Alternative vegane al pesce

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il pesce rappresenta una fonte preziosa di proteine, vitamine ed acidi grassi, fondamentali per il corretto funzionamento del nostro organismo. Come sostituirlo all'interno di un regime alimentare vegano? Fortunatamente possiamo ricavare abbondanti quantitá di questi elementi preziosi alla nostra salute anche in fonti alimentari non di origine animale, ma il sapore del pesce ce lo dobbiamo dimenticare? Con le giuste dritte no. Eccovi 5 alternative vegane al pesce, per combinare salute e gusto.

26

Tofu

Il tofu è ricco di proteine e contiene acido alfa linoleico, un acido grasso insaturo della famiglia degli omega 3. Inoltre il tofu è fantastico perché ha la capacitá di assorbire i sapori degli altri alimenti con cui viene preparato pertanto, se combinato con i giusti ingredienti, rappresenta una validissima alternativa al pesce. Basta condirlo con olio d'oliva ed aromatizzarlo con aglio in polvere, alghe kelp in polvere e paprika prima di cuocerlo, per dargli un sapore ed una consistenza molto simili a quelli del pesce. Col tofu potete anche realizzare dei bastoncini di pesce gourmet vegani. Per l'impanatura mescolate farina, pan grattato, sale, paprika, kelp in polvere o fiocchi, aglio in polvere. Passate il tofu (della qualitá densa e compatta) tagliato a bastoncini nella panatura, poi in un'emulsione a base di succo di limone e latte di soia e nuovamente nella panatura. Infornate i bastoncini adagiati su teglia ricoperta di carta oleata e servite con salsa tartara.

36

Ceci

Con i ceci, oltre ad un delizioso hamburger vegetariano, potete anche fare una salutare tartare di tonno. Una volta cotti, essendo morbidi e cremosi, si amalgamano benissimo con tutte le spezie e gli aromi. Basta schiacciarli per ridurli in purea, mescolarli con fiocchi di kelp o dulse, un pizzico di aglio in polvere, prezzemolo, aneto, pepe nero, maionese vegana, cipolle, senape. Conservate la tartare in frigo mentre preparate un'insalatina verde con lattughino e germogli di alfa alfa. Godetevela da sola o farcite un panino ed il pranzo take-away è pronto.

Continua la lettura
46

Verdure ed alghe

Alcune verdure, in special modo zucchine, zucche, fagioli e patate, hanno un sapore delicato ed assorbono bene gli aromi: pertanto possono essere impiegate per simulare il gusto del pesce. Per fare una zuppa di pesce iniziate con il classico soffritto di cipolla. Aggiungete uno spicchio d'aglio schiacciato, semi di finocchio, timo, aneto ed origano e fate rosolare. Sfumate con ½ bicchiere di vino bianco, incorporate pomodori, patate, zucca, zucchine, tagliati a cubettoni grossolani, peperoncino, brodo vegetale, alghe nori, wakame, kombu secche e sbriciolate e lasciate cuocere 10-15 minuti. Impiattate in terrine di coccio ed accompagnate con fette di pane abbrustolito.

56

Tempeh

Il tempeh è simile al tofu ma possiede una testura piú soda. Si tratta di un prodotto altamente proteico, derivante dalla soia, pertanto ricco di omega3. Provate a marinarlo in un'emulsione a base di olio di cartamo, aglio in polvere, spezie, fiocchi di kelp prima di grigliarlo: vi sembrerá di gustare una buona fetta di spada. Per fare delle polpettine al sapore di granchio fate cuocere il tempeh al vapore, sbriciolatelo in una ciotola con maionese vegan, succo di limone, prezzemolo, aneto, sale e pepe, aggiungete pangrattato integrale, semini di sesamo tostati, riponete in frigo almeno mezz'ora. Ricavatene poi delle polpettine, appiattitele e friggetele in padella: si servono dorate, con maionese all'aneto o al rafano.

66

Patate americane

Vi mancano i crostacei? Con le patate americane potete fare dei gamberi vegani. I gamberi hanno pochi grassi ma molto colesterolo e sodio, pertanto la versione vegana, senza nulla togliere al sapore, risulta piú salutare. Per farli usate le patate dolci, una radice tuberosa dall'alto contenuto di amido, l'ideale per amalgamare i sapori delle pietanze. In una terrina mescolate insieme farina di cocco (serve a dargli il tipico gusto di frittura), grano saraceno, glutine di frumento (addensante), aglio in polvere, paprika, le patate ridotte in poltiglia, olio e lavorate l'impasto. Ricavatene delle palline (non troppo grandi perché crescono parecchio durante la cottura), schiacciatele ed arrotolatele per dargli la forma ad U del gambero. Preparate un brodino a base di acqua, sale ed alghe in cui immergere i gamberi vegan. Lasciateli cuocere a dolce bollore per una mezz'oretta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

5 ricette vegane con il seitan

Il seitan si ricava dal farro o dal glutine di grano tenero, o anche dal khorasan, ossia il grano turanicum. Si usa nelle diete vegane o per tenere sotto controllo colesterolo e grassi. È un alimento tipico della cucina giapponese e si ottiene dall’estrazione...
Consigli di Cucina

5 alternative all'aceto

L'aceto è un alimento molto utilizzato sia in cucina, sia come prodotto per pulire la casa; le sue proprietà sono particolari e consentono di dare sapori unici ai piatti che condiscono. Non tutti sanno che vi sono almeno 5 alternative all'aceto, che...
Consigli di Cucina

Alternative naturali al sale da cucina

Il sale che tutti comunemente usano in cucina è il "cloruro di sodio", utilizzato per dare gusto alle pietanze. Naturalmente, come ogni cosa, se consumato con moderazione, apporta benefici all'organismo. Purtroppo se esageriamo nell'assunzione, potrebbe...
Consigli di Cucina

5 alternative all'olio di oliva

L'olio extravergine di oliva è, di certo, l'olio più genuino che si possa consumare. L'olio di oliva è altamente consigliato in ogni dieta equilibrata, e può essere consumato crudo o cotto, per cucinare oppure per condire piatti freschi e naturali....
Consigli di Cucina

Alternative vegan alla maionese

I vegani di certo non rinunciano al gusto. Sono molte le preparazioni che non prevedono l'utilizzo di alcun prodotto di origine animale. A differenza dei vegetariani, chi non mangia carne esclude dall'alimentazione anche il latte e le uova. Per questo...
Consigli di Cucina

5 alternative al pangrattato

Il pangrattato è un alimento molto utile che ci aiuta non solo ad addensare le nostre salse e ad assorbire l' umidità presente su alcuni cibi, ma anche a preparare delle gustosissime cotolette fritte. Tuttavia, se in casa non abbiamo il pangrattato,...
Consigli di Cucina

5 alternative alla farina

Nonostante sia un prodotto utilizzato da secoli e secoli, con le ultime ricerche fatte in merito è emerso che la farina che usiamo quotidianamente in casa, cioè quella di tipo "00", è quella più povera di elementi nutritivi, come ad esempio sali minerali,...
Consigli di Cucina

5 alternative gustose al dado

Sono sempre di più i medici e gli scienziati che sconsigliano l'uso del dado in cucina. A seguito di molti studi e ricerche è stato infatti constatato che il dado sia cancerogeno, a causa delle lunghe cotture e spesso delle sostanze di riciclo utilizzate...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.