5 ricette per un riso alla contadina

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il riso alla contadina è un primo piatto a base di riso e verdure. Naturalmente le varianti della ricette sono tante. Alcune ad esempio prevedono l'aggiunta di carne come salsiccia, pancetta, lonza o pollo. In altre sono presenti i legumi, in genere fagioli. E poi vi sono le versioni più leggere che prevedono alcuni tipi di verdure. Ecco, di seguito una lista di 5 ricette per un riso alla contadina, fra cui una versione perfetta per l'estate.

27

Riso alla contadina classico

La ricetta classica del riso alla contadina prevede l'utilizzo di verdure e legumi. Preparate in anticipo del brodo vegetale. Lavate, pelate e tagliate a cubetti tutte le verdure che avete a disposizione. Come asparagi, zucchine, piselli, pomodori, patate, carote, 1 costa di sedano, una manciata di legumi a scelta. Fate un soffritto con la cipolla, il sedano e la carota. Aggiungete i pomodori e poi tutte le altre verdure, con un po' di acqua. Fate cuocere le verdure fino a quando si riassorbe l'acqua. Infine unite il riso e fatelo tostare. Dopo qualche minuto irrorate con il brodo vegetale. Continuate la cottura del riso per circa 20 minuti. Aggiustate di sale. Quando il riso è cotto, allontanatelo dal fuoco, e mantecatelo con burro e Grana.

37

Riso alla contadina ricco

Il riso alla contadina ricco è quello che prevede altri tipi di verdure oltre a quelle già citate nel passo precedente. Seguite dunque lo stesso procedimento descritto ma aggiungete anche degli ortaggi come peperoni e melanzane. Non dovrete far altro che tagliarli e inserirle insieme a tutte le altre verdure.

Continua la lettura
47

Riso alla contadina saporito

La variante del risotto alla contadina saporito prevede l'aggiunta della carne. Potrete aggiungere carne di maiale o pollo. In genere si utilizza o della salsiccia oppure della pancetta. Basta farle saltare in padella con del burro o dell'olio d'oliva, e aggiungerle dopo aver realizzato il soffritto.

57

Riso alla contadina light

Il riso alla contadina light viene realizzato senza soffritto e senza legumi. Basta far cuocere solo le verdure in dell'acqua leggermente salata, e poi unire il riso, seguendo lo stesso procedimento descritto in precedenza. Inoltre è opportuno condire il riso solo con 1 cucchiaino di olio extra vergine d'oliva.

67

Insalata di riso alla contadina

L'insalata di riso alla contadina è perfetta per la stagione calda. Basta sbollentare il riso adatto per le insalate di riso e condirlo con piselli, fagiolini, pomodori, cipolle, sedano, carote e mais. Naturalmente dovrete cuocere le verdure che lo necessitano come i piselli, fagiolini e carote. Infine condite il riso con origano e olio extra vergine d'oliva e riponete in frigo qualche ora prima di servirlo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

5 ricette veloci con il riso basmati

Il riso basmati è una varietà proveniente dall'India e dal Pakistan. Per le sue caratteristiche organolettiche e per l'eccellente qualità, si utilizza in ogni parte del mondo. I suoi chicchi, lunghi e sottili, con la cottura sprigionano un aroma di...
Primi Piatti

Ricetta: risotto alla contadina

Un piatto che può essere preparato all'ultimo momento e con ingredienti sempre reperibili in casa è un buon risotto alla contadina. Si tratta di una ricetta di tradizione, piuttosto antica, a base di verdure e proteine date dalla presenza dei salumi....
Primi Piatti

5 ricette con il riso pilaf

Il riso pilaf è una pietanza nata in Turchia che prevede l'utilizzo di una particolare qualità di di riso, il basmati, ed un metodo di cottura che mantenga i chicchi ben separati tra loro, che possano quindi essere sgranati con le dita. Questo piatto...
Primi Piatti

Ricette: riso venere al cocco e uvetta

Per tutti gli amanti della cucina sperimentale, vi proponiamo una ricetta semplice da realizzare: il riso Venere al cocco e uvetta. Questo tipo di riso è integrale, è stato creato in Italia vent'anni fa ed è un incrocio tra il riso nero asiatico e...
Primi Piatti

5 ricette con riso integrale

Il riso è un cereale particolarmente ricco di carboidrati ma abbastanza povero di proteine. Ne esistono numerose varianti ed il riso integrale, sebbene meno usato sulle nostre tavole rispetto al più classico riso "bianco", è quello con le proprietà...
Primi Piatti

Come preparare gli gnocchetti sardi alla contadina

Se voi e la vostra famiglia amate la pasta ma non sapete più in che salsa prepararla, per variare esiste una ricetta povera e semplice, che sarà in grado di sorprendere piacevolmente le vostre papille gustative. Vediamo come preparare gli gnocchetti...
Primi Piatti

Zuppa di ceci e castagne alla contadina

Le zuppe sono delle minestre dalla consistenza brodosa o cremosa, realizzate con ingredienti eterogenei: verdure, carne, pesce, pane e legumi rappresentano gli alimenti maggiormente utilizzati per la loro preparazione. Si tratta spesso di un piatto unico,...
Primi Piatti

Riso con i fagioli

Alcune ricette, nella loro semplicità, riescono a racchiudere una bontà senza tempo! Il riso con i fagioli è una preparazione semplice e rustica, figlia di una cultura gastronomica contadina e legata alla terra. Il riso con i fagioli è l'idea perfetta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.