5 ricette veloci da fare con i carciofi

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Per risparmiare denaro ed anche il nostro tempo, è fondamentale essere a conoscenza di ricette che sia di facile realizzazione, veloci, ma anche molto gustose. In questa guida, vedremo insieme come fare 5 ricette di facile preparazione, che hanno come protagonista principale una verdura che, da sola o in compagnia, si rivela sempre un grande alleato in cucina: mi riferisco al carciofo!

28

Occorrente

  • carciofi
  • riso
  • patate
  • prezzemolo
  • sale
  • pepe
  • olio d'oliva
  • timo
  • spicchio di aglio
  • alloro
38

La prima ricetta che vi propongo, è quella di andare a cucinare i nostri amati carciofi al vapore. Semplicissimo! Prendiamo una pentola e versiamoci dentro pochissima acqua (un dito basterà). Dopo che sarà andata in ebollizione, puliamo i nostri carciofi, togliendo le foglie esterne che risultino dure, accorciamo i gambi e tagliamo la parte finale, ovvero quella provvista di spine. Proseguiamo inserendo nelle foglie qualche fetta d'aglio tagliata in modo sottilissimo ed una punta di burro. Non appena l'acqua bollirà, inseriamo i carciofi con il gambo rivolto verso l'alto. Chiudiamo la pentola con un coperchio e facciamo cuocere per 20 minuti.

48

Passiamo alla seconda ricetta. Essa si va a ricollegare alla prima e, per andare a realizzarla, procediamo in questa maniera. Nel mentre che attendiamo che i nostri carciofi cuociano, a parte in una seconda padella, andiamo a metterci un battuto di cipolla ed un filo d'olio d'oliva, per poi far soffriggere il tutto. Quando avrà assunto un colore trasparente, proseguiamo aggiungendo il riso, mezzo bicchiere di vino bianco secco, un mestolo di brodo e, con un cucchiaio di legno, andiamo a mescolare accuratamente, facendo cuocere. Quando i carciofi saranno diventati belli teneri, togliamoli dal tegame, tagliamoli a pezzetti piccolissimi e aggiungiamoli al riso. Facciamo mantecare il tutto e a cottura ultimata spolveriamo il piatto con una manciata di prezzemolo fresco tritato fine e una spolverata di parmigiano grattugiato.

Continua la lettura
58

La terza ricetta che vi voglio proporre è perfetta per tutti quelli che non vogliano fare a meno di gustare un piatto di verdura, senza però avere troppo tempo a disposizione. Sto parlando di carciofi fatti al microonde. Andiamo a prendere i carciofi, per poi togliere le foglie esterne più dure. Proseguiamo togliendo anche la parte superiore del gambo, provvista di spine. Laviamo la verdura accuratamente, senza andare ad asciugarla. Poi, sistemiamola dentro ad un contenitore adatto per la cottura al microonde, copriamo il tutto con pellicola trasparente e mettiamo a cuoce alla massima velocità per 7 minuti. Una volta che sarà trascorso il tempo di cottura, lasciamo riposare per 10 minuti. Apriamo il contenitore togliamo i carciofi e condiamo a nostro piacimento.

68

Per quanto riguarda la quarta e la quinta ricetta, esse vanno di pari passo nella preparazione. Andiamo a prendere dei carciofi, e cuociamoli nel modo che preferiamo, tra l'opzione a vapore o al microonde. Una volta che saranno ben cotti, andiamo a togliere tutte le foglie, che serviremo ben disposte all'interno del piatto, accompagnate dalla maionese. I gambi ed i cuori rimanenti che abbiamo ancora a nostra disposizione, andremo ad utilizzarli nella preparazione di un'ottima zuppa, molto delicata. Prendiamo le patate, sbucciamole, riduciamole a dadini piccoli. Stessa cosa andremo a farla anche con la cipolla. Ora, priviamola della buccia e tagliamola a fettine sottilissime; per il suo gusto delicatissimo, impiegheremo la cipolla d'orata, che si adatta benissimo alla nostra zuppa. In una casseruola facciamo fondere il burro, aggiungiamo la cipolla, le patate, i porri anche loro tagliati a fettine, uno spicchio di aglio che abbiamo provveduto a schiacciare con una forchetta e due mestoli di brodo bollente, facciamo cuocere per 30 minuti a fuoco medio. Una volta che sarà trascorso il tempo, andiamo ad aggiungere delle erbe aromatiche, che avremo precedentemente lavato e tritato, mescoliamo e facciamo cuocere per altri 15 minuti. Aggiungiamo i carciofi e con il mixer ad immersione frulliamo il tutto fino a ridurre le verdure in morbido purè. Aggiustiamo di sale e pepe versiamo un filo di olio d'oliva, una spolverata di parmigiano e serviamo in tavola ben caldo.
Visitate anche: http://www.ricettedellanonna.net/ricette-con-i-carciofi-facili-e-veloci/.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il carciofo è una verdura molto versatile che ben si accompagna ad altri alimenti, ma ottimo gustato solo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

5 ricette veloci con il riso basmati

Il riso basmati è una varietà proveniente dall'India e dal Pakistan. Per le sue caratteristiche organolettiche e per l'eccellente qualità, si utilizza in ogni parte del mondo. I suoi chicchi, lunghi e sottili, con la cottura sprigionano un aroma di...
Primi Piatti

Ricette Bimby: farro ai carciofi

Se decidiamo di fare qualcosa di dietetico però al tempo stesso gustoso, possiamo preparare il farro ai carciofi, ovvero un piatto facilmente digeribile e con un buon apporto energetico. A riguardo del farro ai carciofi esistono svariate Ricette Bimby,...
Primi Piatti

5 ricette veloci con i gamberetti

I gamberetti sono i crostacei più utilizzati in cucina. Il loro gusto delicato li rende perfetti per molti abbinamenti. Inoltre possono essere cotti in qualsiasi modo. Di seguito troverete un elenco di 5 ricette veloci da realizzare con i gamberetti....
Primi Piatti

5 ricette veloci con i cereali

Un'alimentazione salutare non può esimersi dal consumo giornaliero di cereali, quali, l'orzo perlato, il farro, il miglio, il kamut oppure il grano saraceno. Quasi in tutte quante le diete, infatti, i nutrizionisti consigliano vivamente il consumo dei...
Primi Piatti

Cucina vegan con legumi: 10 ricette veloci ed economiche

I legumi sono importantissimi nella dieta vegan, ma non si deve pensare solo di lessarli e mangiarli con olio e sale. Ci sono tantissime ricette buonissime da fare con in legumi, sia freschi che secchi. Al giorno d'oggi, poi, il tempo per cucinare è...
Primi Piatti

Ricetta: tagliatelle ai carciofi

Con l'arrivo dell'autunno, sono disponibili moltissimi ortaggi da poter cuocere in svariati modi e da poter inserire in moltissime ricette da presentare in tavola per moltissime occasioni. Tra gli ortaggi più benefici per l'organismo, non possono sicuramente...
Primi Piatti

Ricetta: tagliatelle con cuori di carciofi e piselli

I carciofi e i piselli sono verdure tipiche delle zone mediterranee che hanno tante proprietà nutritive, importanti per il benessere del nostro organismo. Sono ortaggi estremamente versatili che ben si prestano a svariate ricette. Tuttavia, cucinati...
Primi Piatti

Ricetta: carciofi croccanti al forno

Volete una buona idea per un contorno nutriente, bello da vedere ma soprattutto super goloso? Allora questa è decisamente la guida che fa per voi. Nel breve testo di seguito vi forniremo qualche utile consiglio per preparare un contorno da leccarsi i...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.