Babaganoush: la ricetta originale

Tramite: O2O 15/07/2017
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il babaganoush è un piatto leggero e genuino del Medio Oriente. Gli ingredienti principali sono le melanzane, ma se non vi piacciono, andranno benissimo anche altre verdure. Il sapore di questo piatto è unico e particolare. Le melanzane ridotte in purea vengono aromatizzate ad hoc, con il tocco finale della tahina, una salsa tipica della cucina orientale. Ecco come realizzare la ricetta originale del Babaganoush.

25

La preparazione delle melanzane

Il primo passo per realizzare la ricetta originale del Babaganoush è la preparazione delle melanzane. Lavatele accuratamente e asciugate la buccia con un canovaccio. Preriscaldate il forno a 160 gradi per una decina di minuti. Ungete con dell'olio extravergine di oliva una teglia capiente. Adagiate in essa le melanzane, senza tagliarle. Cuocetele per una mezz'ora nel forno. Trascorso il lasso di tempo necessario, estraete la teglia e attendete che le melanzane si intiepidiscano. A quel punto, eliminate il peduncolo e la parte finale. Tagliatela e metà ed eliminate tutta la parte interna aiutandovi con un cucchiaio. Trasferite la polpa per il Babaganoush in una terrina e riducetela il poltiglia con una forchetta. Per velocizzare il tutto, potete anche utilizzare il frullatore.

35

Il condimento della purea

Sbucciate uno spicchio di aglio e schiacciatelo con la forchetta. Rosolatelo in una padella anti aderente con un goccio di olio. Quando abbrustolirà, toglietelo dal fuoco e sminuzzatelo con la mezzaluna. Successivamente, spremete il succo di un limone biologico. Eliminate i semi e versatelo sopra la purea di melanzane. Aggiungete il trito d'aglio e aggiustate il Babaganoush di pepe nero e sale fino. La ricetta originale prevede l'utilizzo della deliziosa salsa tahina. La troverete con facilità in qualsiasi negozio di alimentari etnico. Mescolate tutti gli ingredienti per bene.

Continua la lettura
45

La presentazione e la conservazione

Impiattate il Babaganoush. Tritate finemente un po' di basilico e qualche fogliolina di menta fresca. Aggiungete il mix aromatico al Babaganoush. Gustatelo con dei crostini integrali o con del riso basmati di accompagnamento. La seconda soluzione è perfetta per un pranzo veloce e completo. Il Babaganoush si conserva in frigorifero per due o tre giorni. Basterà riporlo in un contenitore ermetico e ricordarsi di toglierlo dal frigo almeno venti minuti prima della consumazione. Per apprezzarlo al meglio, la ricetta originale consiglia di scaldarlo per qualche minuto in padella, aggiungendo un filo di olio extravergine di oliva.

55

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Ricetta: Papas rellenas

Le Papas rellenas hanno origini peruviane dove rappresentano il piatto della cucina tradizionale. La ricetta delle Papas rellenas viene tramandata nelle varie generazioni subendo spesso anche delle modifiche. Ma cosa sono in realtà? Si tratta di polpette...
Cucina Etnica

Ricetta: pollo caramellato allo zenzero

Se volete cimentarvi nella preparazione del pollo cucinandolo in un modo diverso dal solito, in questa guida troverete la descrizione di una deliziosa ed originale ricetta, da preparare in pochi e semplici passi. La ricetta in questione è quella del...
Cucina Etnica

Ricetta: sashimi di dentice

Il sashimi è una prelibatezza giapponese composta da carne cruda molto fresca o pesce tagliato a pezzi sottili. Questa prelibatezza giapponese deliziosamente semplice ma elegante è composta esclusivamente da pesce crudo molto fresco, nella nostra ricetta...
Cucina Etnica

Ricetta: falafel di fave

Non sapete cosa cucinare e avete voglia di qualcosa di molto gustoso e semplice da preparare?... Non c'è problema! I Falafel fanno a caso vostro! Sono delle polpette speziate e fritte, che nonostante abbiano delle origini mediorientali, sono arrivate...
Cucina Etnica

Chicken Caesar Salad: la ricetta

La ricetta della Chicken Caesar Salad vanta una tradizione centenaria. Creata da uno chef italiano, ha riscosso poi un enorme successo in tutto il mondo. La ricetta originale vuole l'immancabile salsa Worcestershire, ma se non gradite il suo sapore forte,...
Cucina Etnica

Ricetta: tajine di manzo e verdure

Se siete alla ricerca di una ricetta esotica, originale e molto gustosa, il tajine di manzo accompagnato da verdure rappresenta un piatto che davvero è sempre in grado di stupire anche l'ospite più esigente. Il suo inconfondibile sapore, diretta emanazione...
Cucina Etnica

Ricetta americana: le jacket potatoes

Le jacket potatoes non sono altro che delle patate ripiene cotte al forno per intero e condite con un ripieno di burro e bacon. Le origini di questa ricetta sono britanniche ma la bontà che possiede l'ha resa famosa in tutto il mondo, soprattutto in...
Cucina Etnica

Ricetta dell'hummus

L'hummus è una deliziosa crema di ceci e semi di sesamo color ocra originaria dei paesi del Medio Oriente; essa può essere servita come antipasto o durante un aperitivo insieme a focacce di pane azzimo, oppure spalmata all'interno della pita (il tipico...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.