5 modi per preparare un Gin Tonic

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
5 modi per preparare un Gin Tonic
16

Introduzione

Il Gin Tonic è un long drink a base di Gin e acqua tonica. La sua origine risale al 1700 in India, in cui i soldati Inglesi venivano curati dalla malaria con il chinino (costituente base dell'acqua tonica). Per rendere la medicina meno amara, ci si aggiungeva acqua, ghiaccio e gin: fu così che nacque questo famoso cocktail. Oggi, questo drink è famoso in tutto il mondo ed è molto semplice da preparare. Prima di vedere le varianti del Gin Tonic è meglio avere un'idea di come si prepara il cocktail classico, poiché tutte le altre ricette si basano su di esso. Per preparare un Gin Tonic Classico servono: 4 cl di Gin, 10 cl di acqua tonica, 1 fetta di limone e ghiaccio. Bisogna riempire un bicchiere highball di ghiaccio e versare gin e acqua tonica secondo le dosi indicate. Infine, spremere una fetta di limone. In questo modo avrete preparato la ricetta classica di questo drink. Ora che sapete preparare il cocktail classico, in questa guida vedremo cinque modi per preparare un Gin Tonic.

26

Gin Mare

Il Gin Mare aggiunge un sapore mediterraneo al drink, è una creazione Spagnola. Per creare questo cocktail bisogna aggiungere vari tipi di erbe aromatiche: Arbequina, timo greco, rosmarino turco, basilico italiano, cardamomo, coriandolo, bacche di ginepro e agrumi. Bisogna sostituire la comune acqua tonica con la "tonica Mediterranea di Fever tree", realizzata da fiori ed erbe essenziali mediterranee e un purissimo estratto di chinino.

36

BCN Gin

Il BCN Gin è nato a Barcellona e la sua caratteristica è l'acqua proveniente dalla "Fonte del Mas Petit": ricca di sali minerali. Come aromi bisogna aggiungere rosmarino, bacche di ginepro, finocchio, germogli di pino e, come ultimo ingrediente di una certa importanza, i fichi. Si consiglia di unire la miscela con scorze di limone del Sud della Catalogna, uve delle Priorat e Pure tonic cortese.

Continua la lettura
46

Gino

Gino è un Gin di provenienza Italiana. I suoi ingredienti principali sono liquirizia, limone, rosa damascena e salvia. Per donare al drink un sapore inconfondibile si può aggiungere l'acqua tonica Lurisia: una bevanda a base di chinotto di Savona. Si consiglia di servire il cocktail con limone e acqua delle Alpi.

56

Sabatini Gin

Il Sabatini Gin è prodotto con nove tipi di erbe aromatiche: ginepro, coriandolo, iris, lavanda, finocchio selvatico, foglie di olivo, salvia, verbena, timo. Si miscela con tonica Scortese: bevanda al gusto delicato di tè verde, cardamomo nero, lemongrass, estratto naturale di china e un pizzico di zucchero. Per dare un tocco di classe a questo cocktail si può servire con un rametto di timo unito a una fetta di limone.

66

Xoriguer

Per questo Gin Tonic Spagnolo bisogna unire le bacche di ginepro all'uva secca. Infine, si aggiungono delle gocce di vino invecchiato pregiato e Fever Tree: un tipo di acqua tonica dal sapore delicato e rinfrescante. Si consiglia di aggiungere nel bicchiere una scorza di limone e bacche di ginepro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

Come preparare un gin lemon

Il Gin Lemon è il nome di una squisita bevanda alcolica a base di bacche di ginepro. Inventato in Olanda nella prima metà del '600, divenne ben presto apprezzato in tutto il mondo, tanto che era usato come salario per gli operai inglesi. La tradizione...
Vino e Alcolici

Come preparare un Gin Fizz

In tutti i cocktail in cui compare la parola “Fizz”, vi è un ingrediente base che li accomuna. Essi infatti vengono miscelati con la soda, che dona alla bevanda un gusto dolciastro è leggermente frizzante. Se avete voglia di preparare una bevanda...
Vino e Alcolici

I 5 migliori cocktail a base di gin

Il gin è ormai noto in tutto il mondo come ingrediente fondamentale di molti cocktail famosi. Sebbene sia nato in Inghilterra, il successo dello gin risiede in Olanda, infatti è in queste regioni che è stato usato per la prima volta come aromatizzatore...
Vino e Alcolici

10 cocktail alcolici

Nell'organizzazione di una festa tra amici sarebbe utile, qualora non si volesse ingaggiare un barman, conoscere la preparazione di vari cocktail. Cosi da poter anche reperire ed eventualmente comprare tutti gli ingredienti giusti. Vediamo, quindi, 10...
Vino e Alcolici

Come preparare il Negroni

Il Negroni è un cocktail di colore rosso intenso. Questa varietà nasce quasi per caso. Il conte Camillo Negroni, stufo di ordinare il solito Americano all'ora dell'aperitivo, chiese al barista di aggiungerci un po' di selz. L'idea fu magnifica ed il...
Vino e Alcolici

Come preparare l'angelo azzurro

L'angelo azzurro è un drink molto in voga in locali e discoteche, piuttosto forte e per questo estremamente apprezzato dai giovani. Il distillato principale utilizzato per la preparazione di questo cocktail è, infatti, il gin, il cui sapore risulta...
Vino e Alcolici

Come preparare un "Negroni Sbagliato"

Propongo un cocktail leggero, come preparare un " Negroni Sbagliato" diverso dal solito Negroni che siamo abituati a bere. Per chi non è amante di forti gusti come il gin che è appunto contenuto nel Negroni classico, qui aggiungeremo dello spumante....
Vino e Alcolici

Come preparare un cocktail Negroni

Il Negroni è un cocktail che col passar del tempo è diventato un drink classico da bere come digestivo. I suoi componenti sono: Vermouth Rosso; Gin e Bitter Campari. Il Negroni nasce in Italia, nel Bar di Fosco Scarselli a Firenze; il primo a richiederlo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.