5 modi per cucinare le castagne

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La stagione autunnale ci regala splendidi frutti e tra essi ci sono le castagne, che costituiscono un alimento sano, nutriente, completo e bilanciato. In passato venivano chiamate " il pane dei poveri " perché saziavano ed erano facilmente reperibili in natura. Le castagne sono ricche di amidi e di fibre, ideali per chi pratica attività sportiva. Oggi possono rappresentare un alimento alternativo per coloro che hanno intolleranze ai cereali o al lattosio. Ottime anche per i bambini, per una corretta attività intestinale e per ridurre i grassi ma prestando sempre attenzione al contenuto di zuccheri, specialmente se si è diabetici. Dalle castagne si può ottenere una farina, che è utilissima per la preparazione di deliziosi dolci e buonissime minestre. Le castagne trovano ampio impiego in cucina e possono essere cucinate lessate in pentola, cotte sul fuoco, abbrustolite in forno o diversamente. Vi suggerisco 5 modi per cucinare le castagne.

27

Castagne cotte sul fuoco

Il modo più semplice e diffuso per cucinare le castagne è quello di cuocerle sul fuoco in padella. Dopo aver effettuato un taglio sulla buccia per una lunghezza di 1-2 cm si pongono le castagne in una padella bucherellata a fuoco vivo per 5-10 minuti, facendo attenzione e girarle costantemente per non farle bruciare. A cottura ultimata si fanno raffreddare per un po', avvolgendole magari in un panno umido e poi sono pronte da mangiare.

37

Castagne abbrustolite in forno

Le castagne possono essere cotte in forno. Per prepararle basta inciderle sulla buccia con un coltello, porle in una teglia, posizionata in forno caldo a una temperatura di circa 200°C e tenerle per una ventina di minuti, scuotendole di tanto in tanto per garantire una cottura uniforme. Una volta cotte, possono essere inserite in una busta di carta da pane e dopo circa 5 minuti si possono sbucciare facilmente e gustare ben calde.

Continua la lettura
47

Castagne lessate in pentola

Un metodo pratico per cucinare le castagne consiste nel lessarle. Possono essere cotte in pentola in acqua bollente per 30 minuti, private della buccia, lasciando la pellicina. Terminata la cottura se abbiamo lasciato la pellicina, la rimuoviamo e le mangiamo intere; se invece le abbiamo cotte con la buccia, possiamo frullare il tutto e ottenere un composto farinoso, una purea dolciastra da gustare così o come salsina per le carni.

57

Castagne cotte in microonde

Un modo diverso per cuocere le castagne, ideale per coloro che hanno poco tempo a disposizione e sono sempre di corsa, è la cottura con l' utilizzo del microonde, che accorcia notevolmente i tempi di preparazione (solo 5-6 minuti), permettendo così a tutti quelli che tendono a saltare la colazione per mancanza di tempo a non rinunciare al primo pasto della giornata, nutrendosi con un ottimo, sano e nutriente frutto, che l'autunno offre.

67

Castagne cotte sui tizzoni

Un ulteriore metodo per cucinare le castagne è quello di cuocerle direttamente sui tizzoni ardenti, legno o carbonella. È un modo semplice e veloce che consente di degustare le squisite caldarroste, tipiche della stagione in corso. Le castagne dopo essere state incise ed esposte a fuoco vivo, possono essere cotte in 5 o 6 minuti, rigirandole spesso per conferire loro un bell'aspetto dorato, abbinandolo al delizioso sapore rustico.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

10 modi per cucinare il cavolfiore

Il cavolfiore è un ortaggio ricco di acido folico e di minerali. Inoltre contiene vitamine e viene apprezzato per le sue pochissime calorie. La parte commestibile si trova nell'infiorescenza e nelle foglie verdi. Quest'ultime vengono utilizzate tantissimo...
Consigli di Cucina

10 modi per cucinare le patate

In cucina esistono alcuni alimenti che possiamo preparare in molti modi. Nonostante provengano da una cultura "povera", sanno adattarsi a più metodi di cottura. Il tutto diventando ogni volta squisiti e invitanti. È il caso delle patate, un tubero che...
Consigli di Cucina

5 modi per cucinare le carote

Le carote sono un ortaggio gustoso dal colore arancione. Sono delle radici che si presentano di varie forme e tonalità a seconda della famiglia di origine e del luogo di coltivazione. Ottime per la grande quantità di vitamina E, B, PP e per il beta...
Consigli di Cucina

5 modi per cucinare le lumache

Amate le lumache ma credete di non essere in grado di cucinarle? State tranquilli, ci pensiamo noi! Anche se le lumache sono spesso abbinate all'eccellenza della cucina francese e sembrano quindi essere un alimento molto complicato da cucinare, non è...
Consigli di Cucina

5 modi di cucinare la patata dolce

A caratterizzare la patata dolce (detta anche batata) è il suo sapore zuccherino, non molto dissimile da quello delle castagne. Si tratta di una radice nota soprattutto in territorio statunitense, della quale esistono decine di varietà. Viene coltivata...
Consigli di Cucina

5 modi per cucinare i peperoni

C'è chi li ama e chi non li digerisce, chi li metterebbe ovunque e chi li preferisce solo senza la pelle. Di cosa stiamo parlando? Dei peperoni, una delle piante più utilizzate nella cucina italiana ed internazionale. Il peperone appartiene al genere...
Consigli di Cucina

5 modi per cucinare le lenticchie

I legumi sono molto consigliati per chi segue una dieta sana, ricca di ferro e di sostanze utili all'organismo. Tra i vari legumi spiccano sicuramente le lenticchie, che possono essere preparate in svariati modi, tutti assolutamente gustosi ed invitanti....
Consigli di Cucina

5 modi di cucinare le uova di quaglia

Le uova di quaglia sono un ingrediente inusuale, che possono dare un tocco di classe ed una marcia in più ai vostri piatti. Le uova di quaglia, rispetto a quelle di una comune gallina, hanno un sapore più delicato, oltre ad avere alcune proprietà benefiche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.