5 modi per cucinare i peperoni

tramite: O2O
Difficoltà: media
5 modi per cucinare i peperoni
16

Introduzione

C'è chi li ama e chi non li digerisce, chi li metterebbe ovunque e chi li preferisce solo senza la pelle. Di cosa stiamo parlando? Dei peperoni, una delle piante più utilizzate nella cucina italiana ed internazionale. Il peperone appartiene al genere delle Solanaceae e comprende infinite varietà di peperoni e peperoncini più o meno piccanti, coltivati ormai in ambito internazionale, soprattutto nei paesi dal clima molto caldo. I peperoni si possono cucinare in moltissime modalità differenti essendo molto versatili, dando vita a primi, secondi o contorni dal gusto deciso e saporito. Ecco per voi 5 modi per cucinare i peperoni. Buona lettura e... Buon appetito!

26

Arrostiti in forno

Il primo modo per cucinare i peperoni è forse il più classico, ma non per questo privo di gusto. SI tratta dei peperoni arrostiti, che possono essere fatti sia in forno che direttamente sulla griglia del barbecue. In entrambi i casi è un metodo di cottura privo di grassi, poiché i peperoni vanno semplicemente lavati ed asciugati bene e messi ad arrostire in una teglia foderata di carta argentata o sulla griglia. È possibile lasciare i peperoni interi o tagliarli a filetti privandoli dei semi, per una cottura più omogenea. Una volta votti la buccia verrà via con un semplice coltello da cucina.

36

Saltati in padella

Il secondo modo per cucinare i peperoni è prepararli saltati in padella, con un filo d'olio, uno spicchio d'aglio e spezie a piacimento. In questo caso conviene lavare ed asciugare bene i peperoni e tagliarli in listarelle o rondelle, per uniformarne la cottura. Per un tocco di originalità basterà aggiungere del pangrattato una volta che i peperoni si saranno appassiti, così da renderli ancora più gustosi e croccanti!

Continua la lettura
46

Ripieni

Il terzo modo di modo preparare i peperoni è farli ripieni. In questo caso si dovranno tagliare a metà i peperoni, meglio se gialli o rossi, e privarli dei semi. Le metà dei peperoni andranno farcite di in trito a base di carne macinata, mortadella, parmigiano e prezzemolo. Si inforna per mezz'ora a 180 gradi e il gioco è fatto!

56

In risotto

Chi ha detto che i peperoni si possono utilizzare solo per secondi o contorni? Anche il risotto viene ottimo con i peperoni, creando una crema davvero golosa e stuzzicante. I peperoni, dopo la cottura, andranno frullati, così da creare una cremina con l'aggiunta di una noce di burro e un po' di acqua di cottura del riso. Da leccarsi i baffi!

66

Fritti

L'ultimo modo di cucinare i peperoni riguarda la varietà di essi chiamata "friggitelli", quei peperoni di dimensioni ridotte e di forma allungata, di colore verde, che sono squisiti da preparare fritti o affogati nell'olio. Si può aggiungere a piacere anche della passata di pomodoro, per un sapore ancora più originale!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

5 modi per cucinare le taccole

Sperimentare in cucina è un modo per variare sempre i menù. Per poi, far contenti sempre tutti. Per riuscire a fare questo, bisogna portare in tavola novità. Preparando dei piatti che contengono alimenti sani e nutrienti. Le verdure e il legumi sono...
Consigli di Cucina

5 modi per cucinare i fagiolini

I fagiolini sono degli ortaggi che si possono cucinare in vari modi. Questi legumi hanno un basso contenuto calorico spetto agli altri. Ma nel contempo contengono molta acqua e fanno bene all'organismo. Essi sono dei baccelli di colore verde dalla forma...
Consigli di Cucina

10 modi per cucinare il cavolfiore

Il cavolfiore è un ortaggio ricco di acido folico e di minerali. Inoltre contiene vitamine e viene apprezzato per le sue pochissime calorie. La parte commestibile si trova nell'infiorescenza e nelle foglie verdi. Quest'ultime vengono utilizzate tantissimo...
Consigli di Cucina

10 modi per cucinare le patate

In cucina esistono alcuni alimenti che possiamo preparare in molti modi. Nonostante provengano da una cultura "povera", sanno adattarsi a più metodi di cottura. Il tutto diventando ogni volta squisiti e invitanti. È il caso delle patate, un tubero che...
Consigli di Cucina

5 modi per cucinare le carote

Le carote sono un ortaggio gustoso dal colore arancione. Sono delle radici che si presentano di varie forme e tonalità a seconda della famiglia di origine e del luogo di coltivazione. Ottime per la grande quantità di vitamina E, B, PP e per il beta...
Consigli di Cucina

5 modi per cucinare le lumache

Amate le lumache ma credete di non essere in grado di cucinarle? State tranquilli, ci pensiamo noi! Anche se le lumache sono spesso abbinate all'eccellenza della cucina francese e sembrano quindi essere un alimento molto complicato da cucinare, non è...
Consigli di Cucina

5 modi per cucinare le lenticchie

I legumi sono molto consigliati per chi segue una dieta sana, ricca di ferro e di sostanze utili all'organismo. Tra i vari legumi spiccano sicuramente le lenticchie, che possono essere preparate in svariati modi, tutti assolutamente gustosi ed invitanti....
Consigli di Cucina

5 modi per cucinare i funghi

I funghi costituiscono uno degli ingredienti base della cucina. Le tante varietà poi, permettono preparazioni davvero variegate. Specie nelle zone di collina, o comunque con molte aree verdi e boschi, i funghi porcini fanno da padroni. Ma anche i più...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.