5 consigli per una perfetta frollatura

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

La frollatura si può definire come una specie di stagionatura delle carni fresche. Essa permette di rendere le nostre bistecche molto tenere nonostante la presenza di tessuti fibrosi. I migliori macellai posseggono delle celle frigorifere con un'umidità tenuta sotto controllo. Proprio all'interno di queste celle, avviene la cosiddetta frollatura. Al giorno d'oggi, purtroppo, il prezzo delle carni sottoposte alla frollatura è elevato. In quanto la lavorazione della frollatura è molto lunga e dispendiosa. Vediamo, quindi, in questa semplicissima guida, articolata in pochissimi ed efficaci passaggi, 5 consigli per una perfetta frollatura con la tecnica del fai da te.

26

Occorrente

  • Frigorifero
  • Griglia
  • Garza
  • Carta assorbente
36

Il primo consiglio si rivolge alle modalità di conservazione. Per meglio dire la griglia sulla quale metteremo la carne per permetterle di scolare il sangue. Posizioniamola in frigo e teniamola dentro per 2 o 3 giorni. Il colore che assumerà al carne sarà molto scuro, mentre il grasso diventerà ambrato. Consiglio di utilizzare un piccolo frigo separato per la conservazione della carne, in quanto gli odori di altri alimenti potrebbero intaccare la fragranza della carne. Un altro consiglio riguarda l'uso di una garza per la carne. La garza serve ad avvolgere la carne stessa che poi andrà posizionata sulla griglia. Questa semplice procedura, eviterà a funghi e muffe di intaccare la carne della nostra bistecca, rovinando definitivamente la stessa. Importante è cercare di cambiare le bende più volte al giorno. Il consiglio è concerne l'uso della carta assorbente. Molto meglio della garza, la carta assorbente, assorbe più rapidamente se di buona qualità. A differenza della garza non va cambiata più volte nel corso della giornata, per via della putrefazione che potrebbe generarsi una volta bagnata dagli eventuali liquidi in eccesso. Consiglio comunque di affidarci ad uno specialista del settore. Anche se i costi lieviteranno, ne varrà certamente la pena. Infatti la frollatura è un processo che può durare dalle due settimane fino ad addirittura un mese.

46

Il secondo consiglio riguarda il controllo dell'odore della carne. Il nostro frigorifero non è il luogo ideale per la frollatura della carne. Teniamo sotto controllo l'odore del nostro pezzo di carne. Qualora sentissimo odori simili a quelli dell'ammoniaca, probabilmente la carne ha cominciato a imputridire. Se ovviamente sentiamo il classico odore di carne andata male, possiamo tranquillamente buttarla.

Continua la lettura
56

Il terzo consiglio interessa il taglio. Quest'ultimo infatti deve essere leggermente più alto di quello che poi utilizzeremo. Le estremità, infatti, dovremmo tagliarle ed eliminarle del tutto, per ovvi motivi. Infatti la carne alle estremità non è propriamente la migliore che possiamo mangiare e gustare.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • essendo una tecnica che può far marcire la carne, consiglio vivamente di rivolgervi a degli esperti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

5 consigli per un'impanatura perfetta

In cucina esistono alcune preparazioni che, pur sembrano molto semplici, in realtà richiedono un lavoro di precisione. Quest'ultimo, se affrontato con poca attenzione, non permetterà di portare in tavola un piatto di cui essere pienamente soddisfatti....
Consigli di Cucina

10 consigli per una torta salata perfetta

Una torta salata può essere la pietanza perfetta per un pranzo in famiglia oppure una cena informale tra amici. La ricetta di una torta salata, infatti, può essere personalizzata con molti ingredienti diversi, la sua preparazione è semplice e veloce,...
Consigli di Cucina

Consigli per una perfetta salsa al prezzemolo

La salsa al prezzemolo rappresenta il completamento ideale di molti secondi piatti, ma può essere gustata in tanti altri modi ed è perfetta anche sulle bruschette. Il gusto di tale salsa è intenso e pieno e la preparazione non richiede particolari...
Consigli di Cucina

Consigli per una perfetta granita

Cosa c'è di più rinfrescante di una bella granita per darvi sollievo nelle assolatissime giornate estive? Probabilmente nulla! La granita nasce in Sicilia più di un secolo fa e da allora ha fatto letteralmente il giro del mondo, presentandosi in mille...
Consigli di Cucina

Consigli per una perfetta sangria

Se in occasione di una festa, ma anche per accompagnare i nostri pasti estivi intendiamo preparare una classica sangria (tipica bevanda spagnola), per ottenerne una davvero doc e dal gusto raffinato, è il caso di aggiungere alcuni ingredienti oltre...
Consigli di Cucina

Consigli per una perfetta torta caprese

Chi non ha mai assaggiato un pezzo di torta Caprese alzi la mano! Ebbene spero che tutti voi abbiate, almeno una volta nella vita, assaggiato questo tipico dolce originario dell'isola di Capri. Questa prelibatezza al cioccolato si presenta morbido all'interno...
Consigli di Cucina

Consigli per una perfetta cottura del pesce al forno

La cottura del pesce al forno è senza dubbio una delle più indicate per questo alimento. Il forno permette di non utilizzare grassi aggiuntivi, donando alla pietanza un sapore gustoso e sano allo stesso tempo. Nonostante sia piuttosto facile e veloce,...
Consigli di Cucina

Consigli per una perfetta cottura della fiorentina

Tra tutte le portate tradizionali della cucina italiana la bistecca alla fiorentina è la più gustosa e prelibata. Tutto il mondo ci invidia questo secondo piatto di origine toscana. La bistecca alla fiorentina è quel taglio di carne con uno spessore...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.