5 utilizzi dei pistacchi

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In questa guida abbiamo deciso di parlarvi di un prodotto alimentare che si trova spesso nelle nostre cucine, ma di cui non si conoscono tutti i modi di utilizzo ed anche le proprietà.
Vogliamo parlarvi del famoso pistacchio, un alimento che fa parte della frutta secca e che racchiude in sé, veramente tante proprietà e benefici.
Proprio per questo motivo, vogliamo presentarvi i 5 utilizzi migliori, dei pistacchi.
Possiamo dire che i pistacchi sono ricchi di acidi grassi essenziali, ma anche di molte vitamine, tra cui la vitamina E e di Sali minerali. E’ un alimento completo e contribuisce anche, con le sue sostanze nutritive, a ridurre il colesterolo, che è in eccesso nel nostro sangue. I pistacchi sono un alimento utile anche contro il diabete. Il pistacchio, essendo ricco di carotene, è molto utile per la vista e per eliminare i radicali liberi che si formano all’interno del nostro organismo e che causano un invecchiamento cellulare.

26

Per preparare una crema di pistacchi

I pistacchi possono essere utilizzati in cucina, per creare delle ottime creme, ma anche come ornamento ed ingrediente principale, per i primi o i secondi piatti.
Per esempio per creare la crema di pistacchio, dovremo tostare i pistacchi, magari in padella o in forno. Subito dopo dobbiamo tritarli con il mixer, in modo molto fine. Uniamoci anche circa due cucchiai di olio di oliva e continuiamo a frullare per bene. Uniamo pian piano lo zucchero di canna, ed anche il latte di soia. Mescoliamo ancora un po’, ed ecco che la crema che avremo ottenuto potrà essere utilizzata per condire primi, ma anche secondi di carne e bruschette.

36

Per preparare un liquore al pistacchio

Un altro modo che potremo seguire, per utilizzare il pistacchio, è la creazione di un ottimo liquore al pistacchio. Per farlo abbiamo bisogno di circa 250 g di pistacchi, che andremo a sbollentare per un po’, in acqua bollente. A questo punto, quando sono pronti, dobbiamo scolarli ed asciugarli per bene, cercando di eliminare la loro pellicine. Mettiamoli in un mixer ed aggiungiamo pian piano, circa 500 g di zucchero. Frulliamo per bene ed uniamo anche 250 ml di latte e 250 g di panna da cucina fresca. Frulliamo il tutto e per finire aggiungiamo 100 ml di alcool puro e mescoliamo. Filtriamo, con l’aiuto di un colino, il nostro prodotto ed inseriamolo in una bottiglia di vetro. Mettiamolo a riposare in freezer ed ecco che il nostro liquore al pistacchio è pronto per essere degustato con amici e parenti.

Continua la lettura
46

Per nutrire ed idratare la pelle

Il pistacchio, oltre che in cucina, viene anche impiegato in altri ambiti come per esempio per la cura del corpo. Infatti dal pistacchio si può ricavare un olio, che viene utilizzato per eseguire dei massaggi, in molti saloni di bellezza e da molte estetiste. L’olio di pistacchio, ottenuto da questo alimento, ha molto proprietà benefiche, tra cui quelle antibatteriche, antiossidanti ed anche rigeneranti, nei confronti della nostra pelle del corpo. Ecco perché grazie ad esso è possibile eseguire dei massaggi, che sono in grado di nutrire in profondità la pelle ed idratarla fino in fondo, rendendola morbida e profumata. Ottimo contro le pelli molto secche, in quanto sarà in grado di renderle setose e nutrite.

