5 secondi con il curry

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Con carne, pesce, verdure: sta bene con tutto e tutti! Il curry è un mix di spezie che conferisce ad ogni pietanza un tocco esotico, apprezzato da grandi e piccini. Dona ai piatti quel caratteristico colore giallo ocra intenso ed un aroma orientale senza richiedere elaborate preparazioni gastronomiche. Perché non includerlo allora nella vostra cucina? Vi propongo 5 secondi con il curry: dal classico pollo in umido da servire col riso bianco al gustoso merluzzo al sugo.

26

Pollo cremoso

Un classico che non puó mancare al vostro ricettario: il pollo al curry. Si tratta di una pietanza che si caratterizza per la salsa cremosa ed aromatica in cui il pollo viene cotto e servito. Tagliate i petti di pollo (1 petto per porzione) a bocconcini. Fateli rosolare in padella o wok con abbondante olio d'oliva ben caldo e, quando saranno dorati su entrambe i lati, metteteli da parte. Nella stessa padella fate rosolare 1 scalogno, quindi aggiungete 1 cucchiaino di curcuma in polvere, 2 cucchiai di curry in polvere, 1 cucchiaio di citronella o erba cipollina tritata e lasciate rosolare per 1 minuto. In una terrina stemperate ½ litro di latte di cocco, 2 cucchiai di farina setacciata e qualche fogliolina di curry (o 1 cucchiaio di curry in polvere), emulsionati a dovere per evitare la formazione di grumi. Versate la salsa in padella, aggiungete i bocconcini di pollo, portate ad ebollizione a lasciate cuocere col coperchio per 15-20 minuti, curando che non si asciughi troppo.

36

Scaloppine di tacchino

Le scaloppine sono una preparazione che ben si presta a numerose personalizzazioni, ivi inclusa la variante al curry. Come da manuale partite facendo un soffritto con la cipolla affettata a velo, nel quale far rosolare le fettine di carne infarinate (in media un paio di fettine per persona costituiscono un secondo piatto sufficiente). Una volta dorate su entrambe i lati aggiungete in padella una salsina preparata mescolando 1 cucchiaio di curry in polvere con 1 bicchiere di vino bianco secco e 2 cucchiaiate di farina setacciata. Tappate col coperchio e, a fiamma dolce, lasciate cuocere le scaloppine per 6-8 minuti (a seconda dello spessore delle fettine di carne). Assaggiate, regolate di sale e pepe e portate in tavola.

Continua la lettura
46

San Pietro in umido

A questo punto ci vuole una ricetta a base di pesce. Consiglio di usare il San Pietro (dal sapore piú deciso, ottimo contrasto per questa ricetta leggera e delicata), ma potete tranquillamente sostituirlo con dei filetti di branzino o dei bocconcini di pescatrice. Un'accortezza: se acquistate un trancio spesso, incidetelo prima di riporlo in pentola, di modo che assorba meglio il condimento in cottura. Mettete in una casseruola 1 lt d'acqua in cui avrete disciolto 1 cucchiaio di curry in polvere ed 1 cucchiaiata abbondante d'olio d'oliva extravergine. Aggiungetevi a freddo 2 foglie d'alloro, 1 gambo di sedano ed 1 cipolla tagliati entrambe a fettine non troppo sottili ed i filetti di pesce (un paio d'etti a testa). Lasciate cuocere su fiamma bassa, coperto, per una decina di minuti, dal momento in cui avrá raggiunto il bollore. Spegnete il fuoco, regolate eventualmente di sale e pepe ed impiattate, accompagnando con del riso al vapore o del puré.

