5 modi di servire la polenta

Tramite: O2O 28/06/2016
Difficoltà: media
17

Introduzione

5 modi di servire la polenta

La polenta è una deliziosa pietanza originaria dell'Italia Settentrionale e attualmente diffusa in numerosi Paesi dell'Europa (come l'Ucraina, l'Austria, la Romania, la Svizzera e la Croazia) e nel Sud America (come l'Uruguay, il Cile, l'Argentina e il Messico).
Negli anni passati, questo piatto tipico dell'inverno veniva preparato dentro un paiolo, cucinato nel camino e girato periodicamente con un bastone di legno (denominato cannella): oggi, la sua preparazione avviene in una normale pentola dai bordi alti, la propria cottura viene fatta sul fornello e il suo mescolamento viene compiuto tramite la cucchiarella.
Le operazioni che bisognerà effettuare per ottenere sei porzioni di polenta classica sono fare bollire a fiamma viva "200 cl" di acqua (aggiungendo anche "25 gr" di sale grosso e un cucchiaio di olio extravergine d'oliva), abbassare il fuoco dopo l'ebollizione e unire progressivamente la farina di mais che preferite (mescolando spesso il tutto nel medesimo verso, per evitare la formazione di grumi e finché non si avrà un composto amalgamato bene).
Nella presente dettagliata e interessante guida di cucina che verrà esplicata nei passaggi successivi, vi parlerò dei 5 modi di servire la polenta.

27

La polenta taragna

Uno dei 5 modi per servire una gustosa polenta è tipico della tradizione culinaria presente in Valtellina (Lombardia) e prevede l'utilizzo della farina taragna, la quale viene ottenuta dal mescolamento tra il mais e il grano saraceno integrale.
La polenta taragna deve essere arricchita sia con il burro fatto a dadini che tramite un formaggio di vostra scelta (come la Fontina, la Valtellina Casera, il Gorgonzola o il Branzi) ritagliato a piccoli cubi e privato della buccia: inoltre, questa pietanza sarà possibile consumarla da sola oppure insieme alle deliziose salsicce di maiale, secondo i vostri gusti personali.

37

La polenta fritta

Un'altra maniera per servire la buonissima polenta è quella di friggerla e offrirla agli eventuali ospiti, che resteranno sicuramente molto soddisfatti.
Le operazioni che occorrerà compiere in questo caso sono formare dei quadrati o rettangoli di polenta, bagnarli con l'uovo, passarli nel pangrattato o nella farina di mais, immergerli all'interno di una padella contenente molto olio per friggere (quando esso diventerà bollente), lasciarli cuocere per circa 10 minuti, scolarli perfettamente e asciugarli tramite del rotolo da cucina.
La polenta fritta potrà essere servita in modi differenti: al naturale, arricchita con alcune spezie (come il pepe nero macinato o il rosmarino) e abbinata con qualche formaggio fresco/stagionato (tra cui il Gorgonzola, lo Stracchino e/o il Taleggio) o alcuni salumi.

Continua la lettura
47

La polenta con funghi porcini e gorgonzola

Un terzo modo di servire questa meravigliosa pietanza della stagione invernale prevede l'aggiunta dei gustosi funghi porcini e del formaggio Gorgonzola.
Con riferimento alla preparazione del condimento, le operazioni da eseguire consistono nel lasciare cuocere in padella i porcini affettati con l'olio extravergine d'oliva e uno spicchio d'aglio (aggiungendo anche un bicchiere di vino bianco, ritagliare il Gorgonzola a fettine e farlo sciogliere nel pentolino insieme al latte, collocare la polenta cucinata precedentemente al centro del piatto e mettere i due ingredienti ai lati di quest'ultimo.
Qualora lo vogliate, sarà possibile accompagnare questa ricetta di cucina con un delizioso vino rosso fabbricato in Lombardia.

57

La polenta concia alla Valdostana

La polenta concia alla Valdostana è un piatto estremamente ricco, in quanto utilizza come ingredienti principali:
- le patate;
- i formaggi Asiago e Puzzone di Moena;
- il salame e lo speck.
Per cucinare questa ricetta di cucina, sarà necessario ritagliare a piccoli cubi i salumi, affettare sottilmente la cipolla bianca e soffriggere il tutto all'interno di una padella contenente sia olio extravergine d'oliva che burro: verso il termina della cottura, bisognerà aggiungere entrambi i formaggi spezzettati e lasciare cuocere finché non si formerà una crosticina bruciacchiata.

67

La polenta in carrozza

Infine, vi consiglio di preparare una buonissima polenta in carrozza e il procedimento da seguire prevede l'esecuzione di queste operazioni:
- affettare la polenta, metterci sopra sia un pezzo di formaggio (la Provola o la mozzarella) che una fetta di prosciutto cotto e ricoprire il tutto con un'altra fetta di polenta;
- passare i panini cosi ottenuti prima in un piatto dove avrete sbattuto l'uovo con il latte e poi nel pangrattato;
- immergere quest'ultimi in una padella con molto olio extravergine d'oliva bollente, lasciarli cuocere uniformemente da entrambi i lati e asciugarli con della carta assorbente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

5 modi per servire l'anguria

Con l'avvicinarsi della bella stagione e dei primi caldi è bene ricercare e servire alimenti freschi e ricchi di liquidi e sali minerali, fondamentali per affrontare in maniera salutare le giornate di caldo. Nel periodo che va da maggio a settembre infatti...
Consigli di Cucina

Polenta: 5 ricette senza carne

La polenta, sopratutto quella a base di carne, è uno degli alimenti più nutrienti e sfortunatamente anche tra i più ricchi di calorie. Esistono tuttavia delle alternative alimentari alla polenta a base di carne, che ci possono permettere di non abbandonare...
Consigli di Cucina

5 segreti per una polenta senza grumi

La polenta è un tipico piatto della nostra tradizione culinaria, proveniente più dai paesi del nord Italia. Questo delizioso e semplice piatto nasce naturalmente con la lavorazione della farina di mais e seguendo un procedimento molto accurato, che...
Consigli di Cucina

Come condire la polenta

La tradizione gastronomica italiana si compone di differenti ricette, tutte tipiche di una particolare zona della nostra nazione. La polenta è uno di questi. In tempi lontani era il pasto di allevatori e contadini, che usavano farine di diversi cereali....
Consigli di Cucina

Come conservare la polenta cotta

Molto spesso ci ritroviamo con avanzi di cibo che sarebbe un vero peccato buttare via. In questi casi possiamo ricorrere a qualche piccolo trucco per recuperarli e usarli in altre gustose ricette. Ma come fare se avanza della polenta cotta? Nessun problema,...
Consigli di Cucina

Come servire e accompagnare il riso

Il riso è un tipo di pasta che può essere servito sia come primo piatto che come ingrediente per preparare dei gustosi secondi. Si può servire anche freddo o come piatto unico con verdure e carne, ma è davvero eccezionale nei dolci. Quindi il riso...
Consigli di Cucina

Come servire il pesce crudo

Il pesce crudo è una prelibatezza sempre più diffusa e amata nel nostro territorio. In particolare con la cucina giapponese abbiamo potuto apprezzare tante ricette particolari e gustose che ci permettono di gustare il pesce crudo in mille modi diversi....
Consigli di Cucina

Come servire le bruschette

Le bruschette non hanno bisogno di grandi presentazioni. Si tratta di crostini croccanti e fragranti, piuttosto famosi in italia ed, in generale, nella cucina europea. Di solito sono a forma di barchetta e vengono condite in svariati modi. Il più classico...