56

Per nutrire i capelli secchi

Oltre alla pelle, il pistacchio è un ottimo alleato dei nostri capelli, in particolar modo per quanto riguarda la difesa della lucentezza e morbidezza della nostra capigliatura. Grazie all’olio o alla crema l pistacchio, i nostri capelli potranno ritornare ad avere la lucentezza di un tempo ed una morbidezza che farà invidia a tutte le nostre amiche.
Ottimo anche contro i capelli che sono molto secchi e fini. Grazie al suo utilizzo costante, potremo essere in grado di donare nutrizione ed idratazione ai nostri capelli, riportandoli alla luce ed alla vita.

66

Per aiutare a mantenere sano il cuore

Come ultimo utilizzo, ma di certo non per la sua importanza, vogliamo proporvi l’uso del pistacchio, ancora in cucina, per poter aiutare il nostro cuore a vivere meglio ed anche più a lungo. Come abbiamo accennato prima, il pistacchio è una frutta secca, che se consumata regolarmente ed in modo preciso, potrà esserci d’aiuto nei confronti dei livelli di colesterolo nel sangue, ed in particolar modo contro il colesterolo così detto “cattivo”, cioè l’ LDL. Tutto questo aiuta a mantenere sano ed in ottima salute il nostro cuore, grazie alla riduzione di questi grassi che a lungo andare, possono depositarsi nelle vene e creare delle vere e proprie placche, che ostruirebbero il normale flusso di sangue. Come possiamo vedere, sono veramente tanti gli utilizzi del pistacchio un po’ in tutti i campi della nostra vita!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

5 utilizzi del topinambur in cucina

Il topinambur è una pianta che appartiene alla famiglia delle Asteracee. Chiamato anche carciofo di Gerusalemme o rapa tedesca, possiede dei tuberi commestibili. La stagione ideale per la raccolta dei tuberi è quella invernale. Essi sono particolarmente...
Consigli di Cucina

5 utilizzi della curcuma in cucina

La curcuma è una delle spezie tra le più diffuse dell’Oriente, e viene utilizzata per condire i cibi grazie alle sue provate proprietà benefiche sull’organismo; infatti, tende a stimolare le funzioni epatiche, è un ottimo antiossidante, e serve...
Consigli di Cucina

5 utilizzi degli anacardi in cucina

Gli anacardi, devono il nome alla loro particolare forma che ricorda un cuore e sono dei semi originari del Brasile. Gli anacardi hanno numerose proprietà salutari: proteggono gli occhi, grazie ai loro speciali flavonoidi, aiutano contro l'osteoporosi,...
Consigli di Cucina

Ricetta: pesto con pistacchi e melanzane

Avete in mente una ricetta deliziosa come il pesto con pistacchi e melanzane? Questa ricetta è ideale per intrattenere i vostri ospiti con una portata di pasta condita di questo favoloso pesto. Indubbiamente la ricetta è molto facile da eseguire il...
Consigli di Cucina

Zenzero: proprietà e utilizzi

Le proprietà benefiche dello zenzero e la sua particolare versatilità in campo culinario e nel campo dei rimedi naturali, sono note sin da tempi molto antichi, sopratutto nella tradizione orientale, ma questa pianta sta raggiungendo una rapida diffusione...
Consigli di Cucina

10 utilizzi della feta greca

La feta greca è un formaggio semimolle caratteristico della Grecia, dal colore bianco candido. Una volta fatte le forme di feta, si fanno riposare in salamoia per qualche mese. Ciò spiega il suo sapore delicatamente salato. Ha una consistenza friabile...
Consigli di Cucina

5 utilizzi del miele in cucina

Se siete abituati ad utilizzare il miele solo come dolcificante di infusi e tisane, allora possiamo dirvi che state veramente perdendo il meglio che questo prodotto può offrire. Non a caso, in passato ma talvolta ancora oggi, esso è soprannominato "il...
Consigli di Cucina

Gli utilizzi della curcuma

La curcuma è una spezia di origine orientale di cui ultimamente se ne riconoscono ottimi utilizzi, non solo per quanto riguarda la cucina, ma anche per le sue ottime proprietà benefiche. In base agli studi scientifici si è potuto riscontrare che la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.