5 modi per conservare le olive nere

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Tipicamente mediterranee, rientrano largamente nei gusti di molti consumatori. Posseggono molti grassi, per la maggior parte monoinsaturi, ossia quelli cosiddetti "buoni". Inoltre contengono degli antiossidanti e favoriscono anche l'appetito, essendo quindi ideali per l'aperitivo. Le olive ancora acerbe si presentano di colore verde e, a maturazione raggiunta, diventano nere. Le olive non sono presenti in natura durante tutto l'anno. Dunque, per tale ragione, esistono dei modi per conservarle. Qui di seguito, in particolare, ecco 5 metodi per conservare le olive nere.

27

In salamoia

Per le olive nere in salamoia basta un chilogrammo di questi frutti, purché ben sodi. Si privano dell'eventuale picciolo e si lavano molto bene. Poi si adagiano in una ciotola e si coprono con dell'acqua. Il bagno dovrà durare quaranta giorni, cambiando l'acqua tutte le mattine. Se dovesse presentarsi una leggera schiuma, si può semplicemente eliminarla. Si tratta della manifestazione del fenomeno della fermentazione. Trascorso il tempo necessario, si porta ad ebollizione un litro d'acqua con cento grammi di sale grosso. Non appena il sale si discioglierà del tutto, lasciare raffreddare la miscela. Poi sgocciolare le olive nere e lavarle abbondantemente. A questo punto, si possono inserire nei vasetti di vetro sterilizzati senza riempirli completamente. Dopo si può versare anche la miscela di acqua e sale, ormai fredda, fino a coprire completamente le olive nere. Si chiudono i vasetti ermetici e si ripongono in dispensa. Saranno pronti per l'assaggio dopo circa un mese di tempo. Se all'apertura si nota l'effetto del sale sotto forma di muffa, basta semplicemente rimuoverlo. Infine, lavare le olive e gustarle.

37

Al forno

Ecco adesso un altro dei 5 modi per conservare le olive nere: al forno. In questo caso occorrono: due chilogrammi di olive nere, un litro di aceto ed uno di olio extra vergine di oliva. Si inizia incidendo le olive nere almeno in un paio di punti e poi si ammollano in acqua e sale per una decina di giorni. In questo periodo è necessario cambiare l'acqua due volte al giorno, per togliere tutto il gusto amaro alle olive nere. Successivamente, si sciacquano con rapidità sotto l'acqua corrente ed infine con l'aceto. Adesso si possono distribuire su una teglia ed infornare a 150°C. Saranno al punto giusto quando mostreranno la superficie grinzosa. È il momento di inserire le olive nere al forno negli appositi recipienti di vetro. In ultimo, si possono ricoprire con l'olio di oliva.

Continua la lettura
47

Sott'olio

Le olive nere sott'olio rappresentano un altro dei 5 gustosi modi per conservare questi saporiti frutti. Necessitano due chilogrammi di olive nere, del peperoncino rosso piccante e dell'origano a piacere, un litro e mezzo di aceto di vino bianco, duecento grammi di sale grosso, alcuni spicchi di aglio, del finocchietto selvatico ed un litro circa di olio extra vergine d'oliva. Una volta ben lavate con acqua e poco aceto, inserire uno strato di olive nere in un recipiente. In questa fase, è consigliabile utilizzarne uno di terracotta. Proseguire con strati alternati di sale e degli altri ingredienti. Farle marinare per dieci giorni circa, così che le olive nere si insaporiscano bene. Di tanto in tanto, provvedere a mescolare ed infine, trascorso il tempo, sgocciolarle. Dopo stenderle sopra un telo e lasciarle asciugare, anche esposte al sole. Ad asciugatura finita, chiuderle ermeticamente insieme al finocchietto selvatico e all'olio.

