5 regole per fare la ricotta in casa

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La ricotta è uno dei latticini freschi più conosciuti e buoni che ci siano. La ricotta può essere vaccina, oppure di capra o di pecora. Ogni tipo di ricotta si presta a particolari preparazioni e si può utilizzare come antipasto, per insaporire un primo piatto o per centinaia di dolci differenti. Sapevate però che la ricotta si può preparare anche in casa? Vi basterà cercare alcune semplici ricette sul web: servono pochissimi ingredienti e la preparazione non richiede particolari competenze. Non riuscite? Forse non seguite le regole d'oro! Vi aiuteremo noi con questa guida. Ecco per voi le 5 regole per fare la ricotta fatta in casa.

26

Utilizzare ingredienti freschi

Il primo consiglio che possiamo darvi per fare una buona ricotta fatta in casa è quella di utilizzare ingredienti freschi. In realtà gli ingredienti per fare la ricotta sono davvero pochi, quindi è soprattutto il latte a dover essere fresco. In molte ricette in rete, si sostiene che il latte da utilizzare può anche essere scaduto, ma meglio invece utilizzare latte fresco: conferirà alla vostra ricotta un ottimo sapore.

36

Rispettare i tempi

La seconda regola per fare una ricotta fatta in casa è il rispetto dei tempi. La ricotta va fatta riposare, ha i suoi tempi per seccare, soprattutto se volete fare una ricotta salata da grattugiare direttamente sulla pasta. Iniziate il procedimento per fare la ricotta solo se avete tutto il tempo necessario. Si dice che la fretta è cattiva consigliera e lo è anche per la ricotta.

Continua la lettura
46

Usare latte intero

Il terzo consiglio che possiamo darvi per ottenere una ricotta ricca e corposa, ancor meglio di quella che trovate abitualmente nel banco frigo di ipermercati e supermercati, è quello di utilizzare del latte intero. Il latte intero conferisce alla ricotta una corposità migliore rispetto al latte scremato o parzialmente scremato. Quindi se non avete problemi di linea, utilizzate il latte intero. È sicuramente più grasso ma il sapore è unico!

56

Utilizzare aceto bianco

La quarta regola per una ricotta fatta in casa a regola d'arte è l'utilizzo dell'aceto bianco. In molte ricette il tipo di aceto da utilizzare non è specificato, si parla genericamente di "qualche cucchiaio di aceto o magari di limone". Se volete dare alla ricotta la giusta sfumatura di sapore, usate l'aceto bianco: il migliore per questo tipo di preparazione. Darà alla ricotta il giusto gusto finale.

66

Conservare in modo appropriato

Essendo una preparazione artigianale, ovviamente la vostra ricotta sarà completamente priva di conservanti. Per mangiare una ricotta davvero buona, consumatela al massimo nei due giorni successivi alla preparazione e conservatela sempre in frigorifero. Preparare la ricotta fatta in casa non è complicato e potrete replicare in qualsiasi momento!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

5 ripieni a base di ricotta

La ricotta, fra i latticini più benefici per l'organismo, è ricavata dalle proteine del siero del latte. Oltre ad essere apprezzata al naturale, per il suo basso contenuto di grassi e calorie, è un alimento molto versatile in cucina. Usata come base...
Consigli di Cucina

5 regole fondamentali per cucinare sano

Ogni giorno siamo bombardati con titoli come "Dieci peggiori alimenti", o "Sette alimenti che salvano le nostre vite.". Sicuramente ci sono più di dieci cibi che si dovrebbero evitare per una buona salute e chiaramente ci sono molto più di sette alimenti...
Consigli di Cucina

10 regole per produrre un olio extra vergine di qualità

L'olio extra vergine è un prodotto molto amato e usato nell'alimentazione. È un alimento sano e ricco di tanti elementi nutritivi. Ma prima di arrivare ad esserlo, deve subire una lavorazione laboriosa. Questa va fatta rispettando delle regole precise....
Consigli di Cucina

Regole per ammorbidire i datteri secchi

I datteri secchi sono un alimento particolarmente nutriente e versatile. Ricchi di vitamine e sali minerali, vantano elevate proprietà antinfiammatorie. Contengono ferro, fibre ed amminoacidi. I datteri secchi si prestano alla preparazione di numerose...
Consigli di Cucina

10 regole per una perfetta frittura

Sappiamo che friggere gli alimenti dona a loro tantissime calorie, infatti per questo motivo possiamo dire che non è proprio sano mangiare fritto, però, sappiamo anche che le cose più buone sono proprio quelle. La frittura però, ha dei segreti e delle...
Consigli di Cucina

Le 10 regole per fare un buon caffè

Il caffè ha da sempre accompagnato le giornate non solo degli italiani, ma anche di tutti gli abitanti del mondo, donando energia e sapore al palato, ma anche a diverse pietanze dolci prelibate. Se volete fare un buon caffè in casa attraverso pochissimi...
Consigli di Cucina

5 regole per un buffet perfetto

Dopo una conferenza, una presentazione, durante un'inaugurazione o anche prima di una cena o un pranzo al ristorante, è sempre buona cosa allestire un buffet per stuzzicare l'appetito degli ospiti.Per fare una buona impressione e lasciare alle persone...
Consigli di Cucina

5 regole indispensabili per l'aperitivo

L'aperitivo, soprattutto negli ultimi anni, è divenuto parte integrante della nostra quotidianità, considerato ormai da tutti un momento irrinunciabile, quasi sacro. Infatti per noi, l'aperitivo è giunto a costituire non solo un vero e proprio pasto,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.