5 consigli sull'uso del cremor tartaro

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il cremor tartaro è un tipo di lievito che viene utilizzato sia nell'ambito della cucina che non. Grazie alle sue innumerevoli proprietà infatti, il cremor tartaro non dovrebbe mai mancare nelle nostre dispense. Trovarlo in commercio è piuttosto facile, basta andare in un negozio biologico o in una farmacia. Se non sapete come sfruttare al meglio questo particolare lievito non preoccupatevi, poiché nella seguente lista vi darò 5 consigli sull'uso del cremor tartaro.

26

Lievitare i dolci

Come precedentemente detto, il cremor tartaro è un lievito. Quindi, va maggiormente utilizzato per far lievitare naturalmente pane e dolci. La lievitazione si avvierà solo durante la cottura in forno. Per aiutare questo processo, il mio consiglio è di aggiungere al cremor tartaro un cucchiaino raso di bicarbonato.

36

Pulire il rame

Se in casa possedete delle pentole di rame ereditare da vostra nonna e non sapete come lucidarle, niente paura. Il cremor tartaro farà sicuramente al caso vostro. Questo prodotto infatti, abbinato a del succo di limone, riuscirà a pulire e lucidare il rame senza però danneggiarlo. Dopo aver fatto una passata con il cremor tartaro quindi, dovete lavare le pentole sotto acqua corrente e asciugarle.

Continua la lettura
46

Ravvivare gli indumenti

Il cremor tartaro può fungere anche da ravvivante naturale di indumenti. Ad esempio, se avete una maglietta stinta che non indossate più, potrete tranquillamente metterla in ammollo in acqua tiepida e cremor tartaro. Successivamente, trascorsi un paio di minuti, le farete fare un classico ciclo di lavatrice. Et voilà, la maglietta sarà come nuova. Questo vale anche per i capi bianchi ingrigiti nel tempo. Ricordate sempre ti dosare il cremor tartaro, in modo da non esagerare con la quantità.

56

Detergere i sanitari

Adatto anche per detergere i sanitari del vostro bagno, il cremor tartaro essendo di base delicato, non andrà ad intaccare in alcun modo lo smalto delle superfici in ceramica. Per ottenere un risultato soddisfacente, dovete fare in questo modo: Mescolate 3 cucchiaini di cremor tartaro con 3 cucchiaini di aceto di vino bianco. Successivamente, applicate il composto sulla zona da detergere e strofinate delicatamente. Dopodiché, risciacquate per eliminare ogni residuo del lievito. Così facendo, i vostri sanitari diventeranno lindi e puliti come non mai.

66

Rimuovere le macchie

Ultimo ma non per questo meno importante, il cremor tartaro può servire anche per rimuovere le macchie più difficili sui vestiti. Basta che pretrattate la macchia con il cremor tartaro miscelato ad un po' di detersivo per i piatti e il gioco è fatto. Non dimenticate di lasciar agire l'agente smacchiante per alcuni minuti, prima di lavare in lavatrice.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Mirtilli: consigli per l'uso

Tra i vari frutti più gustosi e particolari da poter gustare non possono mai mancare dei deliziosi mirtilli. I mirtilli hanno parecchie sostanze in grado di dare benefici all'organismo. Molte ricerche hanno dimostrato la capacità che hanno i mirtilli...
Consigli di Cucina

Come sostituire il lievito in polvere nelle ricette

Il lievito è un ingrediente presente frequentemente nella maggior parte delle ricette. Tuttavia ci sono tantissime persone che al giorno d'oggi ne sono intolleranti e non possono quindi farne uso. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi...
Consigli di Cucina

Trucchi per un uso corretto del wok

Dalla tradizione della cucina cinese, ecco a voi il wok. Una padella dal fondo concavo che si presta agli utilizzi più svariati. Questo utensile così prezioso e dalla storia davvero importante, consente di cuocere perfettamente ogni tipo di cibo, dalla...
Consigli di Cucina

10 consigli per utilizzare al meglio il barbecue a gas

Capita a tutti prima o poi, sia a chi ha un giardino che un terrazzo, di organizzare a casa una bella grigliata tra amici. Per l'occasione quindi non può mancare il barbecue. Con il tempo hanno creato diversi modelli di barbecue a gas, elettrico, su...
Consigli di Cucina

10 consigli per non disperdere le sostanze nutritive delle verdure

Le verdure sono parte integrante di un buon regime alimentare basato sull'acquisizione di un peso corporeo adatto e sulla salvaguardia delle funzionalità degli organi interni. I principi nutritivi che appartengono alle verdure sono davvero essenziali...
Consigli di Cucina

10 consigli per non far scuocere il riso

Amate preparare il riso ma ogni volta avete sempre il timore che possa venire troppo scotto? Nessun problema! Questa guida va proprio al caso vostro. Seguendo i semplici consigli di questa guida anche voi riuscirete a non far scuocere il vostro riso....
Consigli di Cucina

5 consigli per abbinare il vino ai formaggi

I formaggi vengono spesso serviti come antipasto, ma troverete qualche difficoltà nell'abbinare i due gusti. Entrambi hanno molto in comune: entrambi partono da due elementi prettamente agricoli (uva e latte) per poi passare alla fermentazione. I due...
Consigli di Cucina

5 lieviti alternativi da fare in casa

Moltissime delle ricette create in cucina, vengono preparate grazie all'utilizzo dei lieviti. Il lievito in cucina serve a far gonfiare determinati alimenti come dolci, pane, pizza e tutti i prodotti da forno come biscotti, torte, muffin, ecc.. Grazie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.