5 ricette con il cavolfiore

tramite: O2O
Difficoltà: media
5 ricette con il cavolfiore
16

Introduzione

Il cavolfiore appartiene alla famiglia della Brassica oleracea. Esso è costituito da una infiorescenza, detta testa o palla, formata da piccole cime fiorali. In Italia, si coltivano vari tipi di cavolfiori e i più conosciuti sono il cavolfiore romanesco, il cavolfiore tardivo di Fano, il cavolfiore gigante di Napoli e quello violetto di Catania. Ognuna di queste varietà matura in epoche diverse tra ottobre a marzo; questo ortaggio invernale, ha proprietà benefiche, e non dovrebbe mai mancare nella nostra cucina. I cavoli in genere e nello specifico i cavolfiori, sono alimenti preziosi per i loro principi nutritivi quali: fosforo, acido folico, potassio, ferro, calcio ed in particolare sono ricchi di vitamina c. Sono poco calorici e quindi, sono adatti a regimi ipocalorici, ed inoltre hanno proprietà anti infiammatorie e anti tumorali antiossidanti e antibatteriche. Proprio per tutti questi motivi, dobbiamo consumare molto spesso questo ortaggio. Ecco quindi cinque ricette da realizzare con il cavolfiore.

26

Insalata tiepida di cavolfiore

Taglia in cimette il cavolfiore, elimina le foglie e lavalo abbondantemente sotto l'acqua corrente. In una capiente pentola metti l'acqua e quando bolle, aggiungi il cavolfiore e il sale, appena cotto, cioè quando sarà facile infilare i rebbi della forchetta, scola il cavolfiore e ponilo in una coppa. Lascialo intiepidire poi condisci con olio, olive verdi snocciolate e una o due scatolette di tonno sott' olio. Decora la tua insalata con prezzemolo tritato.

36

Cavolfiore gratinato

Pulisci e lava il cavolfiore, poi dividilo in piccole cime, elimina le foglie verdi. Lessa il cavolfiore in acqua bollente salata. Accendi nel frattempo, il forno, imposta la temperatura a centottanta gradi con cottura statica. Ora che il cavolfiore è cotto, ma non sfatto, scolalo e stendilo in una pirofila precedentemente imburrata, cospargi con besciamella, parmigiano grattugiato, una spolverata di pane grattugiato, sale, pepe e piccoli fiocchetti di burro. Poni nel forno la pirofila e termina la cottura, sino a quando non si sarà creata una crosticina dorata. Puoi servire questo piatto, sia tiepido sia caldo.

Continua la lettura
46

Pasta al cavolfiore

Per preparare le penne con il cavolfiore, devi innanzitutto tagliare in piccole cime il cavolfiore, eliminando le foglie verdi, poi sciacqualo sotto l'acqua corrente. Metti sul fuoco una pentola con l'acqua e il sale. In una padella ampia e fonda, metti l'olio extravergine d'oliva circa due cucchiai, uno spicchio di aglio tritato, quattro o cinque acciughe sott' olio, lascia rosolare, sino a quando le acciughe, non si sono sciolte, ora aggiungi due cucchiai di pinoli sgusciati. Nel frattempo, metti in una coppetta, due cucchiai di uvetta sultanina a rinvenire con acqua tiepida, appena si è ammorbidita, strizzala e mettila nel tegame del condimento, amalgama il tutto servendoti di un cucchiaio di legno. Nella pentola dell'acqua che bolle, metti il cavolfiore e dopo tre o quattro minuti versa trecentocinquanta grammi di pasta formato penne (dose per quattro persone). Quando sarà cotta la pasta, scola il tutto e versalo nel tegame del condimento preparato in precedenza amalgama bene pasta e condimento. Aggiusta di pepe e di sale, quindi servi ben caldo. Se pensi possa piacere aggiungi, prima di servire, della mollica di pane sbriciolata e fatta abbrustolita in una padella antiaderente.