57

Sotto sale

Le olive nere sono perfette per la conservazione sotto sale. La qualità di questi frutti è importante: devono essere ben neri, polposi, integri e maturi. Servono: cinque chilogrammi di di olive nere e tre di sale grosso. Mentre, per il condimento, occorre dell'olio extra vergine di oliva, del peperoncino e dell'aglio. Le olive nere si devono preventivamente lavare e scolare. Non appena asciutte, porre uno strato di sale sul fondo di un recipiente. Poi distribuire uno strato di olive, alternando successivamente strati di sale fino all'esaurimento degli ingredienti. Ricoprire con il sale, chiudere bene il coperchio e mettere a riposo per un paio di settimane. Quotidianamente, occorre scolare il liquido frattanto formatosi. Perdendo l'acqua di vegetazione, le olive nere cominceranno a presentare delle grinze. Passato il tempo, se le olive non sono ancora pronte, prolungare il trattamento di qualche giorno. Infine rimuovere il sale e lavarle sotto il getto della fontana. Asciugarle con dei teli da cucina ed aromatizzarle secondo i propri gusti. Le olive nere sotto sale si possono anch'esse conservare ermeticamente negli appositi vasi.

67

Sottovuoto

Il metodo del sottovuoto è un modo perfetto per conservare gli alimenti. Privandoli dell'aria, se ne garantisce la salvaguardia. Per le olive nere, bisogna procurarsi gli specifici vasetti di vetro ed introdurvi i frutti. Una volta chiusi in modo ermetico, cuocerli leggermente a bagnomaria. Bisogna dunque immergerli in una pentola con acqua fredda e portarli ad ebollizione. Appena comincia il bollore, toglierli dall’acqua e capovolgerli. In questa maniera si otterrà il sottovuoto, le olive nere non ammuffiranno e si manterranno anche per due anni circa. In alternativa, riempire di acqua una pentola larga per l'altezza di circa tre dita. Accendere il fuoco e, appena l'acqua bolle, immergere i vasi con le olive nere capovolti. Attendere cinque minuti e poi chiudere la fiamma. Tenerli nell'acqua bollente ancora dieci minuti e quindi toglierli. Adagiarli, sempre sottosopra, sul piano da lavoro fino a completo raffreddamento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come fare le uova sode ripiene alle olive nere e senape

Vogliamo fare un antipasto sfizioso, un secondo piatto da assaporare nella stagione calda? Non Spenderemo molto ed il nostro palato sarà soddisfatto. Che dite di uova sode ripiene alle olive nere e senape. Come sempre gli ingredienti dovranno essere...
Antipasti

Melanzane al forno con pesto e olive nere

La melanzana è un ortaggio prettamente estivo quindi tra pochi giorni la troveremo in tutti i banchi dei supermercati e sulla nostra tavola pronta a dare vita a numerosi piatti. È un alimento molto versatile perché può essere impiegato nella preparazione...
Antipasti

Come conservare le olive verdi

Le olive sono un prodotto tipico italiano e rappresentano il frutto dell'albero dell'ulivo, coltivato in parecchie regioni italiane. Da esse si ricava l'olio che viene lavorato nei frantoi e distribuito anche oltre frontiera. Sono molto prelibate e protette...
Antipasti

Come fare le olive sotto sale

Le olive sono un prodotto tipico dell'agricoltura del sud Italia la cui raccolta avviene tra novembre e dicembre. Per poter gustare le olive nere in qualsiasi periodo dell'anno è necessario provvedere alla loro conservazione che può avvenire secondo...
Antipasti

Come fare le olive fritte

Le olive fritte (l'auuì sfritt) sono un tipico antipasto autunnale della tradizione contadina pugliese. È un piatto molto semplice e veloce da preparare e totalmente vegano. L'usanza vuole che sia cucinato con olive nere dolci della varietà "nolche",...
Antipasti

Come si preparano le olive secche sott'olio

Le olive sono un alimento ricco di proprietà nutrizionali e trovano un largo impiego in cucina. Anche se la maggior parte di noi è abituato a consumare le olive in salamoia, esistono altri modi di conservazione che ne esaltano il sapore rendendole particolarmente...
Antipasti

Ricetta: peperoni ripieni al forno con capperi, acciughe e olive

Oggi vi presentiamo la gustosissima ricetta di una pietanza dall'aspetto vivace e colorato, che farà la sua bella figura in tavola: i peperoni ripieni al forno con capperi, acciughe e olive. È una ricetta dal sapore mediterraneo, di origine siciliana,...
Antipasti

Come preparare le olive marinate

Nel mondo, ma soprattutto in Europa, le vendite e i conseguenti acquisti delle olive sono aumentati esponenzialmente, data la molta utilità di questi alimenti: infatti, oltre ad essere utili per produrre l'olio, esse sono spesso usate nella preparazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.