciare è piuttosto elevato. Per scongiurare questo inconveniente ricordiamoci che ogni pentola distribuisce il calore in modo differente. Per questo motivo è importante controllare il caramello durante le fasi della sua cottura. Il caramello infatti tende a scurirsi molto velocemente e il rischio che possa bruciare è piuttosto elevato.

56

Evitiamo di mescolare

Anche se può sembrare un controsenso, in realtà quello di non mescolare il caramello è un ottimo consiglio da seguire per prepararlo a regola d'arte. Mescolando infatti andiamo a incorporare aria al composto, facendo abbassare la temperatura dell'olio. Ricordiamoci quindi di non mescolare il caramello durante la fase di evaporazione della parte liquida e la cristallizzazione dello zucchero.

66

Osserviamo il colore

Per valutare il grado di cottura del nostro caramello, il consiglio è quello di osservarne il colore. Attraverso le varie fasi di cottura infatti, il caramello andrà velocemente cambiando di tonalità passando dal bianco iniziale al dorato. Per finire assumerà la tipica colorazione ambrata. I vari step di cottura possono avvenire piuttosto rapidamente. Per questo motivo è importante monitorare sempre il colore del nostro caramello.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Consigli per un ottimo burrito di pollo

La cucina messicana, nota anche come "tex-mex", sta prendendo piede in tutta Italia. La caratteristica che fa subito sussultare il palato è una predilezione per il piccante. Il peperoncino è infatti un elemento immancabile della gastronomia sudamericana....
Consigli di Cucina

Consigli per un ottimo acquasale

L'acquasale viene anche detto acquasala ed è un piatto povero dell'Italia meridionale, ma gustato un po' ovunque. È molto semplice da preparare e nei tempi passati era il piatto unico da mangiare sul lavoro nella pausa pranzo, soprattutto per contadini...
Consigli di Cucina

5 consigli per un ottimo soufflè

Il soufflè è un piatto Francese, raffinato quanto complicato, esiste sia nella versione dolce che salata. La preparazione del soufflè è un po' complessa, la sua cottura deve avvenire lentamente in forno o, in alcuni casi anche a bagnomaria. Il processo...
Consigli di Cucina

Ricetta: risotto al caramello e nocciole

Quando si pensa alla preparazione di un primo piatto, spesso si fa riferimento ad un ottimo risotto. Il risotto da sempre rimane uno dei piatti più delicati e prelibati da presentare in tavola per svariate occasioni. Oltre ai classici ingredienti che...
Consigli di Cucina

Come decorare con il caramello

Ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di voler preparare un dolce molto particolare con delle belle decorazioni sopra, in modo da poter fare una bella figura con tutti i nostri invitati. Esistono moltissimi modi differente per decorare le nostre...
Consigli di Cucina

Consigli per preparare la pasta frolla montata

La pasta frolla montata è uno dei composti più utilizzati dai pasticceri. La pasta frolla montata viene usata per la preparazione di dolci secchi, come biscotti, crostate e simili. Preparare la pasta frolla montata non è affatto difficile. Possiamo...
Consigli di Cucina

Consigli per preparare la maionese senza uova

La maionese è una salsa che si può aggiungere in qualsiasi pietanza. Una volta distribuita nel piatto, accompagna e rende saporito il cibo. L'unico difetto viene attribuito alle calorie contenute nella maionese. Questa viene fatta con le uova che aiutano...
Consigli di Cucina

5 consigli per preparare un pranzo per tanti invitati

Gli amanti della buona compagnia, magari in occasione di speciali ricorrenze come battesimi, compleanni o feste natalizie, potranno trovarsi a dover allestire un pranzo per tanti invitati, temendo di combinare pasticci e di organizzare il tempo in maniera...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.