5 metodi economici per cucinare i pomodori

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Il pomodoro è un ingrediente basilare all'interno della nostra dieta mediterranea. Si è guadagnato una grande fama distinguendosi fra tutti gli ortaggi grazie alla sua versatilità, al suo costo ridotto e alle molte proprietà benefiche che ha sull'organismo umano. Composto soprattutto da acqua, povero di carboidrati e di grassi, è un alimento dietetico e depurante. Anche cucinarlo è davvero semplice e nella seguente guida, vedremo insieme 5 metodi economici per cucinare i pomodori.

28

Occorrente

  • Pomodori ripieni con ricotta e basilico: 4 pomodori medi; 4 cucchiai di ricotta affumicata; 3 uova sode; olio evo; basilico; sale q.b.
  • Pomodorini in antipasto: 12-15 pomodorini pachino; un mazzetto di prezzemolo; 100gr di caciocavallo; pangrattato q.b.; 1 manciata di capperi; olio evo; sale q.b.
  • Pomodori con stracchino: 16 pomodori perini; 500 gr di stracchino; 100 gr di pangrattato; origano; olio evo; sale q.b.
  • Pomodori gratinati con olive: 8 pomodori; 100 gr di olive denocciolate verdi e nere; un cucchiaio di prezzemolo tritato; un cucchiaio di capperi sotto sale; 7 cucchiai di pangrattato; basilico o origano a piacere; olio evo; sale e pepe q.b.
  • Teglia di patate, cipolle e pomodori: 4 patate medie; 6 cipolle di Tropea; 4 pomodori; 60 gr di pecorino grattugiato; 50 gr di pangrattato; origano; olio evo; sale e pepe q.b.
38

Pomodori ripieni di ricotta e basilico

Cominciamo con dei pomodori ripieni di ricotta e basilico. Lavate e asciugate i pomodori, tagliateli in senso orizzontale e svuotateli in parte della polpa e dei semi; metteteli sottosopra su della carta assorbente, in modo che l'acqua di vegetazione coli via del tutto. Tagliate a pezzetti le uova sode e frullatele insieme alla ricotta e gli altri ingredienti. Preparate una teglia con della carta forno, disponete i pomodori e, dopo averli conditi con un pizzico di sale ed un filo d'olio, andate a farcirli con il composto di uova e ricotta. Fate gratinare in forno a una temperatura di 180° per una decina di minuti. Una volta prelevati dal forno, andremo a cospargerli con il basilico spezzettato a mano.

48

Pomodori ripieni

Per la seconda ricetta, dovrete lavare i pomodorini, asciugarli e tagliarli a metà; con un cucchiaino, privateli dei semi. Andate a creare il ripieno: tagliate a piccoli pezzetti il caciocavallo che andrete a frullare insieme al prezzemolo, ai capperi e a un filo d'olio; aggiustate con il pangrattato se il composto dovesse risultare troppo umido. Disponete della carta forno sul fondo di una teglia, riempite i pomodorini con la salsa ottenuta (attenzione ad aggiustare di sale, tenete in conto che il caciocavallo è piuttosto salato) e adagiateli in file regolari. Andranno tenuti per circa quindici minuti in forno a 180°.

Continua la lettura
58

Pomodori con stracchino

Il prossimo piatto sono i pomodori con stracchino. Lavate e asciugate bene i pomodori e tagliateli a metà, privandoli dei semi. Ungete una teglia con l'olio d'oliva e spolveratela con un pungo di pangrattato; insaporite con un pizzico di sale ogni metà dei pomodori e sistemate al loro interno un cucchiaino di pangrattato per assorbire i liquidi in eccesso. A questo punto mettete i pomodori in forno a 180° per circa quindici minuti. Una volta tirati fuori, li farcirete con lo stracchino e li profumerete con una manciata d'origano fresco. Dopo altri cinque minuti in forno saranno pronti da servire.

