Cialda con mousse di mortadella pinoli e mele gialle

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

In questa guida vedremo come preparare la cialda con mousse di mortadella pinoli e mele gialle, un aperitivo o stuzzichino pre-cena alternativo, originale e, soprattutto, gustosissimo. La mortadella è un salume molto saporito che si presta benissimo nella preparazione di stuzzichini e nell'accostamento con frutta quali mele, mango avocado e pinoli. Il palato dei vostri ospiti resterà, certamente, appagato.

27

Occorrente

  • 250 gr di mortadella
  • 120 gr di formaggio fresco spalmabile
  • 3 mele gialle di medie dimensioni
  • 80 gr di pinoli
  • 8 cialde per gelato
  • pepe rosa q.b.
  • mentuccia fresca q.b.
  • 150 gr di burro
  • 1 pizzico di zucchero di canna
  • 1/2 limone
37

Innanzitutto peliamo le mele gialle che dovranno essere di medie dimensioni, priviamole del picciolo e della parte interna con i semini più dura, dopo averle sciacquate sotto acqua fresca corrente, tagliatele a dadini. Prendete una padella antiaderente, aggiungiamo il burro e metà delle mele già tagliate, lasciamole insaporire per due o tre minuti appena a fuoco basso finché tutto il burro non si sia sciolto. Aggiungiamo anche un po' di menta fresca ed amalgamiamo il tutto.

47

Adesso prendiamo l'altra parte delle mele non utilizzate precedentemente, versiamole in una ciotola ed aggiungiamo un pizzico di zucchero da canna ed una spolveratina di pepe rosa, spremiamo, anche, un mezzo limone (ovviamente leviamo tutti i semi) e lasciamole caramellare girandole di tanto in tanto. Per un gusto molto più deciso si può sostituire il lime al limone.

Continua la lettura
57

Nel frattempo, utilizzando un mixer oppure un robot da cucina, frulliamo tutta la mortadella (scegliete quella senza conservanti) privandola del pepe, aggiungiamo il formaggio fresco (ottimo anche quello di soia molto più leggero e facilmente digeribile) ed infine aggiungiamo la parte delle mele scottate nel burro. Frulliamo il tutto fino ad ottenere una mousse soffice ed omogenea.

67

Per chi preferisce la mousse con la mortadella potrà essere preparata con della ricotta (molto indicata quella vaccina) e dei pistacchi, una valida alternativa altrettanto gustosa. Anche le pere col formaggio sono un ottimo accostamento da sostituire alle mele, insomma, ampio spazio alla vostra fantasia ed ai vostri gusti strettamente personali. Il procedimento da seguire sarà, ovviamente, lo stesso.

77

In una padella antiaderente tostiamo i pinoli, dopodiché tritiamoli grossolanamente ottenendo una granella non troppo fine. Uniamo alla mousse di mortadella e formaggio anche la granella di pinoli tostati e riempiamo le cialde da gelato. Nel frattempo scoliamo le mele messe a caramellare con il limone e lo zucchero di canna. Infine, aggiungiamole come decoro alla nostra cialda già condita, la ricetta così è completa, pronta per essere servita ed assaporata da tutti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Come preparare un hummus con menta e pinoli

Per gli amanti della cucina etnica un piatto arabo di sicuro successo e di semplice preparazione, ottimo come antipasto e molto versatile: l'hummus, o crema di ceci, si presta infatti sia ad essere spalmato su bruschette o su fette di pane azzimo che...
Cucina Etnica

Come preparare la caponata di melanzane vegana

In questa guida vedremo una rivisitazione della classica ricetta della cucina italiana molto amata e tramandata da generazioni e generazioni in ogni regione della nostra meravigliosa penisola, ma con un look molto più leggero per accontentare anche chi...
Cucina Etnica

Cinque modi per preparare il crumble

I dolci come tutti sanno, non possono mai mancare in tavola, a merenda o a colazione per soddisfare il palato di grandi e piccini. Ogni dolce, può servire a stuzzicare al meglio le papille gustative e può inoltre essere preparato in svariati modi e...
Cucina Etnica

Sformato di cous cous con pesto prezzemolato

Piatto tipico della cucina nordafricana, il cous cous è diventato uno dei piatti etnici più presenti sulle nostre tavole. Questo grazie soprattutto alla sua versatilità, che lo rende un ottimo sostituto di pasta e riso in diverse preparazioni. Un esempio...
Cucina Etnica

Come preparare le chicche di carota con feta e rucola

Per preparare un piatto alternativo ai soliti gnocchi di patate possiamo optare per un altro ortaggio che piace molto anche ai bambini: le carote. Possiamo preparare un piatto che metta d'accordo il palato degli adulti e dei più piccoli aggiungendo qualche...
Cucina Etnica

Come realizzare i dorayaki

I dorayaki sono dolci giapponesi che vantano una lunghissima tradizione. Si prestano a tantissime farciture, che regalano ogni volta sapori diversi. Miele, cioccolato e marmellata sono solo alcuni esempi. Qui vedremo come realizzare i dorayaki alla crema...
Cucina Etnica

Un'insalata ricca senza il sale

È arrivata l'estate e le temperature iniziano ad essere più alte! Nelle giornate piuttosto calde viene voglia di mangiare soltanto un'insalata fresca e gustosa. Questa pietanza è ricca di fibre, vitamine, sali minerali, carboidrati, ma povera di grassi....
Cucina Etnica

Gazpacho di melone

Tra le più famose ricette della cucina spagnola, un ruolo di primo piano è occupato da una zuppa fredda, solitamente preparata con l'impiego di verdure crude, tritate e quasi sempre successivamente frullate. Stiamo parlando del gazpacho, un piatto molto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.