Bimby: come fare la ricotta

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il Bimby è il robot da cucina più famoso e più presente nelle case degli italiani, elettrodomestico indispensabile da possedere, sia per chi non è bravo nella preparazione di cibi, ed ha bisogno di un aiuto, sia per coloro che invece sono degli esperti ma vogliono velocizzare i tempi. Infatti questo robot, è in grado di cucinare da solo e bisogna soltanto aggiungere gli ingredienti, seguendo correttamente le istruzioni riportate sul manuale dato in dotazione. Si potranno cucinare così piatti squisiti impiegando la metà del tempo, cosa molto importante per chi lavora e passa la giornata fuori casa. Tra le tantissime ricette che si possono realizzare, seguendo il manuale o ricercandole su internet, vi è anche quella per la ricotta. In questa guida perciò, si spiegherà come fare la ricotta in casa usando il Bimby, per gustare questa prelibatezza tutta al naturale.

25

Occorrente

  • 1 litro di latte; 1 cucchiaio di sale; 4 cucchiai di aceto di mele; 12 steli di erba cipollina; 10-12 gherigli di noci
35

Per poter realizzare una ricotta con il Bimby, innanzitutto bisogna procurarsi gli ingredienti necessari alla sua preparazione. I principali elementi sono tre: latte, sale e aceto di mele, ma si possono aggiungere altri prodotti per un sapore ancora più buono. In particolare serviranno: un litro di latte intero, o fresco o a lunga conservazione, importante è che sia tenuto a temperatura ambiente; un cucchiaio di sale fino; quattro cucchiai grandi di aceto di mele; dodici steli di erba cipollina sminuzzati; dieci o dodici gherigli di noci tagliuzzate.

45

Dopo aver raccolto tutti gli ingredienti, si può passare alla fase operativa di preparazione della ricotta. Prendere il latte ed il sale e versarli nel recipiente del Bimby, impostando il timer a quindici minuti, 100 gradi di cottura e velocità 2. Quando ci si avvicinerà la fine della cottura, si potrà aggiungere l'aceto di mele direttamente dal foro posto sul coperchio, frullando il composto per otto secondi alla velocità 7. Chiudere poi il foro con un misurino e lasciare a riposo per un'ora.

Continua la lettura
55

Intanto si possono preparare le aggiunte che si preferiscono, per provare varianti della ricotta. Quest'ultima una volta formatasi, rilascerà un latticello che andrà sgocciolato, utilizzando magari uno stampo per ricotta, che si può acquistare al supermercato, sistemandolo su un colino e mettendo quest'ultimo su una ciotola. Ciò servirà a far asciugare la ricotta. Sempre adoperando un colino, si può prendere la ricotta per versarla in una ciotola, dove mescolarla alle noci e all'erba cipollina. Una volta mescolata si riversa nel colino e la si lascia riposare fino a che non risulterà fredda e compatta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come fare il bollito di carne con il Bimby

L'arte della buona cucina è una passione che unisce ognuno di noi. C'è chi ama dilettarsi tra i fornelli, preparando squisitezze ad ogni occasione. C'è invece chi preferisce limitarsi a gustare qualche piatto sfizioso. Tuttavia ottenere ottimi piatti,...
Consigli di Cucina

Come mantecare il riso col Bimby

È ormai assodato che il riso come la pasta è un alimento molto utilizzato nella cucina italiana. Tante sono le ricette che si possono preparare, dalle più semplici a quelle più elaborate. Gli antipasti da realizzare con il riso sono tanti e il più...
Consigli di Cucina

Bimby: come usare il cestello

La frenesia quotidiana toglie del tempo prezioso da dedicare alla cucina, ed è per questo motivo che sempre più famiglie scelgono di acquistare un elettrodomestico indispensabile come un robot da cucina che sia in grado di preparare qualcosa di buono...
Consigli di Cucina

Bimby: come cucinare le lenticchie

Nelle fredde giornate invernali cosa c'è di meglio che un bel piatto di lenticchie condite con pochi ingredienti, sani genuini e saporiti? Le lenticchie sono le protagoniste di questa ricetta che prevede l'uso del Bimby. In pochi minuti preparerete un...
Consigli di Cucina

Bimby: come usare il Varoma

L'ambiente culinario vede è il luogo dove tante ricette prendono vita, si va da quelle dolce a quelle salate, tutte però per poterle realizzare hanno bisogno di strumenti che servono in fase di preparazione. Spesso e volentieri viene realizzato il mixer...
Consigli di Cucina

Bimby: come lessare le verdure

Le verdure sono tra gli alimenti principali della dieta mediterranea, immancabili a tavola se si vuole avere un'alimentazione sana, ricca e variegata. Esse infatti, sono piene di elementi indispensabili per il corpo umano, quali vitamine, sali minerali...
Consigli di Cucina

Bimby: Come fare la salsa ai funghi porcini

La salsa ai funghi porcini è un condimento estremamente appetitoso e delicato. È utile per condire un piatto di riso, o della pastasciutta. In alternativa, potete servirla come antipasto, spalmandola su croccanti crostini di pane casereccio. In questo...
Consigli di Cucina

Bimby: come fare una bevanda dimagrante allo zenzero

In natura esistono una serie di prodotti che fanno bene al nostro organismo, come ad esempio lo zenzero, una pianta ad alto contenuto curativo. Una bevanda a base di quest'ultimo serve da stimolante, antinfiammatorio e come digestivo. Lo zenzero ha anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.