Alaccia al forno con pomodori e radicchio

Tramite: O2O 23/09/2016
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'alaccia, anche detta sardinella aurita per la sottile linea dorata che segna il suo fianco, è un pesce tipico dei nostri mari: è conosciuta per le sue particolari proprietà nutritive e per il suo sapore deciso, molto simile a quello della sardina. Al pari della sardina, le carni dell'alaccia, anche se più grasse, sono ricche di Omega 3, principio nutritivo fondamentale alla nostra dieta alimentare, per favorire una fluida circolazione sanguigna e per controllare il colesterolo. Oggi sono molte le ricette di cucina che si basano sull'alaccia, ma un tempo questo pesce costituiva prevalentemente il pasto "povero" dei pescatori che portavano in barca l'alaccia sottolio, conservata in barattoli di vetro dopo essere stata trattata con il sale. Nel seguito, vi spiegheremo invece come cucinare l'alaccia fresca, cotta al forno con pomodori e radicchio.

27

Occorrente

  • 12 alacce per circa 400 grammi
  • 400 grammi di radicchio
  • 150 grammi di pomodorini tipo pachino
  • olio extravergine di oliva
  • pangrattato
  • sale
  • pepe
  • prezzemolo
  • timo
  • aglio
  • limone
37

Per preparare l'alaccia al forno, prima di tutto preparate le verdure. Pulite il radicchio, eliminando il torsolo e le foglie esterne. Lavatelo abbondantemente sotto l'acqua corrente e poi tagliatelo a listarelle sottili. Prendete poi una pirofila di media grandezza e irroratela di olio extravergine di oliva; unite l'aglio intero schiacciato e sistemate il radicchio, spolverizzandolo con poco sale e pepe. Lavate poi i pomodorini pachino, togliete il picciuolo, tagliateli a metà e metteteli da parte.

47

Preparate quindi il pesce. Lavate le alacce e togliete le lische. Apritele quindi completamente ricavandone dei filetti e metteteli ad asciugare su carta assorbente. Prendete i filetti asciutti e posizionateli con la pelle rivolta verso il basso sullo strato di radicchio che avete sistemato nella pirofila. Cospargeteli di olio.

Continua la lettura
57

Preparate quindi la panatura. Tritate finemente il prezzemolo e il timo, metteteli in una ciotola capiente e aggiungete il pangrattato, un po' di sale e il pepe, e mescolate in modo da ottenere un composto liscio ed omogeneo. Se volete, alla panatura potete aggiungere la scorza grattugiata di un limone che conferirà un aroma particolare al piatto e starà molto bene con il pesce. Cospargete i filetti di alaccia con la panatura preparata, aggiungete i pomodorini tagliati a metà e irrorate il tutto con un altro filo di olio. Cuocete i filetti in forno statico a 180° per circa 20 minuti. Alla fine passate il forno a modalità grill e cuocete ancora per 5 minuti. Togliete la pirofila dal forno e portate in tavola i filetti ancora caldi, servendoli con un contorno di patate al prezzemolo.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • In molti negozi puliscono e sfilettano le alacce e questo potrebbe rendere ancora più rapida la realizzazione del piatto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Filetti di platessa con olive, patate e pomodori

Una ricetta a base di pesce è ottima per ogni giorno della settimana ed anche per una cena con gli amici. Inoltre, la preparazione di questa pietanza è consigliata per quelle donne che hanno i minuti contati. Infatti, questa ricetta si può preparare...
Pesce

Ricetta: tortino di calamari e radicchio

Avete invitato a cena una persona alla quale tenete in modo particolare, oppure volete fare una sorpresa alla vostra famiglia preparando qualcosa di originale, colorato e sfizioso? In entrambi i casi vi consiglio una ricetta davvero speciale: tortino...
Pesce

Ricetta: tonno con olive nere, pomodori e sedano

Il tonno è uno dei pesci più gustosi, molto apprezzato in tante tavole. Si trova fresco nelle pescherie solo in determinati periodi dell'anno, ossia da aprile a maggio. Ma si può acquistare anche in tranci surgelati. Il tonno fresco si consuma in molti...
Pesce

Ricetta: baccalà con cacao e radicchio

Amate il baccalà, ma magari lo avete mangiato e preparato in tutti i modi possibili immaginabili? Questa ricetta vi proporrà una versione di baccalà con cacao e radicchio. Non mancheranno altri ingredienti secondari (elencati e misurati per quattro...
Pesce

Filetto di branzino con pinoli e pomodori secchi

Qualunque regime dietetico prevede di mangiare tutto in quantità non eccessive. Di conseguenza l'alimentazione delle persone richiede il consumo di antipasti, primi piatti, secondi a base di carne bianca o pesce bianco, contorni e dessert. A far ingrassare...
Pesce

Filetti di sgombro con pomodori secchi: la ricetta

La ricetta dei filetti di sgombro con pomodori secchi è perfetta per chi ama la buona cucina e stare in forma. Gli sgombri sono infatti ricchissimi di Omega 3, i grassi buoni indispensabili per il nostro organismo. La preparazione della ricetta è abbastanza...
Pesce

Ricetta: stoccafisso con pomodori, capperi e olive nere

Lo stoccafisso con pomodori, capperi ed olive nere è una ricetta molto popolare e gustosa di origine meridionale e, in particolare napoletana, anche se oggigiorno viene apprezzata in tutta Italia. Si tratta di un piatto semplice e basilare che utilizza...
Pesce

Ricetta: coda di pescatrice al limone e pomodori secchi

Il mondo marittimo regala piatti, sapori e pietanze unici, a volte con un insieme di cose da scoprire che solo quel tipo di pescato può restituirci dopo una intensa giornata di lavoro o di mare. Il periodo attuale è quello che più si addice ai piatti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.