5 ricette palermitane

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Palermo: meraviglioso capoluogo siciliano, influenzato da anni di regni greci, romani ed arabi. Meta meravigliosa di vacanze estive sia per la storia, che per il meraviglioso mare di cui gode.
Ma Palermo è molto di più che "solo mare", è una delle mete culinarie per eccellenza: dallo street food a ristorantini che offrono le gustosissime pietanze che quest'isola offre. Sono tantissime le ricette che da anni si tramandano ed oggi vi vogliamo insegnare 5 tra le migliori ricette palermitane.

27

Anelletti al forno

INGREDIENTI:
-300 gr di macinato di manzo e 300 gr di macinato di maiale
-200 gr di concentrato di pomodoro
-1 cucchiaino di zucchero
-1 bicchiere di vino rosso
-250 gr di piselli
-olio, sale, pepe q. B.
-600 gr di pasta anelletti
-150 gr di caciocavallo
-150 gr di primosale
-pangrattato q. B.
-1 cipolla

PROCEDIMENTO:
Tritare finemente la cipolla e metterla in una pentola con un dito d'acqua e lasciarla stufare a fuoco basso fino alla completa evaporazione Nel frattempo scottare per pochi minuti i piselli e metterli da parte. Aggiungere mezzo bicchiere d'olio al trito di cipolla e lasciar rosolare un paio di minuti.
Aggiungere i due tipi di macinato e sfumare il tutto con il bicchiere di vino fino alla completa evaporazione.
Aggiungere i piselli, salare e pepare.
Mettere il concentrato di pomodoro e il cucchiaino di zucchero ed amalgamare il tutto.
Aggiungi acqua calda fino a coprire tutto il macinato nella pentola e lasciar cucinare a fuoco basso finché il nostro ragù non si sarà rappreso (1 ora di cottura circa). Cuocere gli anelletti e scolarli a metà cottura, dopodiché metterli sotto dell'acqua fredda per bloccarne la cottura, quando saranno ben scolati metterli in una terrina e condirli con metà del nostro ragù. Aggiungere al ragù rimasto il caciocavallo grattugiato e il primosale tagliato a dadini.
Oliare una teglia e rivestirla di pangrattato e stendere uno strato di pasta condita e ricoprirlo con uno strato di ragù ed una spolverata di caciocavallo.
Proseguire per strati fino al riempimento della teglia. Sulla superficie aggiungere abbondante pangrattato ed un filo d'olio.
Cuocere per 30 minuti in forno preriscaldato a 180 gradi.
Il timballo di anelletti è pronto.

37

Peperonata alla palermitana

INGREDIENTI:
-2 peperoni gialli e 2 rossi
-1cipolla grande
-2 pomodori maturi
-60 gr diuva sultanina
-30 gr di pinoli
-mezzo bicchiere di aceto rosso
-una manciata di pangrattato
-2 cucchiai di zucchero
-olio per friggere
-sale e pepe q. B.

PROCEDIMENTO:
Lavare e mondare i peperoni e tagliarli a listarelle.
Tagliare i pomodori a tocchetti ed affettare la cipolla.
Scalda abbondante olio in una pentola e fai imbiondire la cipolla.
Unisci pomodori e peperoni.
Sala e pepa e lascia appassire a fuoco lento le verdure aggiungendo poca acqua.
Dopo circa 20 minuti unisci i pinoli e l'uva sultanina.
Far sciogliere lo zucchero nell'aceto ed unirlo ai peperoni, aggiungi anche il pangrattato e lascia cuocere per altri 10 minuti.
Servire tiepida o fredda.

Continua la lettura
47

Pani ca meusa (pane con la milza)

INGREDIENTI:
-panini morbidi al sesamo
-strutto q. B.
-300 gr tra milza e polmone
-caciocavallo a scaglie
-ricotta

PROCEDIMENTO:
Lessare la milza e il polmone, una volta raffreddati tagliarli a fettine.
In una casseruola mettere due cucchiai di strutto e far rosolare le fettine di milza e polmone.
Scaldare i panini e poi metterci le fettine di milza e polmone, aggiungere sopra qualche goccia di limone e sale e il panino è pronto.

