5 modi per farcire la piadina

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le piadine sono un piatto conosciuto in tutta Italia e possono essere farcite a piacimento.
In questa lista vi proponiamo cinque modi per farcirle adatte a tutti i gusti: carnivore, vegetariane e di pesce!
Ricordatevi che l'elemento principale per una buona riuscita di una piadina, risiede nella piadina stessa. Consigliamo, pertanto, di comprare delle vere Piadine Romagnole DOP per poter gustare al meglio questo tipo di piatto.
Se si preferisce dare alla piadina una forma arrotolata (e non a mezzaluna come proposto in queste ricette) si consiglia di porre la farcitura al centro della piadina, lungo una striscia immaginaria, quindi piegare prima un lato e poi un altro, al di sopra della farcitura.

26

Speck e Brie

La prima farcitura che vi proponiamo è di tipo classico, ma molto gustoso. Quello che vi serve è dello speck tagliato a fette sottili e del brie, anch'esso tagliato a fette sottili. Consigliamo circa 80 grammi di speck e 50 grammi di brie per piadina.
Innanzitutto prendere la piadina e porla su di una padella antiaderente a fuoco alto, facendola scaldare bene. Dopo un paio di minuti girare la piadina dall'altro lato, stando attenti a non bruciarsi. A questo punto porre su metà piadina le fette di brie, quindi ricoprirle con lo speck. Chiudere delicatamente la piadina in due, ricoprendo la parte farcita con la porzione di piadina non farcita.
Girare un paio di volte la piadina farcita, avendo cura di cuocerla almento un paio di minuti per lato.
Servire ancora calda.

36

Salmone, robiola e rucola

La seconda farcitura che vi proponiamo unisce il sapore deciso del salmone affumicato a quello delicato della robiola, insieme ad un pizzico di rucola. Quello che vi serve è del salmone affumicato a fette, della robiola e un po' di rucola. Consigliamo circa 50 grammi di salmone, 25 grammi di robiola e una manciata di rucola per piadina.
Per le fasi iniziali di preparazione seguire quanto detto per la precedente farcita (porre la piadina su di una padella calda a fuoco vivo, quindi dopo un paio di minuti girarla). Una volta che la piadina è ben calda porre su metà piadina la robiola, cercando di spalmarla il più possibile, quindi ricoprire con le fette di salmone affumicato e con la rucola. Chiudere delicatamente la piadina in due e girare un paio di volte la piadina farcita così da far scaldare bene la farcitura e far sciogliere un pochino il formaggio. Questa farcitura si può gustare sia calda che fredda.

Continua la lettura
46

Zucchine, melanzane e formaggio di capra

La terza farcitura che vi proponiamo è di tipo vegetariano, con i gusti delicati delle verdure grigliate e del saporito formaggio di capra. Quello che vi serve è delle zucchine grigliate a fette, delle melanzane grigliate a fette, e del formaggio di capra morbido spalmabile. Noi consigliamo 50 grammi di zucchine, 50 grammi di melanzane e 25 grammi di formaggio.
Come per i precedenti passaggi scaldare bene e poi porre su metà piadina il formaggio di capra spalmabile, cercando di spalmarlo il più possibile, quindi ricoprire con le fette di zucchine e melanzane. Porre anche un filo di olio extravergine di oliva, se gradito. Chiudere delicatamente la piadina in due, ricoprendo la parte farcita con la porzione di piadina non farcita. Tenere sul fuoco ancora qualche minuto, quindi servire.

56

Fesa di Tacchino e Lattuga

La quarta farcitura che vi proponiamo è più dietetica delle altre, per far gustare la piadina anche a chi è sempre attento con la linea. Quello che vi serve è della fesa di tacchino e della lattuga. Noi consigliamo 80 grammi di fesa di tacchino e tre foglie di lattuga lavata.
Dopo aver scaldato la piadina su entrambi i lati su di una padella antiaderente a fuoco vivo, porre su metà piadina la fesa di tacchino, quindi ricoprire con le foglie di lattuga. Aggiungere un filo di olio extravergine di oliva. Chiudere la piadina, quindi tenerla sul fuoco ancora un paio di minuti.
Questa piadina si può gustare anche fredda.

