Chiacchiere: come si preparano i dolci di Carnevale

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come è possibile preparare i dolci di Carnevale: le chiacchiere. Sono dei dolci abbastanza conosciuti, buonissimi, leggeri, facili da preparare e graditi da grandi e piccini, Questi dolci possono essere prepararti anche da quelle persone che sono alle prime armi in questo campo. Gli ingredienti generalmente si hanno già nella dispensa e per prepararle serve circa un'ora.

25

Occorrente

  • 500 g di farina
  • 150 g di zucchero semolato
  • 4 uova
  • mezza bustina di lievito
  • 1 pizzico di sale
  • 50 g di burro
  • la scorza di un limone grat
35

Procurarsi gli ingredienti

La prima cosa da fare è quella di procurarsi gli ingredienti necessari. Questi ultimi si utilizzano più o meno quotidianamente per la preparazione dei cibi. Occorrono: 500 g di farina OO, 150 g di zucchero semolato, 4 uova, mezza bustina di lievito in polvere, 1 pizzico di sale, 50 g di burro sciolto a bagnomaria, la scorza di un limone grattugiato, zucchero a velo per la decorazione, olio di semi oppure per friggere.

45

Preparazione della pasta

Bisogna pulire la spianatoia oppure il tavolo dove bisogna lavorare. Si prende la farina e si dispone a fontana sulla spianatoia, si rompono le uova e si mettono al centro insieme al burro che è stato precedentemente sciolto a bagnomaria. Successivamente si aggiunge lo zucchero e si lavora un po' l'impasto fino a quando diventa consistente. In seguito si aggiunge la scorza del limone grattugiato, mezza bustina di lievito ed un pizzico di sale. A questo punto si impasta il tutto, con una forchetta, per ottenere un impasto morbido, elastico e liscio, senza grumi.

Continua la lettura
55

Cottura della pasta

Dopo aver impastato si forma una palla, si mette in un recipiente e si lascia riposare per circa quindici/venti minuti, coperto da un panno. Nel frattempo si prepara l'olio per friggere le chiacchiere. Si lavora ancora un po' la pasta e, dopo aver messo un po' di farina sulla spianatoia, si stende con il mattarello, formando una sfoglia non troppo sottile. Poi, con una rotella si ritagliano delle strisce lunghe a forma di rettangoli. La cottura va fatta in una padella anti-aderente; bisogna scaldare l'olio e poi si mettono le chiacchiere. Si fanno cuocere fino a quando raggiungono la giusta doratura. Quando sono cotte si scolano sulla carta assorbente, si spolverano con lo zucchero a velo e si fanno raffreddare. Adesso le chiacchiere sono pronte per essere mangiate. Come si è potuto notare con un po' di pazienza si è in grado di preparare, con le proprie mani, le chiacchiere di Carnevale. Esse sicuramente saranno gradite agli ospiti ed amici che vengono a casa in questi giorni di grande festa.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come fare le chiacchiere siciliane per Carnevale

Il Carnevale, con le sue maschere colorate e le stelle filanti, è una festività molto allegra amata tantissimo dai bambini. I dolci tipici legati alla tradizione carnevalesca sono un ottimo motivo per festeggiare in allegria. Infatti, le chiacchiere,...
Dolci

Ricetta: chiacchiere di carnevale

Le chiacchiere di carnevale sono dolcetti tipici del periodo carnevalesco. Hanno origine nella Roma antica e, forse, è per questo che hanno svariati nomi come ad esempio "bugie", "strufoli" o "cenci". Il nome "chiacchiere", però, deriva da un espediente...
Dolci

Come preparare le chiacchiere di carnevale al microonde

Le Chiacchiere sono un dolce tipico di Carnevale e sono conosciute con diversi nomi tra le regioni italiane. Il più comune è, appunto, quello di chiacchiere, ma si chiamano anche cenci in Toscana, frappe a Roma, lattughe a Mantova e via dicendo. Si...
Dolci

10 dolci fritti per Carnevale

Le prime cose che vengono in mente quando si parla di Carnevale sono le maschere, i coriandoli e le frittelle. Questo è infatti il momento più goloso dell'anno poiché in ogni regione è consuetudine gustare le prelibatezze tipiche di questo periodo....
Dolci

Dolci di carnevale: 5 ricette vegane

A metà del mese di febbraio cade il Carnevale. In questi giorni di festa e allegria, sono presenti in tavola dolci e piatti tipici. Le ricette antiche e stravaganti accompagnano l'evento e si dà il via al libero sfogo alla passione per la buona cucina....
Dolci

5 ricette per dolci di carnevale senza glutine

Il freddo grigiore invernale sembra fermarsi un momento quando il periodo di Carnevale irrompe con i suoi colori vivaci! Coriandoli, maschere e musica rallegrano l'uggioso panorama, regalandoci una ventata giocosa e spensierata. Carnevale è anche il...
Dolci

I dolci regionali da gustare a Carnevale

Da nord a sud la tradizione carnevalesca pullula di maschere e coriandoli, ma soprattutto di dolci golosi, sia fritti che al forno. Ogni città propone prelibatezze tipiche, spesso identificative di tutta la regione. Si tratta di dolci antichi, tramandati...
Dolci

Come fare i dolci di Carnevale: frappe, castagnole e krapfen

I dolci tipici di Carnevale sono le frappe, le castagnole e i krapfen; infatti, sono molto gettonati in questo periodo e ne possiamo trovare moltissimi nei bar, nelle pasticcerie, nei panifici e nei supermercati. Tuttavia è importante sapere che con...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.