Come abbinare il trebbiano

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il trebbiano appartiene ad una famiglia di vitigni molto diffusa in Italia, in particolare nelle regioni centrali. Uno dei più conosciuti e DOC è quello abruzzese, ma anche il trebbiano romagnolo e toscano, oltre che essere DOC, sono molto apprezzati. Le ragioni della sua grande diffusione stanno nella capacità del vitigno di adattarsi a diversi terreni e a varie condizioni climatiche, oltre che nell'elevata produttività per ettaro.
Dal colore giallo intenso con riflessi tendenti al verde e dal sapore fruttato, il trebbiano si distingue per il suo aroma intenso e delicato.
Leggermente acidulo, ma gradevole, può esaltare il sapore di primi piatti, minestre e secondi di pesce.
Vediamo ora come abbinare al meglio il trebbiano.
La temperatura ideale di servizio per valorizzare le caratteristiche del trebbiano è di 8, 10 °C.

25

Antipasti

Il trebbiano, che non è un vino particolarmente corposo, con una gradazione alcolica fra i 10% ed i 12% vol, accompagna bene antipasti di verdure, formaggi poco stagionati, (mozzarelline al tartufo, sformatini con ricotta) e antipasti a base di pesce e crostacei.

35

Primi piatti

Il trebbiano è perfetto per esaltare primi piatti dal gusto delicato, e dal sapore di mare: pasta con sughi di pesce, risotto alla marinara e spaghetti alle vongole. Accompagna bene pasta fresca condita con pochi semplici ingredienti, come ravioli burro e salvia, chitarra con pomodorini e acciughe, maltagliati con zucchine e zafferano.

Continua la lettura
45

Minestre e zuppe

Il trebbiano accompagna bene ed esalta i sapori antichi e semplici delle zuppe di verdure di stagione e quelli più decisi delle minestre di legumi e cereali.
È un vino che si abbina alla perfezione con il brodetto di pesce all'abruzzese, caratterizzato da una grande varietà di pesce locale ed una lenta, lentissima cottura.

55

Secondi piatti

Il trebbiano è un vino secco e aromatico che si abbina bene con preparazioni di pesce non troppo elaborate. In particolare si apprezza con il pesce azzurro arrosto ed al vapore, con i crostacei e con i calamari, sia fritti che ripieni. Si può utilizzare anche per marinare il pesce, con olio ed erbe aromatiche come il rosmarino o spezie come la paprika.
Una base di olio, vino trebbiano e succo di limone aromatizza gradevolmente ed ammorbidisce il pesce.
Il trebbiano è generalmente considerato un vino da pasto, quotidiano, leggero.
In realtà quello da riserva, con una gradazione leggermente superiore rispetto a quello più comune, si abbina bene a portate di carne bianca arrosto ed alla brace. Anche in questo caso, la carne può essere marinata nelle ore precedenti la cottura alla brace con il vino trebbiano.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

Le migliori pietanze da abbinare al barolo

Il barolo è uno tra i vini rossi italiani più ricercati e gradevoli. Presenta una sapidità corposa ed aromatica, che si adatta a pietanze cariche ed intense. Prodotto in Piemonte, precisamente nella zona del cuneese, ha un colore marcatamente rubino....
Vino e Alcolici

Come scegliere cocktail da abbinare al pasto

I cocktail rappresentano un ottimo modo per intrattenere gli ospiti in attesa che sia pronto in tavola: offrendone uno si crea subito un clima di amichevole goliardia e si socializza meglio con un bicchiere di profumata bevanda in mano ma bisogna fare...
Vino e Alcolici

Come abbinare lo spumante al dolce

È sempre piacevole concludere una cena o un pranzo con un buon dolce fatto in casa. I dolci possono essere di diverso tipo e preparati con moltissimi ingredienti golosi, che possono stuzzicare tutti i palati dei vostri ospiti. È anche piacevole terminare...
Vino e Alcolici

Come abbinare l'aglianico

L'aglianico è un vino rosso tipico del sud Italia; il vitigno da cui si ricava, che porta il suo stesso nome, si coltiva soprattutto in Puglia, Basilicata e Potenza. Le varianti di aglianico più rinomate sono l'aglianico del Vulture, una DOCG della...
Vino e Alcolici

I migliori vini da abbinare al salmone

Un noto proverbio recita: "Un pesce deve nuotare tre volte: la prima nell'acqua, la seconda nell'olio e la terza nel vino". È tradizione diffusa, infatti, accompagnare un piatto a base di pesce con un buon vino, che ne sappia esaltare il sapore. Trovare...
Vino e Alcolici

Come abbinare i vini ai dolci

I principi con il quale si abbina un vino al cibo sono da relazionare alla sensazione olfattiva e gustativa che evocano sia i cibi che le bevande e il risultato è che nell'abbinamento ci deve essere un certo equilibrio. Ci sono regole precise che dirigono...
Vino e Alcolici

Carne rossa: i vini da abbinare

Che sia cotta in maniera semplice ed essenziale o preparata secondo ricette più elaborate e sofisticate, la carne rossa rappresenta sicuramente una protagonista della classica tradizione culinaria italiana.La tradizione vuole anche che essa venga accompagnata...
Vino e Alcolici

5 vini da abbinare al pesce

Idea molto diffusa è che il vino migliore da abbinare al pesce sia sempre un buon bianco d'annata.Questa convinzione, seppur diffusa nel passato, ha perso oggi molte posizioni nelle decisioni prese da cuochi e sommelier dei vari ristoranti o delle scuole...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.