Arancini di riso e prosciutto: ricetta tradizionale

Tramite: O2O 14/09/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Gli arancini sono senza dubbio uno dei piatti tipici della cucina siciliana. La farcitura varia in base al gusto personale e alla fantasia. Qui vedremo come realizzare la ricetta tradizionale degli Arancini di riso e prosciutto. Il loro sapore saprà conquistare sicuramente tutti. La preparazione è abbastanza semplice e richiede un'ora e mezzo di tempo.

26

Occorrente

  • 1 mozzarella
  • 400 grammi risotto allo zafferano
  • 100 grammi prosciutto cotto
  • 5 uova
36

La preparazione degli ingredienti

Vediamo subito come preparare la ricetta tradizionale degli Arancini di riso e prosciutto. Sgocciolate una mozzarella, meglio se di bufala. Tagliatela a fette e poi ricavate dei dadini. Tagliate quindi delle fette di prosciutto piuttosto spesse a striscioline. Cuocete il riso in abbondante acqua salata. Conditelo con lo zafferano. Trasferite il risotto in una terrina e aggiungete un po' di formaggio grattugiato e le uova intere. Mescolate il tutto energicamente. Per ottenere una consistenza più compatta, sbattete prima le uova con la frusta elettrica.

46

La farcitura

Lavorate il composto di riso e suddividetelo in tante piccole polpette. Fatto questo, prendete una prima polpetta e ricavate in essa un piccolo incavo. Aiutatevi con il polpastrello del pollice. Ora introducete uno o due tocchetti di mozzarella di bufala e un po' di prosciutto cotto. Non eccedete con la quantità di ripieno, per evitare che fuoriesca e bruci durante la cottura. Dopo aver farcito tutti gli arancini di riso e prosciutto, richiudeteli con l'impasto rimasto.

Continua la lettura
56

La cottura

La ricetta tradizionale degli Arancini di riso e prosciutto vuole una frittura a regola d'arte. In un piatto, sbattete le uova con un po' di sale. Passatevi tutti gli arancini di riso e prosciutto. Successivamente, rotolateli nella farina. Infine, li passerete nel pan grattato. In una padella per frittura, versate una quantità abbondante di olio di semi di girasole o di mais. Portatelo a giusta ebollizione. A questo punto, buttate nell'olio caldissimo i vostri arancini di riso e prosciutto. Friggetene massimo tre per volta o non avrete una doratura uniforme. Disponeteli poi su diversi strati di carta assorbente da cucina, per togliere l'unto in eccesso. Lasciate che si asciughino facendoli riposare per almeno una decina di minuti. Trascorso il tempo necessario, trasferiteli nel piatto di portata. Decorateli con qualche filo di erba cipollina e del basilico, che daranno la giusta freschezza al piatto. Gli arancini di riso e prosciutto saranno buonissimi anche il giorno dopo. Per gustarli al massimo, non friggeteli di nuovo ma scaldateli semplicemente nel forno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare gli arancini di riso venere e pesce

Gli arancini sono senza dubbio uno dei piatti preferiti da grandi e piccini e quando si ha abbastanza tempo a disposizione, è un piacere prepararli in casa propria per avere anche la certezza di utilizzare sempre prodotti selezionati. Ecco diversi metodi...
Antipasti

Ricetta: arancini speck e provola affumicata

Tante sono le ricette che riguardano gli arancini, da quello classico al ragù a quello a burro con prosciutto e besciamella. Queste sono sicuramente le ricette classiche ma se ne possono fare di nuove e diverse. Una ricetta che si può perfettamente...
Antipasti

Ricetta: arancini di mare

La preparazione è simile a quella delle arancini di carne, ma il contenuto nasconde saporiti molluschi e crostacei. Gli ingredienti di questo gustoso antipasto sono per circa sei persone. Per saperne di più su questa semplicissima ricetta, non resta...
Antipasti

Ricetta: arancini gamberetti e zucchine

Un piatto davvero molto buono, di origine siciliana, è sicuramente quello a base di arancini. Gli arancini hanno diverse tradizioni in Sicilia, da quella messinese a quella palermitana, ma la ricetta classica conosciuta in tutto il mondo è sicuramente...
Antipasti

Come preparare gli arancini al forno

Gli arancini sono un antipasto tipico della tradizione siciliana. Il classico arancino prevede un ripieno al ragù, ma la ricetta si presta a svariate combinazioni. Esistono infatti quelli al burro, al pistacchio di Bronte, agli spinaci, al prosciutto...
Antipasti

Come fare gli arancini di orzo

Se siete siciliani, non potete non conoscere gli arancini (o le arancine, come le chiamano in alcune zone). In generale, comunque, se siete italiani, di certo ne avete sentito parlare e magari li avete anche assaggiati. Si tratta di un piatto tipico della...
Antipasti

Arancini con zucchine e formaggio

L'arancino è una tipica ricetta della tradizione siciliana, che prevede che siano preparati principalmente con il ragù, con il pistacchio o semplicemente con lo zafferano. Da vario tempo, tuttavia, si sono sviluppate moltissime altre ricette per preparare...
Antipasti

Ricetta: involtini di verza con prosciutto e fontina

La ricetta: involtini di verza con prosciutto e fontina sono una scelta vincente per chi vuole portare la verdura in tavola. Questa ricetta, sfiziosa e semplice, sarà in grado di soddisfare anche i palati più esigenti, come quelli dei bambini! Gli involtini...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.