5 modi di cucinare il branzino

Tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

5 modi di cucinare il branzino

Il branzino, noto anche come spigola, è un pesce molto pregiato, tipico delle coste liguri. Gustoso e delicato è estremamente ricco di Omega 3, ideale per il benessere del cuore. Dalle carni leggere, è il miglior alleato della linea. Contiene, infatti, molte proteine ed acidi grassi polinsaturi. In questo tutorial, ti propongo 5 modi facili e veloci di cucinare il branzino. In tal senso, non rinuncerai alla qualità ed alla bontà di questo straordinario pesce.

29

Occorrente

  • Branzino al sale: 1 Kg di branzino, 1 Kg di sale grosso, 1 spicchio d’aglio, pepe, prezzemolo
  • Branzino al forno con verdure: 1 kg di branzino, 3 zucchine, 500 gr. di pomodorini, 3 patate di media grandezza, 1 cipolla, 1 ciuffo di prezzemolo, Olio extravergine di oliva, peperoncino, sale
  • Branzino al cartoccio con asparagi e limone: 1 Kg di branzino, 1 cipolla, 1 limone, 500 gr di asparagi, 1 bicchierino di limoncello, olio d’oliva, sale, pepe
  • Tortino di branzino: 1 kg di branzino, 1 spicchio d’aglio, 3 uova, 80 gr. di burro, 50 gr di farina 00, 500ml di latte, sale, pepe, pangrattato
  • Filetto di branzino impanato con patate: 1 Kg di branzino, 5 patate di media grandezza, 1 spicchio d’aglio, pangrattato, 1 ciuffo di prezzemolo, 1 ramoscello di rosmarino, sale, pepe, olio
39

Come prima ricetta, vediamo il branzino al sale.
Intacca il ventre del branzino e togli le viscere. Quindi, lavalo sotto l'acqua corrente. In una ciotola, amalgama accuratamente l’aglio a pezzetti, il pepe ed il prezzemolo. Inserisci il trito all'interno della cavità addominale del branzino. A questo punto, in un tegame versa una prima metà del sale grosso. Adagiaci sopra il branzino e ricoprilo con la restante quantità di sale. Inforna il pesce a 180°C e cuoci per circa un’ora. Trascorso il tempo indicato, estrai dal forno. Lascia stemperare qualche minuto ed elimina la crosta di sale.

49

Per preparare il branzino alle verdure, puliscilo accuratamente. Togli le interiora e le squame. Taglia a cubetti le patate e sbollentale per 5 minuti. Nel frattempo, affetta i pomodori, le zucchine e le cipolle. Sistemale in una pirofila. Aggiungi le patate ed adagiaci sopra il branzino. Insaporisci con un pizzico di sale, un filo di olio extravergine d’oliva, il peperoncino ed il prezzemolo tritato. Metti in forno a 180°C per circa 20 minuti. Aggiungi una ciotola d'acqua, per mantenere morbide le verdure.

Continua la lettura
59

Come terza soluzione, potrai cucinare il branzino al cartoccio con asparagi e limone. Per prima cosa, pulisci e filetta il pesce, con molta attenzione. Affetta sottilmente lo scalogno ed il limone e mettili in un tegame con l’olio d’oliva. Lasciali quindi indorare a fuoco moderato. Aggiungi il limoncello e fanne leggermente evaporare la sua parte alcolica. Nel frattempo, lessa gli asparagi per 5 minuti in acqua bollente, scolali e tagliali a pezzettini. Quindi, versali in un tegame con lo scalogno ed il limone. Disponi il branzino su un foglio di carta forno ed unisci tutte le verdure ed il limone. Condisci con sale e pepe, un filo d'olio extravergine d'oliva ed avvolgi. Cuoci il branzino a 180°C per 15 minuti e servi ancora ben caldo.

