5 modi per aromatizzare il sale

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il sale è un ingrediente davvero imprescindibile in cucina: lo utilizziamo praticamente per ogni tipo di preparazione, dai primi, ai secondi, ai contorni e perfino ai dolci. Anche se il consiglio è quello di non abbondare mai con il sale, perché esso può causare un innalzamento della pressione sanguigna ed un'eccessiva ritenzione dei liquidi, in piccolissime dosi il sale non ha controindicazioni, soprattutto se si evitano i cibi confezionati e pieni di conservanti che ne sono pieni. Se dobbiamo fare dei pensierini per amici o parenti in vista di una ricorrenza o un'occasione speciale possiamo creare dei vasetti di sale aromatizzato: un piccolo regalo che verrà utilizzato nel tempo e sarà senz'altro gradito. Ecco 5 modi per aromatizzare il sale.  

26

Sale al tartufo

Il primo modo per aromatizzare il sale è anche il più prezioso: stiamo parlando del sale aromatizzato al tartufo. Basteranno 100 grammi di questo prezioso tubero da sminuzzare finemente in un chilo e mezzo di sale, fino o grosso. Sarà perfetto per aromatizzare ulteriormente piatti a base di tartufo, come primo o secondi di carne.

36

Sale alle erbe aromatiche

Il sale alle erbe aromatiche è davvero delizioso e il suo profumo si sentirà per tutta la cucina durante le preparazioni che ne prevedono l'utilizzo. Si ottiene sminuzzando delle erbe fresche, come ad esempio rametti di rosmarino, di timo, foglie di basilico e rametti di origano. Sarà perfetto per dare un tocco di sapore a carni alla brace e zuppe.

Continua la lettura
46

Sale al peperoncino

Se abbiamo amici che amano i sapori forti, allora il pensiero per loro potrebbe essere del sale aromatizzato al peperoncino. Scegliamo dei peperoncini rossi, freschi, mediamente piccanti e sminuzziamoli inserendoli in un barattolo con del sale fino. Il sale al peperoncino è ideale per i primi piatti.

56

Sale al limone

Un modo per aromatizzare il sale piacevolmente e con un gusto molto delicato è quello di farlo con il limone. Basterà grattugiare la scorza di quattro limoni biologici, dopo averli accuratamente lavati, e inserire il composto all'interno di un chilogrammo di sale, meglio se fino. Sarà un sale aromatizzato perfetto per impreziosire delicatamente i piatti di pesce.

66

Sale alla lavanda

L'ultimo modo che proponiamo per aromatizzare il sale è quello con i fiori di lavanda. Il profumo della lavanda ricorda molto l'estate e questo sale sarà perfetto per preparazioni estive: potremo utilizzarlo come condimento di ricche insalate o piatti freddi. Si prepara con fiori di lavanda freschi, meglio se appena raccolti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

5 modi per aromatizzare lo zucchero a velo

Lo zucchero a velo è un particolare tipo di zucchero bianco altamente raffinato che si utilizza nella preparazione prevalentemente di dolci. Oltre ad essere utilizzato nell'impasto, quando si ha bisogno di uno zucchero poco granuloso, esso è molto usato...
Consigli di Cucina

8 modi gustosi di sostituire il sale

Sempre più spesso si cerca di ridurre l'utilizzo di sale in cucina o addirittura sostituirlo, pertanto vediamo di seguito otto semplici e gustosi modi per farlo. Il segreto sta nel saper sfruttare al meglio la sapidità naturale di alcuni ingredienti,...
Consigli di Cucina

5 consigli per fare la cottura al sale

La Cottura al sale è un metodo molto antico. Ma adoperata anche oggi per cucinare vari alimenti. Questa cottura permette di mantenere i nutrienti del cibo intatti. Conservando allo stesso modo il gusto, senza dover aggiungere sostanze grasse. Come per...
Consigli di Cucina

Alternative naturali al sale da cucina

Il sale che tutti comunemente usano in cucina è il "cloruro di sodio", utilizzato per dare gusto alle pietanze. Naturalmente, come ogni cosa, se consumato con moderazione, apporta benefici all'organismo. Purtroppo se esageriamo nell'assunzione, potrebbe...
Consigli di Cucina

Trucchi per limitare il sale a tavola

Prezioso come l'oro bianco e immancabile ingrediente segreto, il sale è il pizzico di sapidità che rende gustosi tutti i nostri piatti. Eppure, il nostro organismo ne richiede in quantità davvero minime. Basti pensare infatti, che il fabbisogno giornaliero...
Consigli di Cucina

Consigli per ridurre l'uso del sale

Tutti sappiamo quanto un alto consumo di sale possa essere dannoso per la salute. Ma sappiamo anche quanto sia importante per insaporire i nostri cibi. Come fare, quindi, per cucinare i nostri piatti preferiti senza che perdano gusto e sapore? Eccovi...
Consigli di Cucina

Come pulire le alici sotto sale

Sin dall'antichità per conservare gli alimenti viene utilizzato il sale. La salatura è adatta soprattutto alla conservazione di carne e pesce. Questa tecnica si usa ancora oggi prettamente per il pesce, in particolare merluzzo e alici o acciughe. In...
Consigli di Cucina

Come fare il sale aromatizzato al kombu e papavero

Il segreto di ottimi piatti risiede, spesso e volentieri, negli aromi. Insaporire i cibi nel modo giusto permette loro di rilasciare tutto il proprio gusto. Erbe e spezie esistono esattamente per questo motivo. Cosa sarebbe il nostro sugo di pomodoro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.