Coma fare la pasta frolla per crostate

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il mondo della pasticceria è vastissimo ed esistono molti metodi per impastare un'ottima pasta frolla. La pasta frolla, è stata ideata in particolare per sfornare crostate, che siano di frutta, di confettura o di cioccolato ed è perciò particolarmente indicata per la sua morbidezza e il sapore fruttato; inoltre, non secca facilmente durante la cottura.
Ecco coma fare la pasta frolla per crostate.

26

Occorrente

  • 250g di farina 00;
  • 125g di burro;
  • 70g di zucchero;
  • 2 uova;
  • 1/2 limone;
  • vanillina;
  • acqua fresca;
  • sale.
36

Pesate 250 g di farina bianca 00 e setacciatela insieme ad un pizzico di sale, per poi mescolarla in una terrina di vetro con 70 g di zucchero semolato e la scorza grattugiata di mezzo limone (sceglietene uno biologico).
Iniziate ad ammorbidire il burro nel forno a microonde per pochi secondi oppure a bagnomaria.
Bisogna versare il contenuto della terrina su una spianatoia a fontana. .

46

Aggiungete nel centro il burro ammorbidito tagliato a quadretti, i tuorli di due uova e un po' d'acqua, quanto basta ad impastare agevolmente il tutto.
Qualora si volesse dare un tocco più dolce o più speziato all'impasto, è indicato aggiungere un pizzico di vanillina oppure mezzo cucchiaino di cannella.

Continua la lettura
56

Gli ingredienti andranno lavorati insieme per qualche minuto, prestando attenzione a formare un impasto omogeneo, morbido, ed equilibrato: non dovrà infatti, essere appiccicoso (in tal caso aggiungete della farina bianca 00).
È normale se al termine della lavorazione il composto non risulterà ancora molto elastico.
Per terminare, date all'impasto una forma rotonda e avvolgetelo nella pellicola alimentare trasparente. La pasta frolla, dovrà riposare almeno una mezz'ora in frigorifero: al termine dei tempi di riposo, la pasta risulterà assai più elastica e facilmente lavorabile e potrete stenderla su una tortiera.

66

In alternativa per realizzare la pasta frolla, impastate la farina con i tuorli; aggiungete lo zucchero e continuate ad impastare energicamente. Prendete il burro, dividetelo a pezzetti e lasciatelo ammorbidire per mezz'ora circa. Unite il burro, il lievito e la vanillina all'impasto e continuate ad impastare. Formate una palla e avvolgetela nella carta velina. Posizionate l'impasto nel frigo per un'ora. Trascorso il tempo indicato, modellate la pasta frolla su una spianatoia con il matterello. Imburrate una teglia circolare e fate cuocere per mezz'ora a 180 gradi. Per accertavi che la pasta frolla sia cotta, verificate con uno stuzzicadenti, punzecchiando la superficie; se lo stuzzicadenti uscirà pulito, vorrà dire che la pasta frolla sarà pronta. .

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare la pasta frolla al cioccolato

Ecco una bella nuova ricetta, attraverso il cui aiuto poter essere in grado di imparare come preparare, comodamente in casa propria ed anche con le proprie mani, la famosa pasta frolla al cioccolato, una pasta frolla diversa dalla classica, a cui siamo...
Dolci

Come aromatizzare la pasta frolla

La pasta frolla è l'impasto principale, molto utilizzato in pasticceria, per la preparazione di crostate e biscotti. Se volete dare al vostro dolce un sapore diverso, magari più esotico ma soprattutto che possa deliziare il palato, è bene aromatizzare...
Dolci

Come fare una pasta frolla perfetta

La pasta frolla è un impasto base della pasticceria, è dolce e permette di realizzare diverse ricette come ad esempio le crostate, i biscotti, le torte e via dicendo. Generalmente la consistenza è molto compatta ma, a seconda di quello che si vuole...
Dolci

Come preparare la pasta frolla alla ricotta

La pasta frolla fa parte della tradizione pasticcera del nostro Paese. Molto versatile, golosa e friabile, si impiega solitamente per deliziose e profumatissime crostate o biscottini. Ma ahimè la linea ne risente, e non poco! Per ovviare al problema,...
Dolci

Come stendere la pasta frolla per biscotti

La pasta frolla è un impasto base che viene utilizzato per la preparazione di crostate e biscotti. Gli ingredienti della pasta frolla sono la farina, lo zucchero, le uova, il burro e l'aroma. Ma come ogni ricetta, anche questa viene personalizzata in...
Dolci

Come preparare la pasta frolla agli albumi

La pasta frolla è una preparazione non lievitata, molto friabile, composta da ingredienti quali farina, burro e uova, anche se in molte versioni della pasta frolla, si utilizzano solo i tuorli. A tal proposito, in questa guida, vi illustrerò, attraverso...
Dolci

Come fare la pasta frolla con la farina di semola

Versatile e veloce da preparare, la pasta frolla è uno degli impasti base più usati in pasticceria. Per realizzarla sono necessari pochissimi ingredienti. Generalmente si predilige l'impiego della farina 00, la più raffinata tra quelle in commercio....
Dolci

Come fare la pasta frolla vegana

La pasta frolla è una base utile per la realizzazione di molteplici diverse ricette, sia dolci che salate. Ma, se ci si ritrova a voler realizzare questa comoda versatile base in versione vegana, come è possibile farlo in modo facile e rapido? Sappiamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.