56

Merluzzo al sugo

Il curry si sposa bene anche col sugo di pomodoro. Provatelo col merluzzo. Fate dorare 1 cipolla affettata finemente in padella in olio bollente su fiamma vivace. Incorporate 2 cucchiai di curry in polvere, 1 pezzetto di zenzero fresco, pelato e grattugiato o tagliato a rondelline sottili, 1 spicchio d'aglio schiacciato. Proseguite la cottura un paio di minuti, aggiungete 800 gr di pelati, 400 gr di ceci in scatola scolati ed una manciata di coriandolo. Coprite, fate cuocere per altri 10 minuti, poi adagiate in padella 4 filetti di merluzzo (1 da 150 gr per persona). Lasciate sobbollire dolcemente una decina di minuti e servite in tavola con qualche fettina di limone.

66

Polpettine di verdura

Una ricetta versatile, per chi desidera un'alternativa a carne e pesce: delle polpettine a base di patate, nel cui impasto potete tranquillamente aggiungere le verdure di vostra preferenza, dai ceci alle lenticchie al cavolfiore. Lessate, sbucciate e schiacciate le patate. Incorporate alla purea un trito a base di timo, peperoncino, curry, erba cipollina, 1 pizzico di sale, semini di sesamo saltati in padella ed una spolverata di parmigiano grattugiato e ricavatene delle palline. Friggetele in olio bollente, poche alla volta, affinché si cuociano uniformemente e risultino belle dorate e croccanti. Adagiatele su carta da cucina giusto il tempo di farle scolare, servitele ancora calde con un contorno di insalatina fresca.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Curry: 5 pietanze per utilizzarlo al meglio

Il curry è una nota miscela di spezie, di origine indiana, che presenta al suo interno ingredienti quali curcuma, cardamomo, zenzero, coriandolo, zafferano e cannella, ma la cui composizione varia a seconda della regione nella quale viene prodotto. Il...
Consigli di Cucina

I migliori secondi a base di melanzane

Le melanzane nel periodo estivo sono l'ortaggio più apprezzato da tutti. Si possono preparare piatti davvero deliziosi e poi si mantengono sempre nella tradizione del sud Italia, con le loro mille ricette. Nella guida illustreremo i migliori secondi...
Consigli di Cucina

5 secondi a base di birra

Il mondo della gastronomia è un affascinante viaggio tra ricette classiche e intramontabili e la ricerca di nuovi sapori e accostamenti. Tra le preparazioni più golose e ricche di sfumature di sapore, ci sono quelle che prevedono un ingrediente segreto....
Consigli di Cucina

Come riciclare le bucce d'anguria

Quando mangiamo la frutta in genere buttiamo le bucce, ma tuttavia è importante sottolineare che per quanto riguarda l'anguria è possibile riciclarla ed ottenere qualcosa di utile ed originale. A tale proposito vediamo come realizzare uno squisito...
Consigli di Cucina

Ricette veloci con il tofu

Nelle alimentazioni vegetariane non manca mai il tofu. Trattandosi di un alimento che si presta a questo stile di vita e all'alimentazione ad esso congeniale, è piuttosto consumato anche perché ipocalorico. Ma per renderlo appetitoso, quali ricette...
Consigli di Cucina

5 idee facili e veloci per la cena

In molti casi capita improvvisamente di trovarsi degli ospiti a casa ad orario di cena, e dover far fronte ad un problema enigmatico cosa preparare velocemente da offrire ai nostri "avventori? Ma anche nel caso in cui non abbiamo ospiti, ma semplicemente...
Consigli di Cucina

Come abbinare la salsa chutney

La chutney è una salsa indiana che prevede l'utilizzo delle spezie, della frutta e di tanti altri ingredienti aromatici. Nel dettaglio all'interno di questo tutorial vi mostrerò come abbinare la salsa chutney ovvero come accostarla ai risotti, al pesce...
Consigli di Cucina

Le migliori spezie che si abbinano al cioccolato

Il cioccolato è senza ombra di dubbio il peccato di gola per eccellenza e resistere alla tentazione esercitata dalla sua bontà è praticamente impossibile! Per renderlo ancora più speciale, perché non impreziosirlo con il sentore aromatico delle spezie?...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.