56

Cavolfiore fritto con pastella

Dividi in piccole cime il cavolfiore, elimina le foglie verdi, poi sciacqualo abbondantemente sotto l'acqua corrente. Lessa per pochi minuti le cime in acqua bollente salata. Scolale bene e asciugale con della carta da cucina. In un piatto fai la pastella, amalgamando bene con una forchetta, duecento grammi di farina, un pizzico di sale e uno di bicarbonato con acqua. Devi ottenere una cremina (pastella), liscia e senza grumi. In una capiente pentola, poni olio extravergine di oliva, quando sarà caldo, passa le cimette di cavolfiore nella pastella e mettile a friggere nell'olio bollente, girale spesso, sino a quando non risulteranno dorate, quindi scolale aiutandoti con una paletta forata e ponile su carta da cucina, servi il cavolfiore fritto ben caldo accompagnandolo a delle foglie di insalata verde.

66

Vellutata di cavolfiore

Taglia in cime il cavolfiore, poi lavalo sotto l'acqua corrente. Lessa le cime in acqua bollente salata, per circa quindici minuti. In un tegame fai sciogliere cinquanta grammi di burro, unisci un cucchiaio di farina e fai rosolare dolcemente sempre mescolando con un cucchiaio, aggiungi quindi duecentocinquanta grammi di latte e fai cuocere per dieci minuti. Unisci il cavolfiore e fai cuocere ancora per dieci minuti sino a quando non avrai ottenuto una consistenza cremosa. Se risultasse troppo densa, aggiungi ancora un goccino di latte. Aggiusta di sale e di pepe. Passa il tutto con un passa verdure e servi accompagnando con crostini di pane abbrustolito.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Ricetta: minestra di cavolfiore e curcuma

Con pochi ingredienti semplici, naturali e genuini, oggi imparerai a preparare una deliziosa ricetta: la minestra di cavolfiore e curcuma. Mischiando il sapore di questo versatile e delizioso ortaggio con l'aroma speziato della curcuma, otterrai dei risultati...
Consigli di Cucina

5 ricette di primi piatti per bambini con verdure

Il momento dei pasti per chi ha bambini a volta può diventare una vera battaglia! Il motivo viene dovuto al fatto che non è facile convincerli a mangiare. Questo accade sopratutto se si tratta di piatti che contengono le verdure. Quasi tutti i bambini,...
Consigli di Cucina

Sformato di verdure: 10 ricette per tutti i gusti

Lo sformato di verdure è una pietanza molto gustosa che, a seconda degli ingredienti utilizzati, può essere servito come contorno o addirittura può prendere il posto del primo o del secondo piatto.È un piatto molto semplice da preparare che piace...
Consigli di Cucina

5 ricette a base di quinoa

La quinoa è uno psudocereale senza glutine e ricco di proteine. Questo alimento è adatto quindi anche ai celiaci e agli sportivi. Ricordiamo che 100 grammi di prodotto apportano circa 350 calorie per cui è ottimo per mettere su peso. In ogni caso,...
Consigli di Cucina

Miglio: 5 ricette facili e veloci

Il miglio fa parte della famiglia dei cereali e come tale in esso si nascondo tantissimi proprietà benefiche che fanno bene alla salute e alla forma fisica. Anche se non siamo soliti cucinare con questo cereale esiste una grande varietà di ricette che...
Consigli di Cucina

Ricette senza lievito: 5 ricette dolci

I dolci, una tentazione continua per i golosi. Molti di essi contengono, tuttavia, il lievito e non sono proprio adatti a tutti. Di seguito conoscerete ben 5 ricette dolci senza lievito, selezionate con cura tra una vasta scelta e sviluppate per chi è...
Consigli di Cucina

5 ricette light primaverili

Con l'arrivo della bella stagione vien voglia di rimettersi in forma, liberarsi dei vestiti pesanti... E dei chili in eccesso! La primavera, infatti, è il momento migliore per portare in tavola la genuinità di alimenti ricchi di proprietà benefiche,...
Consigli di Cucina

Ricette vegetariane: 5 piatti facili

Per chi ama mangiare vegetariano senza però rinunciare al gusto, ecco 5 piatti facili e semplici da realizzare. Di ricette vegetariane ne esistono veramente tante e per tutti i gusti. Ricordiamo che chi mangia vegetariano non rinuncia all'uso degli alimenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.