Abbinamenti cibo vino: i 5 errori più comuni

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Abbinare un buon vino ad una pietanza sembra semplice, ma non lo è poi così tanto. L'Italia è il primo paese produttore di vino al mondo, con ben l'ottanta per cento del vino prodotto. E con una scelta così vasta è facile sbagliare. In questo articolo si scoprono i 5 errori più comuni negli abbinamenti cibo vino.

26

Un vino corposo e una pietanza leggera

Se per cena c'è una pietanza con un grado di leggerezza elevata, tipo un filetto di pesce cotto al vapore o delle tartare, il vino non deve assolutamente essere corposo e strutturato. Un vino con queste caratteristiche andrebbe a spegnere il sapore troppo delicato del piatto, un vino abbinato in modo adeguato, in questo caso un bianco o un rosè, non copre mai il sapore, semmai lo esalta.

36

Il vino e il ghiaccio

Se si vuole far bella figura in un pranzo o in una cena non bisogna mai e poi mai mettere il ghiaccio nel vino. Tanto per cominciare il vino rosso generalmente si serve a temperatura ambiente, nel caso della stagione estiva, prima di servirlo si può adagiare una decina di minuti in frigorifero, ma non di più. Mentre per il vino bianco, che di solito va servito freddo di frigo, a tavola si usa sempre un porta bottiglie con del ghiaccio che avvolge la bottiglia tenendola in fresco.

Continua la lettura
46

Il vino secco al dessert

Quando si serve il dessert è molto importante non servire un vino secco, meglio un passito o un moscato, vini dolci che avvolgono il gusto del dessert e lo sublimano, esaltando anche il vino stesso. Anche un buon spumante italiano può fare la sua figura nell'abbinamento con il dessert. Bisogna anche tener conto moltissimo della gradazione alcolica che si vuole mantenere durante tutto il pasto. Se si vuole usare più di un vino per una cena, abbinando ad ogni portata un vino diverso, è importante infatti partire da gradazioni più basse a salire. Eventualmente tra una portata e l'altra è bene bere dell'acqua per stemperare il tutto.

56

Vini dolci dopo il caffè

È un errore comunissimo, quello di servire prima il caffè e poi il dolce con il vino abbinato (moscato, passito). I vini da dopo pasto non devono essere accorpati ai distillati, ai rosoli e agli amari, e per poter essere apprezzati nella loro completezza non devono assolutamente essere coperti dal sapore troppo deciso e intenso come quello del caffè.

66

Un vino bianco e un arrosto

Non si è mai visto in tavola un arrosto con patate senza un buon rosso accanto. Se ci si ostina ad abbinare un vino bianco, un vermentino o un greco di tufo, si rischia di non apprezzare per niente l'elevata qualità di questi splendidi vini italiani. Con gli arrosti di carne saporiti, per non sbagliare mai, si va sul sicuro con un Barbera D'Asti o un sano Lambrusco.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Dieta: gli errori più comuni che fanno ingrassare

Per chi vuole perdere peso non è di certo facile seguire una dieta ferrea, che prevede la rimozione definitiva di determinati alimenti che solitamente fanno mettere su parecchio peso. Molto spesso certe persone seguono parecchie diete, ma a causa di...
Consigli di Cucina

Abbinamenti per la salsa cheddar

Il cheddar è un formaggio inglese dal sapore gustoso e delicato. Prodotto fin dal XII secolo nel sud-ovest dell’Inghilterra, si utilizza per insaporire le ricette più disparate. La ricetta base della salsa cheddar prevede una preparazione semplice....
Consigli di Cucina

5 abbinamenti per lo zenzero

Lo zenzero trova certamente posto fra le spezie più utilizzate in tutto il mondo. Inizialmente utilizzato in Oriente, il suo utilizzo è ormai annoverato nelle cucine di tutto il mondo. La parte commestibile di questa spezia è costituita da rizoma,...
Consigli di Cucina

5 segreti per cucinare con il vino

Il vino non accompagna solamente i piatti una volta arrivati a tavola, ma in molte ricette diventa un ingrediente a tutti gli effetti. Per questo motivo bisogna prestare particolare attenzione alla scelta del vino giusto e a come utilizzarlo per cucinare...
Consigli di Cucina

5 ricette da abbinare al vino novello

Siamo già in autunno e la degustazione dei vini novelli è già iniziata.Questo esclusivo vino, dal gusto intenso ma allo stesso tempo fine, dalle caratteristiche particolari e dal profumo pregiato, è sicuramente idoneo a determinate pietanze che non...
Consigli di Cucina

5 consigli per abbinare il vino ai formaggi

I formaggi vengono spesso serviti come antipasto, ma troverete qualche difficoltà nell'abbinare i due gusti. Entrambi hanno molto in comune: entrambi partono da due elementi prettamente agricoli (uva e latte) per poi passare alla fermentazione. I due...
Consigli di Cucina

I migliori stuzzichini per accompagnare il vino rosso

L'abitudine di bere qualcosa, di alcolico, prima del pasto serale non è una novità di questi tempi, ma una tradizione che abbiamo ereditato dal passato. Un buon bicchiere di vino rosso veniva sempre offerto prima di sedersi a tavola. Con il passare...
Consigli di Cucina

10 errori che si commettono in cucina

Molto spesso in cucina durante la preparazione dei pasti, dai più semplici che cuciniamo quotidianamente, a quelli più elaborati che riserviamo ai nostri ospiti, si compiono piccoli o grandi errori di cui non siamo consapevoli, e che possono compromettere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.