5 farciture per il timballo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il timballo è uno di quei piatti che generalmente mette d'accordo tutti. Può essere servito come primo piatto, ma l'ideale sarebbe considerarlo un piatto unico.
Il più conosciuto è il timballo di maccheroni, tipico del sud Italia, ma non mancano timballi con farciture di carne, pesce e verdure.
Oggi vogliamo proporvi 5 diversi tipi di farcitura.

26

Timballo ai maccheroni

Il timballo ha come caratteristica principale quella di essere formato da un involucro di pasta che racchiude al suo interno i vari tipi di farcia. Comunemente si adopera la pasta brisee, che potete acquistare già pronta o farla da voi in casa. Se optate per questa seconda soluzione, prendete 400 gr di farina 00 e lavoratela con 200 gr di burro freddo. Una volta che la farina ha incorporato tutto il burro, unite un pizzico di sale e aggiungete dai 13-14 cucchiai di acqua fredda. Lavoratela il tanto che basta per avere un impasto liscio e non troppo morbido. Avvolgetela in della pellicola e mettetela in frigorifero per almeno 1 ora.
A questo punto preparate la farcia. Fate una salsa con dell'olio d'oliva, cipolla tritata, 700 gr di salsa di pomodoro, basilico e sale.
A parte cuocete, 400 gr di salsiccia fresca di suino che andrete a soffriggere in poco olio d'oliva; trascorsi alcuni minuti sfumate con poco vino bianco e aggiungete 300 gr di piselli freschi; mescolate, versate un bicchiere d'acqua e ultimate la cottura.
Cuocete 400 gr di rigatoni molto al dente e condite con la salsa di pomodoro e il composto di salsicce.
Prendete la pasta brisee e dividetela in due parti (una più grande e una più piccola), stendetela in modo da ottenere due dischi. Con quello più grande foderate lo stampo per il timballo e versate al suo interno un po' di rigatoni, aggiungete della mozzarella a pezzetti e versate il resto della pasta con il resto della mozzarella.
Chiudete il timballo con il disco di pasta più piccolo e sigillate bene i bordi. Bucherellate la superfice e ricavate un foro al centro, spennellate con l'uovo e infornate a 180° per 35-40 minuti circa .

36

Timballo di zucchine e ricotta

Per questo timballo avete bisogno oltre a 400 gr di pasta brisee di, 1 kg di zucchine, 250 ricotta, 4 uova, 100 gr di grana, 150 gr di mortadella, olio extra vergine d'oliva, sale e pepe.
Pulite le zucchine e tagliatele a pezzetti e mettetele in una padella con un filo d'olio e un bicchiere d'acqua e fatele cuocere per 10 minuti circa. Una volta cotte, fatele raffreddare.
In una ciotola mescolate insieme tutti gli altri ingredienti, ricotta, uova, grana e mortadella (tagliata a pezzetti), salate, pepate e unite le zucchine fredde. Mescolate il tutto e con il composto così ottenuto farcite il vostro timballo.
Fatelo cuocere in forno a 180° per 30-35 minuti circa. Prima di servire, fatelo intiepidire.

Continua la lettura
46

Timballo di patate e speck

Per questa farcia avrete bisogno di, 800 gr di patate lesse schiacciate, prezzemolo tritato, 200 gr di speck in fette sottili, 200 gr di scamorza affumicata, sale e pepe.
Dopo aver foderato lo stampo con la pasta brisee, versate un primo strato sottile di patate lesse cui avrete aggiunto del prezzemolo tritato e una spolverata di pepe, ricoprite con delle fettine di speck e poi con uno strato di scamorza. Continuate a strati fino ad esaurire di ingredienti.
Cuocete il timballo a 180° per 30-35 minuti circa.