57

Frittedda di gratteri

INGREDIENTI:
-6 carciofi
-3 Kg di fave fresche
-1 Kg di piselli freschi
-olio extravergine di oliva
-sale e pepe q. B.
-alcune foglie di menta o finocchietto
-cipolle

PROCEDIMENTO:
Pulire i carciofi dalle foglie esterne più dure, tagliarli in quattro parti e tagliare la parte superiore delle foglie per eliminare le spine.
Pulire fave e piselli.
In un tegame far rosolare con un po' d'olio la cipolla finemente tritata.
Aggiungere fave, piselli e carciofi.
Cuocere allungando con acqua calda.
Una volta cotta far riposare e servire la frittella guarnita con la menta.
La menta può essere sostituita con il finocchietto selvatico da aggiungere, però, all'inizio della cottura. Servirla quando e tiepida o fredda.

67

Panelle palermitane

INGREDIENTI:
-200 gr di farina di ceci
- prezzemolo fresco tritato
-abbondante olio per friggere
- sale e pepe q. B.

PROCEDIMENTO:
Setacciate la farina di ceci in una ciotola e versatevi acqua necessaria ad ottenere una crema liquida.
Aggiungete il prezzemolo tritato e mettete il tutto in un tegame sul fuoco. Portate a ebollizione mescolando continuamente con un cucchiaio di legno. Quando il composto sarà addensato versatelo su un tavolo di marmo unto con un poco di olio, e lisciando sulla superficie il composto fatene uno strato spesso circa 0,5 cm. Lasciate raffreddare.
Tagliate a quadrati o a bastoncini, ricavando circa 20 panelle.
Scaldate l?olio e friggere le panelle poco alla volta, lasciandole dorare uniformemente. Sgocciolate con un mestolo forato e fatele asciugare su carta assorbente da cucina.
Trasferitele in un piatto e servitele ben calde.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

10 ricette light per cena

Molto spesso a cena si è parecchio stanchi e non si ha molta voglia di cucinare. Proprio per questo motivo, è indispensabile scegliere delle ricette light per mangiare qualcosa di leggero ma nello stesso tempo di veloce e facile da preparare. Di seguito...
Consigli di Cucina

5 ricette in cocotte per l'autunno

Ci sono ricette che sono particolarmente adatta per l'autunno. Molte di esse hanno origine antica, perché preparate con un utensili che ne facilitavano la cottura. Le ricette preparate in cocotte rappresentano un esempio. Veniva chiamata cocotte una...
Consigli di Cucina

10 ricette sfiziose con l'anguria

Oggi andrete a vedere 10 ricette sfiziose con l'anguria. Saranno 10 ottime ricette da proporre in estate per rinfrescarvi un po'. Oppure potreste proporre queste ricette tutto l'anno come semplice antipasto o come leggera merenda. Quindi iniziate a leggere...
Consigli di Cucina

Ricette veloci con le cipolle

Le cipolle, sono davvero semplici da cucinare e in più danno la possibilità di divertirsi a preparare ricette gustose e varie con pochissimi ingredienti gustosi, genuini e salutari. Se avete in casa tante cipolle da consumare, eccovi una lista di alcune...
Consigli di Cucina

5 ricette per il menù di Pasqua

La Pasqua è alle porte, ma per celebrare al meglio il suo ritorno bisogna che organizziate un pranzo con i fiocchi. Ecco quindi che potete iniziare con un menù ricco e gustoso, mettendo in tavola delle pietanze a tema. Quest'ultime appartengono a una...
Consigli di Cucina

Come sostituire il lievito in polvere nelle ricette

Il lievito è un ingrediente presente frequentemente nella maggior parte delle ricette. Tuttavia ci sono tantissime persone che al giorno d'oggi ne sono intolleranti e non possono quindi farne uso. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi...
Consigli di Cucina

10 ricette con i cachi

I cachi sono frutti saporiti e gustosi, dalla polpa morbidissima e dall'aspetto simile a quello di grandi pomodori. I cachi possono essere gustati al naturale, freschi e ricchi di sapore e dolcezza, oppure possono rivelarsi gli ingredienti perfetti con...
Consigli di Cucina

Ricette veloci con i pomodorini confit

Cosa sono i pomodorini confit? Per chi non lo sapesse, sono dei deliziosi pomodorini che vengono caramellati al forno. Prepararli è semplicissimo. Basta tagliarli a metà e condirli con sale, pepe e zucchero. Si prosegue aggiungendo un filo di olio ed...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.