5 sughi per gustare le penne

Tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Le penne di qualsiasi dimensione sono tra i tipi di pasta che si amano maggiormente. Sono ottime anche con olio extravergine di oliva e parmigiano grattugiato, ma molti sughi si prestano a condirle ed a renderle maggiormente gustose. Prepararli non è affatto difficile, bastano tuttavia gli ingredienti adatti e di buon qualità. Non farete un'eccessiva fatica a reperirli, quindi dedicatevi alla preparazione dei 5 sughi per gustare le penne.

29

Occorrente

  • Ingredienti sugo n.1: 320 gr salmone; 300 gr panna fresca da cucina; 100 ml olio extravergine di oliva; 1 confezione piccola vino bianco; sale q.b.; pepe q.b.; aglio 1 spicchio; prezzemolo 1 ciuffo.
  • Ingredienti sugo n.2: 200 gr di gamberetti; 1 acciuga; 2 pomodori secchi; 6 pomodorini; 1 spicchio di aglio; 10 olive nere; 1 limone; olio extravergine di oliva; prezzemolo; capperi.
  • Ingredienti sugo n. 3: olio evo q.b.; sale q.b.; pepe q.b.; uno spicchio d’aglio; 100 gr. di pancetta affumicata; una confezione di panna da cucina; 2 cucchiai di passata di pomodoro; vino bianco q.b.; prezzemolo; 150 gr. di funghi champignon oppure una scatola di funghi al naturale;
  • Ingredienti sugo n. 4: un mazzo di asparagi verdi; 2 cucchiai di pinoli; po’ di maggiorana fresca; mezzo limone; una manciata di parmigiano grattugiato; noce moscata grattugiata q.b.; sale q.b.; olio d’oliva extra vergine q.b.;
  • Ingredienti sugo n. 5: Mini pomodorini san marzano 500 g; Gherigli di noci 20; Scalogno 1/2; Olio EVO; Sale; Pepe.
39

Il primo sugo è quello composto da salmone e panna. Sbucciate l'aglio e mettetelo in una padella antiaderente con poco olio extravergine di oliva, facendo attenzione che non si bruci ma che prenda un bel colore dorato. Successivamente toglietelo e aggiungete il salmone tagliato a pezzettini, quindi sfumate con il vino bianco a fuoco vivace. Quando tutto il vino sarà evaporato, abbassate la fiamma e unite il prezzemolo tritato finemente. Mentre la pasta cuoce aggiungete anche la panna e cuocete ancora il sugo a fuoco dolce, aggiungendo sale e pepe. Il vostro sugo è pronto per essere unito alla pasta cotta e mescolato a fuoco lento insieme ad essa.

49

Il secondo è il sugo pomodoro e gamberetti alla puttanesca. Riscaldate l'olio in una padella antiaderente e aggiungete i gamberetti, dopo averli salati leggermente. Quando avranno emesso la loro acqua, scolate i gamberetti e metteteli all'interno di una ciotola. Nella padella aggiungete del vino bianco e lasciatelo evaporare. Aggiungete i pomodorini freschi, quelli secchi, l'aglio e il peperoncino. Grattugiate la buccia di limone e mettetela in padella insieme alle olive senza nocciolo, l'acciuga tagliata, il prezzemolo tritato e i capperi da cui avete rimosso il sale lavandoli con acqua. Aggiungete ora i gamberetti e prezzemolo fresco tritato finemente.

Continua la lettura
59

Il terzo è il sugo con pancetta e funghi in salsa rosa. Mettete sul fuoco una padella antiaderente con olio e aglio tagliato finemente e lasciate che soffrigga senza bruciarsi. Lavate i funghi dopo averli mondati e tagliateli a pezzettini, poi aggiungeteli nella padella e lasciateli soffriggere a fuoco vivo. Versate il vino e lasciate evaporare, quindi aggiungete la pancetta e la passata di pomodoro, un po' di acqua, sale, pepe e prezzemolo tritato finemente. Continuate la cottura, finché il sugo non si sarà ristretto e gli ingredienti completamente cotti.

