5 segreti per la lievitazione della pizza

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La pizza è la delizia e l'orgoglio di tutti gli italiani. A chi non piace, con il suo calore e quel delizioso aroma che sprigiona una volta sfornata? Se volete preparare un impasto a regola d'arte, leggete questa guida dove vi rivelo 5 preziosi segreti per la lievitazione della pizza. Buona preparazione e buon appetito!

26

Aggiungere un po' di zucchero al lievito

Mezzo cucchiaino di zucchero aggiunto al classico lievito di birra aiuta moltissimo la lievitazione dell' impasto. Se volete ottenere sempre un ottimo risultato mescolate prima il lievito e lo zucchero, sciogliendoli nell'acqua tiepida, aggiungendo la farina soltanto in seguito. Seguite bene questa procedura ed il vostro impasto lieviterà senza problemi. Ricordatevi anche di rispettare la dose giusta di zucchero, e cioè mezzo cucchiaino per mezzo chilo di farina. Esagerare con lo zucchero può avere l'effetto contrario, compromettendo la lievitazione. Se in casa non avete lo zucchero semolato bianco, potete benissimo utilizzare senza problemi lo zucchero di canna.

36

Mettere l'impasto sopra il termosifone

Quando il vostro impasto per la pizza è pronto, ponetelo a riposare in un recipiente che non sia eccessivamente freddo, e dopo averlo coperto con un tovagliolo inumidito in acqua calda e strizzato mettetelo a lievitare sopra il termosifone, in modo che la temperatura tiepida favorisca il suo rigonfiamento. Potete ottenere lo stesso risultato se mettete il recipiente con l'impasto dentro il forno spento ma precedentemente riscaldato. Anche in questo caso dovete ricordarvi di coprire l'impasto con un tovagliolo inumidito.

Continua la lettura
46

Utilizzare acqua tiepida

L'acqua tiepida aiuta il lievito a fare il suo dovere, favorendo la migliore riuscita della pizza. Questo è dovuto alla temperatura media, che non uccide i batteri benefici del lievito. Ricordate però che l'acqua non deve mai essere eccessivamente calda poiché il calore eccessivo può bloccare la lievitazione del vostro impasto.

56

Addizionare il lievito con un pizzico di bicarbonato

Uno dei segreti della buona riuscita di una pizza ma anche di ogni tipo di dolce è quello di aggiungere un pizzico di bicarbonato di sodio alla farina che usate per preparare l'impasto. Il bicarbonato grazie alla sua composizione rende l'impasto molto più soffice e leggero, permettendogli di raddoppiare il suo volume in metà tempo. Attenzione però: il bicarbonato non va mai aggiunto al lievito, ma solo alla farina.

66

Sostituire l'acqua naturale con quella frizzante

L'acqua frizzante favorisce la lievitazione dell'impasto della pizza grazie al suo contenuto di anidride carbonica. Basta soltanto sostituire la semplice acqua di rubinetto con un quantitativo uguale di acqua frizzante. L'unica precauzione da adottare è quella di non usare acqua fredda di frigorifero. Se decidete in anticipo di preparare la pizza, tirate fuori dal frigo la bottiglia dell'acqua almeno mezza giornata prima.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Come preparare la pizza napoletana

L'arte della pizza è forse quella più semplice e complessa allo stesso tempo: ognuno ha il suo metodo e la propria ricetta personale e qualcuno ha anche un lievito centenario! La particolarità della pizza napoletana è la sua base alta e morbida; l'impasto...
Pizze e Focacce

Come far lievitare l'impasto per la pizza

Pizza, pane, brioches, ma anche plumcake, muffin e torte, cosa hanno in comune? Sono tutte paste lievitate. Acqua, farina e lievito sono alla base di queste preparazioni che, in relazione all'aggiunta di sale, zucchero, grassi e altri ingredienti, si...
Pizze e Focacce

Come preparare la pasta per la pizza

La pizza è uno degli alimenti preferiti sia dagli adulti che dai più piccoli. Spesso è capitato di mangiare la pizza in alcuni ristoranti e di non riuscire a digerirla per bene a causa di una cattiva o assente lievitazione. Per evitare un problema...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza con il lievito madre

La pizza è uno dei piatti simbolo dell'Italia. È molto gradita da grandi e piccini, sia consumata calda che fredda. Sicuramente la più gustosa è quella cotta in forno a legna, ma anche cucinandola nel forno di casa possiamo ottenere un'ottima pizza....
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza fritta alle melanzane

La pizza è una delle prelibatezze indiscusse del panorama culinario partenopeo. La variante che va per la maggiore è quella classica, ovvero la pizza margherita. Esistono però diverse tipologie che bisogna provare quando ci si reca a Napoli. Tra queste...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza con la farina di riso

L'uso della farina di riso si è diffuso ampiamente in tutta Europa, mentre in Oriente è da sempre considerata come un alimento base della dieta. Con la farina di riso, si possono preparare quasi tutti i piatti, per i quali si utilizzano le altre farine,...
Pizze e Focacce

5 errori da non fare nella preparazione della pizza

È l'alimento più buono per eccellenza, quello per cui siamo conosciuti in tutto il mondo. È il cibo che dà più soddisfazione in assoluto, quello per cui ci viene davvero la cosiddetta "acquolina in bocca". Non possiamo farne a meno e almeno una volta...
Pizze e Focacce

10 consigli per fare l'impasto della pizza

Una buona pizza si mangia sempre volentieri, ma per ottenere un capolavoro occorre una certa attenzione negli ingredienti e nel modo di lavorare l'impasto. Per noi italiani che vantiamo il titolo di migliori pizzaioli non ci è concesso sbagliare, ecco...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.