5 consigli per un pane morbido e croccante fuori

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il pane, è un alimento indispensabile per chiunque quando si sta a tavola e si mangia un buon secondo piatto o una fresca insalata. Croccante, fragrante, gustoso, saporito e soffice nello stesso tempo, il pane rimane uno dei cibi a cui non si può proprio rinunciare. Per chi ha la fortuna di avere un forno a legna in casa, fare il pane può essere un modo per imparare un'arte casalinga culinaria davvero importante. Se volete dei consigli utili per creare del pane morbido dentro e croccante fuori, eccovene 5.

26

Fare un impasto non troppo molle

Quando si lavora l'impasto per il pane, è importante amalgamare la pasta come si deve, creando un composto non eccessivamente molle ma nemmeno eccessivamente duro. L'impasto dovrà risultare elastico e dunque la quantità d'acqua da inserire dovrà essere stabilita in base alla quantità di farina aggiunta. Solo così otterrete un pane morbido e soffice dentro e croccante fuori.

36

Fare attenzione alla temperatura di cottura

Se cuocete il pane in un forno a legna, dovrete stare attenti alla temperatura del forno. Il forno dovrà essere ardente e adatto a cuocere il pane velocemente formando una crosta croccante in superficie e lasciando l'interno della mollica soffice e morbido. Per chi cuoce il pane in casa in un forno elettrico, dovrete stare attenti a non abbassare e alzare continuamente la temperatura, ma mantenere sempre i 200 gradi fissi.

Continua la lettura
46

Inserire nel forno una teglia piena d'acqua

Se cuocete il pane in un forno elettrico o a gas, per formare una crosta dura e fragrante, è necessario inserire all'interno del forno, una teglia piena d'acqua. In questa maniera, grazie al vapore formato nel forno, si formerà una crosta piacevole sul pane, mentre il suo interno resterà morbido.

56

Creare dei tagli sull'impasto

Per chi ama il pane davvero croccante con una crosta dorata piacevole al palato, è importante fare dei tagli sulla superficie dell'impasto prima di infornare il pane. Create dunque delle incisioni con un coltello tutte parallele o dei buchi abbastanza profondi con la punta del coltello. Con queste fessure sull'impasto, l'interno del pane resterà morbido e soffice, mentre sull'esterno si formerà una piacevole crosticina.

66

Stare attenti alla lievitazione

La lievitazione del pane fatto in casa, è importante per ottenere una superficie croccante e una parte interna morbidissima. Inserire i grammi di lievito giusto, è fondamentale per poter permettere al pane di gonfiare, di diventare soffice al suo interno e di spaccarsi sulla superficie. Dosate sempre il lievito di birra in polvere che utilizzate o il lievito madre naturale, per ottenere una pagnotta di pane davvero perfetta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Frico morbido: consigli per la preparazione

Il frico è una pietanza dalle origini carniche. Era tipica del consumo di contadini e boscaioli durante le pause lavorative. Il frico ha due tipi di preparazione. Si può infatti ottenere un frico friabile, oppure uno morbido. La ricetta si basa essenzialmente...
Consigli di Cucina

Consigli per i dolci con la macchina del pane

Attualmente la modernità e la tecnologia convivono con tradizioni storiche anche dettate da necessità contingenti, da uno spiccato ritorno al "fai da te", unito alla voglia di nutrirsi con alimenti sani, biologici e fatti in casa, senza subire le lavorazioni...
Consigli di Cucina

5 ricette facili e veloci per studenti fuori sede

Inseguire le proprie passioni, o il proprio futuro, significa molto spesso dover fare dei sacrifici. Gli studenti fuori sede devono quindi anche imparare a gestire i propri impegni quotidiani al di fuori degli studi, come preparare il pranzo e la cena....
Consigli di Cucina

5 idee per utilizzare il pane duro

Vi avanza del pane? Il modo ideale per utilizzare del pane duro che vi è avanzato nei giorni precedenti, è quello di riutilizzarlo per preparare delle semplici e veloci ricette da proporre come antipasto o contorno per i vostri pranzi o occasioni speciali....
Consigli di Cucina

Come fare il pane ai 7 cereali

Il pane ai 7 cereali è un alimento saporito e leggero, ottimo per fare delle deliziose bruschette o per accompagnare salumi e formaggi, ma adatto anche ad essere gustato da solo.Si tratta di un tipo di pane particolarmente ricco di fibre, elementi molto...
Consigli di Cucina

10 ricette per dolci con il pane raffermo

Dedicarsi a fare una bella torta o un succulento semifreddo puó rivelarsi terapeutico: fare dolci riciclando pane vecchio è addirittura catartico! In quale casa non avanza del pane, destinato alle galline se non alla pattumiera?Le seguenti 10 ricette...
Consigli di Cucina

10 modi per utilizzare il pane raffermo

Ogni giorno in tutte le case puntualmente avanza del pane, per cui è importante trovare un rimedio per evitare di sprecarlo, poiché si presenta duro e difficile da consumare. Per questo motivo nei passi successivi, ci sono 10 originali modi per utilizzare...
Consigli di Cucina

Pane fatto in casa: errori da evitare

Fare il pane in casa è buon modo per ovviare alle lievitazioni troppo brevi, additivi vari per migliorare il gusto e l'aspetto, farine ultra raffinate e cotture non sempre adeguate dei prodotti presenti in commercio. Fare il pane in casa non è complicato,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.