69

Il quarto è il sugo con gli asparagi. Pulite e lessate questi ultimi, staccate le punte e le tenetele da parte. Spezzettate i gambi e unite a poco a poco i pinoli, il succo di mezzo limone, olio di oliva a piacere, un po' di noce moscata grattugiata e sale. Frullate successivamente tutto insieme. Dopo avere cotto la pasta aggiungete un po' di acqua di cottura al vostro sugo e guarnite la pasta dopo averla condita con le punte degli asparagi e delle foglioline di maggiorana. Servite con abbondante parmigiano grattugiato.

79

Il quinto e ultimo è il sugo di pomodoro e noci. Spezzettate i gherigli delle noci abbastanza grossolanamente con le mani o con un coltello, Tagliate molto finemente i pomodori e tritate lo scalogno. Soffriggete in una pentola antiaderente con l'olio evo lo scalogno, unite i pomodorini a pezzettini e aggiustate di sale e pepe a piacere. Aggiungete quindi un bicchiere di acqua per continuare la cottura che prosegue per circa altri venti minuti. Appena il sugo inizia a bollire aggiungete le noci spezzettate. Dopo avere condito e spadellato le penne, servite guarnendo con gherigli di noci spezzettati. Buon appetito!

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Dopo avere condito e spadellato le penne, servite guarnendo con gherigli di noci spezzettati.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare le penne rigate con peperoni e zenzero

Cucinare può essere noioso quando ci si trova a preparare costantemente gli stessi piatti. Per aggiungere un tocco di sapore e colore in più alla vostra tavola, provate a realizzare queste golose penne rigate con peperoni e zenzero. Si tratta di un...
Primi Piatti

5 sughi perfetti per la pasta integrale

Per chi vuole seguire un'alimentazione sana ed equilibrata ma non vuole rinunciare alla dieta mediterranea allora può optare per l'assunzione di pasta integrale. Questa ricca di fibre non solo aiuta l'intestino a lavorare bene ma ha un basso indice glicemico...
Primi Piatti

Ricetta: penne con le triglie

La ricetta delle penne con le triglie accontenta gli amanti del pesce ma anche chi non sa rinunciare ad un ottimo piatto di pasta. La realizzazione di questa ricetta richiede una manciata di minuti. Piatto ideale, quindi, per chi ha poco tempo per dedicarsi...
Primi Piatti

Pasticcio di mini penne con speck e mozzarella

Un pasticcio, uno sformato o un timballo sono molto pratici da servire ai commensali. Sono pietanze molto eclettiche, perfette in tutte le stagioni dell'anno. Oggi vedremo la preparazione di un pasticcio semplice e saporito. Quello delle mini penne con...
Primi Piatti

Come preparare le conserve di sughi pronti

Al giorno d'oggi, tutti noi, per praticità o mancanza di tempo, acquistiamo prodotti già pronti da usare in cucina. Il problema è che questi cibi contengono conservanti che possono essere dannosi per il nostro organismo. In questa utile guida, scopriremo...
Primi Piatti

Ricetta: penne con moscardini

Chi l'ha detto che un piatto semplice debba essere per forza meno gustoso di uno più ricco e particolare? Prendiamo ad esempio le penne con moscardini. Questa ricetta è l'ideale per stupire i propri commensali durante una cena speciale. I moscardini...
Primi Piatti

Penne ragù e panna

Non esiste una sola ricetta della nostra tradizione gastronomica che non venga rivisitata. Questo vale anche per le penne al ragù, dove spesso vengono aggiunti ingredienti che l'arricchiscono di gusto. Uno degli alimenti che riesce a cambiare notevolmente...
Primi Piatti

Ricetta: penne con patate

Sedersi a tavola e consumare un pasto è uno dei momenti più gradevoli della giornata. I buongustai, in particolare, apprezzano gustare un pranzo e una cena degni di tal nome. Preparare ogni giorno qualcosa di nuovo, di diverso, non è certo facile....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.