66

Zucchine, gamberetti e salsa rosa

La quinta farcitura che vi proponiamo è nuovamente a base di pesce, ma questa volta con i gamberetti a fare da ingrediente principale. Quello che vi serve è della salsa rosa, dei gamberetti e delle zucchine grigliate in precedenza. Consigliamo 50 grammi di gamberetti, due cucchiai di salsa rosa e 50 grammi di zucchine, per piadina.
Si deve, come sempre, prendere la piadina e scaldarla su entrambi i lati su di una padella antiaderente a fuoco alto. Quindi porre su metà piadina la salsa rosa, avendo cura di spalmare per bene, quindi ricoprire con le zucchine e infine con i gamberetti. Porre anche un filo di olio extravergine di oliva, se gradito. Chiudere delicatamente la piadina in due, ricoprendo la parte farcita con la porzione di piadina non farcita.
Girare un paio di volte la piadina farcita, avendo cura di cuocerla almento un paio di minuti per lato. Servire ancora calda.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

5 modi per farcire i panini al latte

I panini al latte sono un vero must che, ad una festa o un pranzo a buffet, non può mai mancare. Dolci e morbidi questi panini sono perfetti per essere farciti e conservati a lungo. In questa guida vi insegnerò 5 modi per farcire i panini al latte per...
Consigli di Cucina

5 modi per farcire i funghi

I funghi sono un alimento apprezzato fin dall'antichità e oggi utilizzati in numerosi piatti. Sono ricercati e presenti tutto l'anno sui nostri mercati e ne esistono di tante varietà. Dai porcini ai champignon fino ad utilizzare quelli selvatici. Mentre,...
Consigli di Cucina

10 modi di farcire al pasta brisè

La pasta brisè è un'invenzione davvero eccezionale, poiché è una pasta che si compra già pronta e si presta a tantissimi ricette, sia salate che dolci, veloci e semplici da preparare. Trova d'accordo grandi e piccini in quanto la sfoglia si amalgama...
Consigli di Cucina

5 modi per farcire le brioches salate

Le brioches salate, sono un perfetto finger food da servire in svariate occasioni. Perfette per le feste, per i buffet, per i pranzi veloci o per dei pratici pranzi a sacco, le brioches salate sono davvero irresistibili in tutte le maniere. Se avete intenzione...
Consigli di Cucina

5 modi per farcire i tramezzini

I tramezzini sono uno spuntino goloso e facile da preparare, particolarmente appropriato per studenti che devono pranzare tra una lezione e l'altra o per dei pranzi leggeri in riva al mare. Si possono inoltre farcire in tutti i modi, in base ai gusti...
Consigli di Cucina

5 modi per farcire un fish burger

Il Fish Burger è da sempre uno dei panini più amati e più richiesti in fast food e locali simili. Generalmente, nella sua versione classica, è da intendere come un hamburger che però, al posto della carne, incorpori i sapori del mare. Come il Fish...
Consigli di Cucina

5 modi di farcire le uova sode

L'uovo sodo è un alimento molto versatile in cucina. Utilizzato come ingrediente essenziale di primi e secondi della tradizione gastronomica, può essere usato come base per un antipasto alternativo e nutriente. La sua forma, infatti, consente di svuotarlo...
Consigli di Cucina

5 modi di farcire i peperoni

Verde, ideale per essere grigliato, rosso e giallo, perfetto per contorni agrodolci e sughetti di accompagnamento, il peperone è il re della cucina nazionale ed internazionale. La sua versatilità consente di impiegarlo in molte ricette, tutte molto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.