Babà al rhum

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il babà ha antiche origini polacche. Ad oggi, è un dessert tipico della pasticceria napoletana, il dolce simbolo della città. Venerato dai buongustai, dalla consistenza morbida e spugnosa, si presta a diverse golose farciture, con panna oppure crema pasticcera. La realizzazione complessiva in casa è molto semplice e richiede una discreta abilità in cucina. La bagna nel rhum lo rende particolarmente allettante e saporito, ma non consumabile dai bambini. Si conserva perfettamente in un contenitore a chiusura ermetica per un paio di giorni, in frigorifero. Bando alle ciance, eccoti svelati i segreti per preparare un ottimo babà al rhum.

27

Occorrente

  • Per il dolce: 400 g di farina, 160 g di burro, 12 uova, 40 g di zucchero, 20 g di lievito di birra
  • Per la bagna: 500 ml di acqua, 175 g di zucchero, 40 g di miele, aromi (scorza d'arancia, di limone ed un pizzico di cannella), 100 ml di rhum
37

Per preparare un goloso babà al rhum utilizza preferibilmente un robot da cucina oppure una planetaria. In mancanza, prediligi lo sbattitore elettrico. In una ciotola abbastanza capiente o nel bicchiere dell'elettrodomestico versa la farina, lo zucchero ed il lievito di birra. Lavora l'impasto per qualche minuto ed aggiungi poi 12 uova, una alla volta. In questo modo, verranno perfettamente assorbite. Infine, unisci il burro ammorbidito. Pertanto, tiralo fuori dal frigorifero almeno 2 orette prima della preparazione. Oppure passalo al microonde per appena 15 secondi. In alternativa, potrai sostituirlo con la margarina.

47

Aggiungi il burro al composto poco alla volta. Nel frattempo, ungi adeguatamente lo stampo per babà, preferibilmente in alluminio, fino al bordo superiore. Versaci l'impasto e riempilo a metà. Per fare lievitare il dolce, inseriscilo nel forno appena riscaldato per circa 120 minuti. Trascorso il tempo indicato, estrai il babà. Preriscalda il forno a 170°C. La cottura dipenderà strettamente dallo stampo impiegato. Per quello in alluminio bastano 20 minuti. Per gli altri, aumenta i tempi di 10 minuti. Quando il dolce sarà pronto, lascialo raffreddare a temperatura ambiente.

Continua la lettura
57

Dedicati adesso alla decorazione. Prepara la bagna a base di rhum. Pertanto, versa in una pentola l'acqua, lo zucchero ed il miele. Aggiungi poi una scorzetta d'arancia, una di limone ed un pizzico di cannella. Porta il tutto ad ebollizione per qualche minuto. Quindi, spegni il fuoco e lascia intiepidire. Unisci 100 ml di rhum; in alternativa puoi sostituire il liquore con il limoncello. Versa la soluzione liquida sul babà e servilo su una piccola pirofila. Decora con panna fresca e pezzetti di frutta. In genere, sono più adatte le fragole o le ciliegie. Ma potrebbe andar bene anche la frutta candita.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Sostituisci il rhum eventualmente con il limoncello
  • La preparazione dolce è sconsigliata ai bambini
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricette Bimby: babà al rum

Il babà è un tipico dolce partenopeo, conosciuto per la sua inconfondibile morbidezza e il soave profumo di liquore. Rappresenta uno dei dolci per eccellenza nella cucina napoletana, molto conosciuto anche per la sua caratteristica forma a fungo. Esistono...
Dolci

Ricetta: tartufi al rhum

Se desideriamo stupire i nostri ospiti con un fine pasto irresistibile prepariamo dei tartufi al rhum, dolcetti sfiziosi e buonissimi, a cui difficilmente si riesce a resistere, preparati a base di cioccolato ed aromatizzati al rhum. Facilissimi e velocissimi...
Dolci

Ricetta: ananas flambè al rhum

La frutta è senza dubbio uno dei cibi più nutrienti, con cui possiamo creare delle gustosissime ricette capaci di soddisfare anche il palato più esigente. In prossimità dell'estate, in particolar modo, è possibile realizzare non solo gelati di frutta...
Dolci

Come guarnire i babà

Il babà è uno dei dolci tipici della tradizione napoletana, forse è il dolce tipico napoletano per eccellenza. Ecco, non è che si possa parlare del babà così, come se fosse una cosa qualunque. Il babà a Napoli è una religione, un culto unico,...
Dolci

5 segreti per un babà perfetto

Il babà, dolce caratteristico della deliziosa pasticceria napoletana, è un dessert perfetto per ogni occasione. Da servire a fine pasto, il babà, con la sua bontà travolgente, saprà conquistare i vostri ospiti più golosi fin dal primo assaggio....
Dolci

Come preparare i Babà al limoncello

Le varie pietanze che compongono il panorama gastronomico italiano sono una delle ricchezze più importanti del nostro paese, tanto da essere invidiate e copiate in tutto il mondo. Fra queste, in particolar modo fra quelle che riguardano l'ambito della...
Dolci

Ricetta: il babbà

Il babà pronunciato a Napoli babbà è una ricetta amatissima non soltanto dai partenopei. Questa ricetta a prima vista sembra molto semplice ma non è così. Infatti preparare un ottimo babà richiede esperienza e conoscenza delle dosi giuste. La farcitura...
Dolci

Come fare il Montblanc

Il Montblanc è un dolce al cucchiaio autunnale tipico della pasticceria francese, ma molto apprezzato al Nord Italia in particolare in Piemonte e Lombardia. Il dessert a base di castagne è facile da fare. Per la preparazione si prediligono ingredienti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.