5 errori da evitare se cucinate con la quinoa

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per antonomasia, la quinoa è considerata la madre di tutti i semi. È una pianta dal fusto erbaceo, originaria del Sud America, dalle elevate proprietà nutritive, che può essere adoperata in diversi modi in cucina, con ricette gustose e creative. È un alimento ipocalorico, privo di glutine, salutare sia per l'apparato cardio-circolatorio che per i muscoli. Tuttavia essa è un prodotto delicato e non sempre semplice da adoperare. In questa lista vedremo i 5 errori da evitare se cucinate con la quinoa, elemento sempre più in voga soprattutto nelle cucine vegane e vegetariane.

26

Lavare la quinoa prima di utilizzarla

La quinoa, come abbiamo già detto precedentemente, è un alimento proveniente dal Sud America molto simile al riso o ai comuni cereali. Molti esperti consigliano, prima di utilizzarla, di sciacquarla con dell'abbondante acqua. La quinoa è infatti un alimento dal gusto amaro e se non lavata potrebbe assumere tale sapore anche da cotta. Dopo averla sciacquata ricordatevi di tostarla e aspettate qualche ora prima di utilizzarla.

36

La cottura

Il secondo errore da evitare, quello che più frequentemente avviene nelle cucine, è la cottura sbagliata della quinoa. Quest'ultima ha infatti un tempo standard e ben preciso da tenere in considerazione. Dopo aver portato a ebollizione circa 500 ml di acqua, in una pentola ben calda, versateci la quinoa che dovrà cuocere per circa 15 minuti.

Continua la lettura
46

Filtrare la quinoa

Uno dei rischi maggiori nella preparazione della quinoa è che essa possa divenire acquosa e di conseguenza non perfettamente preparata ed appetibile per i palati più delicati. Ricordate che questo cereale assorbe la maggior parte dell'acqua in cui viene cotto, ma non completamente. Per tale ragione è necessario filtrare i semi, dopo la loro cottura, in modo di evitare la pappina.

56

Utilizzo della quinoa

La quinoa va consumata subito dopo la sua preparazione. I semi, trascorso il tempo dell'ebollizione e della relativa cottura, devono esser lasciati riposare per circa 15 minuti, nella pentola ancora calda. In questa maniera non diventano acquosi e possono essere facilmente utilizzati nella preparazione di ricette gustose e appetibili.

66

La quinoa non va mai utilizzata cruda

In molti si chiedono se la quinoa possa essere utilizzata o mangiata da cruda. La riposta è no. In ogni caso tale alimento deve esser necessariamente cotto in una pentola e portato a ebollizione per poi essere utilizzato o mangiato. Se non volete cucinarla, potete trovare facilmente, nelle erboristerie o nei supermercati ben riforniti, la quinoa preocotta che non deve esser fatta bollire. In questo modo risparmierete tempo e fatica!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Ricette veloci con la quinoa

Molto spesso, ed erroneamente, la quinoa viene scambiata per un cereale. Questo fraintendimento nasce soprattutto dal suo aspetto ingannevole, ovvero per i chicchi che la formano. In realtà la quinoa è una pianta erbacea, appartenente alla famiglia...
Consigli di Cucina

5 modi per preparare la quinoa

Se attendiamo ospiti a cena e se vogliamo realizzare un piatto buono e gustoso, nulla è meglio del preparare la quinoa. La quinoa è un "falso cereale" poiché non appartiene alla famiglia delle graminacee, ma si dimostra un alimento ottimo per sostituire...
Consigli di Cucina

Quinoa: 5 ricette dolci

In ambito veg e bio esistono tantissimi alimenti dalle proprietà eccellenti. Molti di questi possono rientrare in qualsiasi tipo di dieta come alternativa ad altri cibi. La quinoa, per esempio, conquista sempre più appassionati. È una pianta "imparentata"...
Consigli di Cucina

5 ricette vegetariane con la quinoa

La quinoa è un alimento eccezionale sotto il profilo nutrizionale, essendo una preziosa fonte di proteine vegetali che la rende particolarmente indicata a coloro che seguono un regime alimentare vegetariano o vegano. Altamente digeribile e dall'elevato...
Consigli di Cucina

5 ricette a base di quinoa

La quinoa è uno psudocereale senza glutine e ricco di proteine. Questo alimento è adatto quindi anche ai celiaci e agli sportivi. Ricordiamo che 100 grammi di prodotto apportano circa 350 calorie per cui è ottimo per mettere su peso. In ogni caso,...
Consigli di Cucina

5 proprietà della quinoa

Negli ultimi anni, senza dubbio, sta prendendo piede, in Italia e nel mondo, una nuova "moda": mangiare in modo sano e consapevole. Corresponsabile la globalizzazione, ricerchiamo all'estero cibi alternativi validi. E se alcuni di questi, fino a pochi...
Consigli di Cucina

Come fare l'insalata di quinoa, tonno e curcuma

La quinoa è un seme dalle alte proprietà nutrizionali, con poche calorie, quindi adatto a qualsiasi tipi di dieta, infatti si presta nella preparazione di numerose ricette di cucina. Questa pianta è originaria dall'America meridionale, i suoi chicchi...
Consigli di Cucina

Risotto: 5 errori da non fare

Il riso è un alimento molto adoperato per preparare moltissime ricette. In modo particolare viene apprezzato il risotto. Questo si può condire e fare in mille maniere. L'importante è prepararlo e cucinarlo in modo adeguato. Ma, spesso per la fretta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.