5 modi per fare la birra in casa

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Negli ultimi tempi si sceglie spesso il "fai da te" per risparmiare o per ottenere prodotti sicuri, almeno negli ingredienti, visto quante modificazioni non controllate si trovano in quelli che abitualmente compriamo. Inoltre è soddisfazione potere dire: " l'ho fatto da solo", l'orgoglio di essere riusciti nei nostri intenti dà molta soddisfazione. In questa guida cerchiamo di scegliere il migliore di 5 modi per fare la birra in casa.

26

Metodo All Grain

Premesso che è importante non scherzare con cibi e bevande fatti in casa, ma seguire minuziosamente le istruzioni che persone esperte forniscono ecco un primo metodo di realizzare la birra in casa. Per ottenere 23 litri di questa bevanda ci occorreranno: 5 chilogrammi di malto di orzo, 30 litri di acqua, che in seguito si ridurranno a 23 con la bollitura, 70 / 90 grammi di luppolo. Maciniamo il malto d'orzo e lasciamolo cuocere ad una temperatura che si aggira attorno ai 68 gradi per un' ora. Filtriamo ciò che avremo ottenuto e bolliamolo con il luppolo per un'oretta. Lasciamo raffreddare ed aggiungiamo il lievito, in seguito lasciamo che fermenti per una settimana.
Imbottigliamo ed aspettiamo almeno un mese prima di assaporare la nostra birra fatta in casa.

36

Metodo con kit birra

Con un'altro metodo in cui si usa il kit per birra con l'estratto di malto già luppolato, possiamo ottenere la nostra bevanda più semplicemente. In pratica useremo il malto già pronto, che troveremo in commercio, assomigliante a sciroppi. Non dovremo quindi macinare il malto, nè cuocerlo e nemmeno filtrarlo. Aggiungeremo acqua calda al nostro prodotto e dello zucchero a seconda dei tipi di malto. Bolliamo per almeno cinque minuti e raffreddiamo. Aggiungiamo ora il lievito e lasciamo fermentare, imbottigliamo e lasciamo riposare per una trentina di giorni prima di assaggiare la birra fatta in casa.

Continua la lettura
46

Metodo estratto + grani

Il terzo metodo E+G intende un altro modo di fare la birra in casa usando l'estratto ed i grani. Si usano gli estratti della componete principale che è il malto, i lieviti idonei, il luppolo ed una certa quantità di grani speciali, che contribuiscono all'aroma della birra. Con questo metodo però è indispensabile essere esperti per garantire un prodotto di prima qualità.

56

Metodo tedesco con botti di legno

Nella cultura tedesca troviamo sicuramente la birra e chi l'ha assaggiata non potrà che apprezzare i tipici aromi di quella prodotta ad Augustiner, che però viene servita e si può gustare solo all'Oktoberfest di Monaco di Baviera. Questo tipo di birra, molto difficile da riprodurre, è destinata agli intenditori e per realizzarla deve essere contenuta, lasciata riposare e quindi spillarla esclusivamente da botti di legno.

66

Metodo produzione senza fermentazione

Esiste anche un altro metodo di realizzare la birra fatta in casa, che niente ha a che vedere con la fermentazione. Si ottiene una birra che utilizza il lievito presente nell'aria ed utilizzano il frumento e non l'orzo. In genere si tratta di un tipo di birra più alcolica delle altre, perché per produrla si deve esporla ad una terza fase di fermentazione, che avviene nelle bottiglie, naturalmente senza bisogno di aggiungere niente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

Come fare la birra di riso

Una delle bevande più antiche e più diffuse del mondo è senza dubbio la birra. La birra classica, che troviamo comunemente in commercio nei supermercati, è prodotta per la maggior parte da malto di orzo, ma questo non è l'unico tipo di cereale che...
Vino e Alcolici

Come fare la birra di mele

Chi è appassionato di birra avrà sicuramente sentito parlare della birra di mele. Si tratta di una tipologia di birra piuttosto particolare, estremamente apprezzata per il profumo intenso e il gusto delicato. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato,...
Vino e Alcolici

Come fare la birra di ciliegie

La birra, con il suo gusto inconfondibile, è una delle bevande alcoliche più amate. La leggera base frizzante e il retrogusto ricco di sfumature, rendono la birra la "compagna " perfetta per il barbecue o per una pizza tra amici. Ogni birra però nasconde...
Vino e Alcolici

Come conservare la birra artigianale

La birra è un prodotto ottenuto dalla fermentazione alcolica di mosti. Questi vengono preparati con malto d'orzo torrefatto ed acqua con aggiunta di decotto di fiori di luppolo. Tuttavia questo tipo di malto si può sostituire con quello di frumento...
Vino e Alcolici

5 spezie da aggiungere alla birra

La birra è una bevanda alcolica tra le più antiche e diffuse al mondo. Questa si ottiene dalla fermentazione del mosto a base di malto d’orzo. Lo stesso è poi aromatizzato e reso gradevolmente amaro con l’aggiunta del luppolo.È un’usanza diffusa...
Vino e Alcolici

Come preparare la birra di nocciole

Chi ha la passione della, birra dovrebbe sapere che esistono diverse alternative a quella classica. Se si hanno a disposizione gli strumenti necessari per la preparazione della birra artigianale, è possibile provare una gustosa birra alle nocciole. Una...
Vino e Alcolici

Come fare la birra aromatizzata alla frutta

Per sapere come fare la birra aromatizzata alla frutta, occorre seguire i seguenti passi procedurali necessari per creare un ottima birra aromatizzata fai da te. Negli ultimi anni la cosidetta fruit bear, bevanda molto amata per il suo potere dissetante,...
Vino e Alcolici

Come fare la birra scura

Nota fin dai tempi più antichi, la birra scura è tra le bevande più consumate al mondo: ha un gusto deciso, un po' asprigno ma molto dissetante quindi se ne consuma tanta nelle afose serate estive. Al mondo, esistono diversi marchi storici ed enoteche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.