69

Non perderti un buonissimo filetto di branzino impanato. Anche in questo caso, filetta il pesce. Quindi, disponi le fettine all'interno di una pirofila con uno spicchio d’aglio. Ricopri con una manciata di pangrattato. Aggiungi il prezzemolo tritato finemente, il sale e l'olio extravergine d'oliva. Taglia le patate a rondelle ed adagiale suoi filetti di branzino. Coprili completamente. Condisci quindi le patate con un altro po’ di sale, il pepe nero ed un ramoscello di rosmarino. Metti in forno a 180°C per circa 40 minuti. Al termine, accendi il grill alla massima potenza. In questo modo le patate si doreranno e rimarranno croccanti. Servi il branzino ancora ben caldo.

79

Ti propongo infine il delizioso timballo di branzino. Pertanto, avvolgi il pesce ed uno spicchio d’aglio, con della carta di alluminio. Fai cuocere in forno a 180°C per circa 20 minuti. Trascorso il tempo indicato, sfuma il branzino e privalo della pelle e delle lische. Quindi, taglialo a pezzettini molto piccoli. In un tegame, riscalda il burro ed unisci la farina. Amalgama bene tutti gli ingredienti, aiutandoti con una frusta manuale. Aggiungi quindi il latte e porta ad ebollizione per 5 minuti. A fuoco spento, metti il branzino in pezzi, le uova, il sale, il pepe e mescola. Sistema il composto in uno stampo da forno. Cospargilo di pangrattato ed inforna nuovamente a 180°C per circa 20 minuti. Servi il tortino di branzino tiepido.

89

Guarda il video

99

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

5 modi per cucinare il baccalà

Il pesce è uno degli alimenti che fa bene al nostro organismo. Il baccalà, in particolare, è un tipo di pesce sotto sale. Concretamente si tratta di merluzzo proveniente perlopiù dalla Norvegia, dove viene sapientemente trattato ed esportato ovunque....
Pesce

5 modi diversi per cucinare lo sgombro

In questa lista vi elencherò 5 modi diversi per cucinare lo sgombro. Proprio così, perché si sa, la cucina italiana è quella che più varia al mondo. Comprende tantissime ricette con tantissime rivisitazioni una più gustosa dell'altra. Lo sgombro,...
Pesce

5 modi di cucinare la sogliola

Per chi ama cucinare e mangiare il pesce, la sogliola, è uno di quei pesci che si adatta alla preparazione di diverse e squisite ricette adatte a grandi e piccini. La sogliola ha meno lische di molti altri pesci, ha un sapore delicato e sfizioso al palato...
Pesce

Ricetta: branzino alle mandorle con crema di cipolle

Il pesce si può cucinare in diversi modi e ogni ricetta se ben elaborata, si rivela gustosa e raffinata. Per questo motivo nei passi successivi della seguente guida, proponiamo un branzino alle mandorle con crema di cipolle. La preparazione non è affatto...
Pesce

5 modi di cucinare l'orata

L'orata (Sparus Aurata) è un pesce di mare della famiglia degli Sparidi. Questo pesce, estremamente versatile da cucinare, è dotato di carni bianche, magre e saporite. L'orata è dunque in grado di colpire con il suo sapore gradevole anche i palati...
Pesce

5 modi per cucinare il nasello

Il nasello è un pesce poco conosciuto ma ciò non toglie che sia squisito. Spesso, le persone che conoscono questo pesce lo confondono con il merluzzo. In realtà il merluzzo e il nasello non sono la stessa cosa, infatti il merluzzo appartiene alla...
Pesce

Ricetta: carpaccio di branzino marinato al limone

Se cerchiamo piatti veloci da cucinare ma che sappiano accontentare i palati più esigenti, o anche se siamo alla ricerca di nuove ricette, per mettere alla prova le nostre doti culinarie, questo articolo fa al caso nostro e, saprà sicuramente fornirci...
Pesce

Come preparare Il branzino al sale

Il branzino al sale è il piatto ideale per chi desidera cucinare il pesce senza alterarne il sapore e la qualità. In questa ricetta, infatti, non si utilizzano grassi aggiunti e la carne si mantiene tenera e sugosa grazie agli strati di sale che la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.