56

Timballo al salmone

Per la preparazione del timballo al salmone vi occorrono 250 gr di salmone affumicato; 800 gr di patate lesse, 200 grammi di provola, prezzemolo tritato, sale e pepe.
Schiacciate le patate e conditele con il prezzemolo, sale e pepe. Foderate il timballo con la pasta e versate un primo strato di patate, ricoprite con le fettine di salmone, fate un secondo strato di patate e uno di provola. Continuate fino ad esaurire gli ingredienti. Ricoprite con il secondo disco di pasta, bucherellate e infornate a 180° per 30-35 minuti circa.

66

Timballo con melanzane

Ingredienti per la farcia: 1 kg di melanzane, 200gr di prosciutto cotto, 200gr di provola, 100 gr di grana, 3 uova, 100ml di latte, olio d'oliva, sale e pepe.
Pulite le melanzane, tagliatele a fette sottili e grigliatele sopra ad una piastra, dopo averle unte con un po' d'olio.
Fate un composto con il latte, le uova, il grana, un pizzico di sale e pepe.
Fate il primo strato del timballo con le melanzane, poi con il prosciutto cotto e per ultimo la provola. Ricoprite il tutto con alcuni cucchiai del composto di uova e latte e proseguite con un altro strato di melanzane, prosciutto, provola fino a finire tutti gli ingredienti.
Chiudete il timballo con il secondo disco di pasta, e sigillate bene i bordi. Spennellate con dell'uovo sbattuto e non scordatevi di bucherellare la superficie. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 35-40 minuti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: timballo di tagliatelle

Il timballo è uno sformato ripieno avvolto in una crosta di pasta sfoglia o brisè. Pur avendo origini remote, la ricetta del timballo presenta numerose varianti regionali: in Sicilia si usa preparare il timballo di maccheroni, in Abruzzo quello di crepes....
Primi Piatti

Ricetta: timballo di riso con salmone

Il timballo è la soluzione migliore per un pranzo (o una cena) d'occasione. Si può preparare con ragionevole anticipo e servirlo tiepido agli ospiti. Senza la necessità che la padrona di casa si assenti per troppo tempo dalla tavola. Il timballo si...
Primi Piatti

Come preparare il timballo di peperoni

Il timballo è una delle specialità culinarie italiane che prende il nome dallo stampo in cui veniva originariamente preparato. Questa pietanza esisteva nella cucina siciliana già dal tempo degli arabi, e nella cucina napoletana tra il '700 e l''800....
Primi Piatti

Ricetta: Timballo di riso ai 4 formaggi

Il timballo di riso ai quattro formaggi è ua ricetta perfetta da preparare soprattutto quando non siete in vena di portare in tavola i soliti piatti. Facile da preparare, questa ricetta richiede solo un po' di pazienza per i tempi di cottura; essendo...
Primi Piatti

Come preparare un timballo di pasta vegan

Il timballo di pasta è un piatto italiano molto tradizionale, quasi come gli spaghetti con le polpette. Il modo migliore per descriverlo è definirlo come una grande torta di carne e pasta con una crosta di melanzane. È possibile realizzare delle mini...
Primi Piatti

Come preparare il timballo alle acciughe

La gastronomia italiana è costellata di ricette che affondano le proprie radici nella tradizione contadina. Piatti intramontabili che rappresentano l'identità di una terra ricca di profumi e sapori come la nostra. Per portare in tavola un pezzo di storia...
Primi Piatti

Ricetta: timballo di pasta alle melanzane

Se avete voglia di variare la ricetta della classica pasta al forno della domenica, l'idea migliore è il timballo di pasta alle melanzane. È una ricetta semplice da preparare e allo stesso tempo veloce. Inoltre è una pietanza che può essere servita...
Primi Piatti

Ricetta: timballo di tagliatelle in crosta

Per un pranzo domenicale, che possa stupire i vostri commensali occorre, che aggiungete al vostro menù un primo speciale. Questo deve risultare diverso dal solito e soprattutto gustoso. Per ottenere tale risultato, potete fare un timballo di tagliatelle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.