68

Pomodori gratinati con olive

I pomodori gratinati con olive costituiscono un altro metodo semplice ed economico per preparare questi ortaggi. Lavate i pomodori e, dopo averli asciugati, tagliate la parte superiore, privateli dei semi e lasciateli riposare per trenta minuti capovolti su carta assorbente. Mentre i pomodori sgocciolano, fate scaldare dell'olio in una padella e soffriggete la mollica; dopo qualche minuto, mettetela da parte in una ciotola, aggiungete quindi altro olio e fate soffriggere la cipolla tritata finemente. Dopo un minuto circa, aggiungete le olive e qualche foglia di prezzemolo con origano o basilico; dopo aver fatto rosolare a fuoco più basso, versate tutto nella ciotola insieme alla mollica e aggiungete i capperi lavati, sale e pepe. Mescolate bene e regolate la densità del composto con olio se dovesse risultare troppo asciutto, o con pangrattato se troppo liquido. Riempite con questa farcia ottenuta i pomodori, adagiateli su una pirofila unta d'olio e fate cuocere in forno a 150° per cinquanta minuti circa.

78

Teglia di patate, cipolle e pomodori

Infine vi propongo la teglia di patate, cipolle e pomodori. Lavate e pelate le patate e le cipolle, dopodiché tagliatele a fette piuttosto spesse, circa di uno o due centimetri; dovrete seguire lo stesso procedimento con i pomodori. Cospargete d'olio una pirofila e vi sistemate dentro le verdure a livelli, intervallando ognuno di essi con una spolverata di pecorino, pangrattato sale e pepe; utilizzate i pomodori per il livello superiore. Infornate a 180° per quaranta minuti circa.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Vi consiglio di acquistare sempre pomodori biologici, che non sono trattati con prodotti chimici
  • Lavate sempre la verdura con il bicarbonato di sodio; vi basterà mettere in una bacinella acqua fredda e bicarbonato e, nella stessa, lavare gli ortaggi. Infine, dovrete sciacquare nuovamente l'alimento sotto acqua corrente
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

5 metodi economici per cucinare le melanzane

Le melanzane, ortaggi comuni facilmente reperibili durante la stagione estiva, sono il frutto della Solanum melongena, una pianta che appartiene alla famiglia delle Solanacee originaria dell'India. Venne introdotta dagli Arabi nelle zone mediterranee...
Antipasti

Come cucinare i pomodori ripieni

Il pomodoro è senz'altro il re della dieta mediterranea: è ricco di nutritivi ma poco calorico, oltre ad essere gustosissimo e ricco di colore.È anche un alimento versatilissimo e facile da cucinare, adatto a tutti i palati e a tutte le portate. Il...
Antipasti

5 metodi veloci per cucinare le barbabietole

Le barbabietole rappresentano indubbiamente una delle verdure più leggere e dietetiche che ci siano. Per questo esse sono molto consigliate a chi segue un regime alimentare dietetico. Nella seguente guida pertanto verranno elencati, in pochi e semplici...
Antipasti

5 metodi per cucinare gli spinaci

Gli spinaci sono un ortaggio molto diffuso nella cultura gastronomica italiana. Essi crescono a caratteristici ciuffetti in territori a composizione sabbiosa. Le foglie di colore verde e dalla consistenza carnosa contengono un consistente quantitativo...
Antipasti

5 metodi gustosi per cucinare il cavolfiore

Il cavolfiore è da sempre considerato uno degli alimenti più importanti per la salute e per la longevità. Si tratta infatti di un vegetale ricco di vitamina A e C, particolarmente indicato per anemici, convalescenti e soprattutto per le diete perché...
Antipasti

5 metodi per cucinare la zucca come contorno

La zucca è ricca di caroteni (di cui il colore), vitamine A, B e C e molti minerali tra cui il magnesio, potassio, ferro e fosforo (tutti molto utili all'organismo). Sostanzialmente, le proprietà più rilevanti della zucca sono quelle diuretiche, rinfrescanti...
Antipasti

5 metodi veloci per cucinare i broccoli

I broccoli sono un ortaggio appartenente alla famiglia del cavolo, coltivati per le loro numerose proprietà nutrienti. Le varietà verdi o viola vantano innumerevoli proprietà benefiche e possono essere impiegate con successo in tante ricette. Nella...
Antipasti

5 metodi facili e veloci per cucinare i finocchi

Il finocchio è una pianta erbacea mediterranea della famiglia delle Apiaceae (Ombrellifere). Conosciuto fin dall'antichità per le sue proprietà aromatiche, la sua coltivazione orticola sembra che risalga al 1500. Si distinguono le varietà di finocchio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.