Cavolo in pastella con curcuma e pepe

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Una buona alimentazione completa non può prescindere da abbondanti porzioni di verdura e frutta. Madre Terra ci offre ottimi doni, in grado di soddisfare il nostro fabbisogno. L'autunno sembra la stagione perfetta per nutrirsi al meglio. È infatti il periodo in cui maturano ottimi ortaggi, ricchi di fibre, vitamine e minerali. È il caso del cavolfiore, un ortaggio colmo di vitamina C e antiossidanti. Il cavolo romanesco, con la sua particolare forma, matura intorno a metà ottobre. Non tutti però sanno apprezzarne gusto e odore, specialmente con cotture semplici. Noi però possiamo renderlo davvero gustoso con un po' di pastella e alcune spezie. Prepariamo insieme del cavolo fritto con curcuma e pepe.

25

Occorrente

  • 1 cavolo romanesco
  • 1 cucchiaio di curcuma
  • 1 spolverata di pepe
  • 1 cucchiaino di paprika dolce
  • 1 pizzico di sale
  • 5 o 6 cucchiai di farina
  • Acqua frizzante q.b. (o birra)
  • 1 pizzico di peperoncino rosso in polvere (facoltativo)
35

La curcuma è una spezia molto comune in medio oriente e in India. È di colore giallo ambra e conferisce un aroma delicato a molti piatti. Da inoltre una nota di colore e migliora la consistenza di alcune fritture. È dunque perfetta per la nostra ricetta, che renderà il cavolo davvero invitante. Cominciamo lessando il cavolo nella sua interezza. Per una cottura veloce consigliamo l'uso della pentola a pressione. Basteranno 5 minuti per ottenere un cavolo ben al dente. Possiamo cuocere il cavolo anche a vapore, mantenendo tutte le migliori proprietà nutritive. Dopo la cottura separiamo le cimette del cavolo.

45

Prepariamo dunque la pastella. Utilizziamo farina quanto basta, aggiungendo dell'acqua poco alla volta. Misceliamo con una frusta fino ad ottenere una pastella densa. Possiamo utilizzare dell'acqua frizzante o anche della birra chiara. È inoltre consigliabile usare dei liquidi molto freddi, freschi di frigorifero. Non esageriamo mai con la dose di liquidi. La pastella, infatti, deve restare densa per aderire bene al cavolo. Aggiungiamo alla pastella anche un cucchiaio di curcuma e una spolverata di pepe. Per un gusto più deciso consigliamo l'aggiunta di un cucchiaino di paprika dolce.

Continua la lettura
55

Con la nostra pastella pronta non resta che preparare il cavolo. Scaldiamo dell'olio di semi di arachide in una padella profonda. Immergiamo le cimette di cavolo nella pastella in modo che ogni pezzo ne venga avvolto. Friggiamo il cavolo fino a piena doratura, poi raccogliamo con una schiumarola. Posiamo il cavolo su carta assorbente in modo che perda l'eccesso d'olio. Possiamo cuocere il cavolo anche in forno per un piatto più leggero. Dopo la mano di pastella stendiamo il cavolo su una teglia con carta forno. Inforniamo per 15 o 20 minuti ad una temperatura di 180°C. Quando il cavolo sarà ben croccante sforniamo i nostri profumati bocconcini.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare il cavolo cappuccio e belga alla curcuma

Quando progettiamo una cena spesso non dedichiamo molto tempo ai contorni e ci concentriamo invece sulle portate principali. Invece anche le verdure, se preparate in modo nuovo e particolare, possono rappresentare un elemento importante. Invece di condirle...
Antipasti

Come preparare i funghi fritti in pastella

Per iniziare una cena o un pranzo al quale avete invitato parenti e amici, non c'è niente di meglio che un antipasto a base di funghi fritti in pastella. Esistono tanti tipi di pastella nel mondo e moltissime varietà di funghi: questa ricetta prevede...
Antipasti

Come fare il cavolo fritto

In questo articolo vogliamo dare una mano in ambito culinario cercando d' imparare per bene come poter fare il cavolo fritto nella maniera più semplice, sana e veloce possibile. Il cavolo è un alimento ricco di sostanze nutritive per il benessere del...
Antipasti

Carciofi in pastella

I carciofi in pastella sono una ricetta semplice e veloce da preparare. Gustosi e croccanti vanno bene per proporre un antipasto sfizioso o per accompagnare un secondo sia di pesce che di carne. I carciofi sono degli ortaggi molto salutari poiché ricchi...
Antipasti

Come preparare i filetti di baccalà in pastella

I filetti di baccalà in pastella sono una tipica pietanza della cucina laziale. È un piatto gustoso che richiede pochi ingredienti e una semplice preparazione.È uso comune mangiare il baccalà come antipasto per la cena della vigilia di natale oppure...
Antipasti

Ricetta: torta salata di cavolo rosso al vino

Il cavolo rosso è un ortaggio che non viene usato molto spesso nella nostra cucina ma ha delle ottime proprietà nutritive che fanno di esso un toccasana per la nostra salute. In questa ricetta, l'ortaggio in questione viene esaltato poiché dà alla...
Antipasti

Come preparare le cozze in pastella

Sono numerose le ricette gastronomiche che riguardano le cozze. Non bisogna mai dimenticare che è pericoloso mangiare le cozze crude. Anche se condite con aceto o limone, le cozze non vanno mai mangiate crude. È fondamentale che avvenga sempre una cottura...
Antipasti

Ricette per pastella da frittura

La pastella da frittura costituisce un elemento fondamentale per donare ad ogni alimento fritto la giusta croccantezza e doratura. La frittura da sempre rende ogni cibo più buono e appetibile e la realizzazione di una buona pastella è importante se...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.