5 modi per tagliare il limone per decorare

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando si prepara un piatto per una cena importante o un cocktail, per farlo bene, si deve pensare anche a decorarlo esteticamente per avere un buon impatto a prima vista. Il limone è uno dei prodotti più usati in cucina e non solo: è anche un decoro che può fare la differenza, usando soltanto un coltello per tagliare e modificare la forma della scorza. Però, prima di tagliare il limone e usarlo come decorazione del piatto, lavatelo accuratamente e asciugatelo. Vediamo in questa lista 5 modi per tagliare il limone per decorare un piatto.

26

A spirale

Tagliare il limone a forma di spirale è il taglio più facile ma necessario ad un piatto semplice. Dovrete prendere un limone e tagliarlo a fette. Usate le fette centrali perché sono più grandi. Dopo, togliete il limone dal centro della fetta e girate la fetta su se stessa in modo da ottenere una spirale.

36

A forma di stella

Il limone tagliato a stella è la decorazione più affascinante, soprattutto nel periodo natalizio. Vi servirà un coltello appuntito e della larghezza di un centimetro. L'unica cosa da fare è Praticare dei tagli longitudinali sul limone, aprendolo in due pezzi. Sembra il taglio più difficile ma è il più banale da compiere.

Continua la lettura
46

A forma di ricciolo

La decorazione del limone a forma di ricciolo è molto originale: tagliate le punte del limone e svuotatelo. Quando sarà vuoto, fate un taglio lungo la scorza, ottenenendo delle strisce che avvolgerete come a creare un ricciolo fine. Tagliate la scorza di limone a fette di 0,5 cm.

56

Taglio a rosa

La rosa di limone si ottiene con un solo passaggio. Vi occorre solo la buccia e dovrete tagliarla senza interruzione. Otterrete, infatti, una lunga striscia di scorza che, arrotolandola su se stessa, formerà proprio rosa. Dopo di ché, fermatela con uno stuzzicadenti.

66

A cestino o coppetta

I dolci a base di limone o i dessert alla frutta si possono presentare utilizzando i limoni come se fossero delle coppette o dei cestini. Si taglia il limone a metà lungo la circonferenza e con un coltellino affilato si elimina la parte interna, che potrà essere utilizzata per ricavarne il succo. Si taglia la base in modo che il “cestino” stia in piedi in modo stabile e si riempie l’interno del limone con la porzione di dolce, frutta e/o gelato. Se avete molto tempo, con più lavoro, a questo cestino può essere aggiunto il “manico”. Anziché tagliarlo in due parti, in questo caso saranno eliminati solo due spicchi in modo da far rimanere una striscia di limone larga circa 1 cm. Poi si eliminerà l’interno e lo si farcirà a piacere. La strisciolina descritta precedentemente sara’ il “manico” del cestino.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

5 modi per tagliare l'anguria

Durante il periodo estivo esistono tantissimi tipi di frutta buonissimi e gustosissimi come le ciliegie, le pesche, le albicocche e le angurie. Normalmente frutti come ciliegie, pesche o albicocche non necessitano di particolari metodi per tagliarli....
Consigli di Cucina

Come tagliare e servire il cocomero

L'estate è la stagione delle giornate trascorse all'aria aperta, delle gite fuori porta, del mare e del mangiare leggero. Principe delle nostre tavole estive è il cocomero. Un frutto capace di soddisfare tutti i palati, anche quelli esigenti dei più...
Consigli di Cucina

Come tagliare e preparare la faraona

Quando si parla di pollame raffinato e dal gusto leggero e carni magre viene in mente la faraona. Meglio conosciuta come gallina faraona, richiede una preparazione lunga e laboriosa ma ne vale la pena perché le ricette che si possono realizzare sono...
Consigli di Cucina

Come tagliare perfettamente l'anguria

Molto spesso, quando dobbiamo servire della frutta durante un pranzo o una cena con amici e parenti, non sappiamo mai come fare per riuscire a pulirla in maniera perfetta, in modo che sia presentabile a tutti i nostri invitati. In questi casi potremo...
Consigli di Cucina

Ricetta: tonnarelli alle noci e succo di limone

Con il sopraggiungere del caldo, si è sempre meno invogliati a perdere tempo nel cucinare piatti molto elaborati. Sono sempre più inoltre coloro che preferiscono acquistare condimenti già pronti. Uno dei piatti che richiede poco tempo di preparazione,...
Consigli di Cucina

Ricetta: risotto al cocco e succo di limone

Il cocco è un frutto tropicale che sta trovando riscontro nelle cucine di tutto il mondo: con esso si può preparare ogni tipologia di piatto, dagli antipasti ai dolci, per non parlare dei secondi piatti, in particolar modo a base di pesce. Le sue qualità...
Consigli di Cucina

5 modi per utilizzare il panettone avanzato

Quando arriva Natale si acquistano e ricevono sempre molti panettoni. Un dolce della tradizione natalizia parecchio apprezzato e simbolo della festività. Una volta finite le feste, spesso si ci ritrova con grandi quantità di panettone avanzato. Quindi...
Consigli di Cucina

5 modi per disinfettare la frutta

La frutta è un alimento sano e ricco di vitamine che andrebbe consumato quotidianamente. Terra, pesticidi, polvere, batteri, muffe e funghi possono però annidarsi sulla sua superficie ed è pertanto utile saperla disinfettare prima di mangiarla. Il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.