Come affumicare il pesce spada

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'affumicatura è una delle migliori tecniche di conservazione del cibo. Essa era molto utilizzata nei tempi antichi quando ancora non erano stati inventati i frigoriferi. Attraverso questo metodo si poteva consumare la carne e il pesce quando non ce n'era oppure nei periodi non proprio di stagione. Con l'affumicatura non verranno alterati il gusto e la qualità del cibo che può essere conservato anche per lungo termine. Il processo di affumicatura richiede diversi passaggi da osservare ai fini della corretta conservazione degli alimenti. Vedremo perciò di seguito come affumicare il pesce spada (in questo caso) passo dopo passo dalla salatura fino al momento in cui servirete a tavola.

27

Occorrente

  • Tranci o filetti di pesce spada
  • Sale, timo, alloro, zucchero
  • Griglia e pentola
  • Ghiaccio
37

Tanto per cominciare osservate i vostri tranci o filetti di pesce spada per comprendere quale siano le dimensioni ed il peso. Dal peso poi dipenderà la durate del tempo che il pesce spada dovrà rimanere sotto sale. Intanto cominciate a preparare un composto utilizzando un chilo di sale fino, 200 grammi di zucchero, qualche foglia di timo od alloro e anche qualche granello di pepe. Dopo aver mescolato tra di loro, potrete immergervi i pezzi di pesce spada. Arrotolandoli per bene nella mistura fatta dovrete fare attenzione che nessuna zona resti scoperta. Una volta terminata la fase della salatura dovrete aspettare alcuni giorni prima di poter affumicare il pesce spada.

47

Quando la polpa del pesce vi risulterà ben disidrata e comincia ad indurire vi accorgerete che potete passare alla fase successiva. Essa consiste nel lavare i filetti di pesce spada con l'acqua ed asciugarli poi tamponandoli con la carta da cucina. Dopo di che posizionerete il pesce spada sopra una griglia e darete inizio all'affumicatura. Per fare ciò dovrete procurarvi legni e foglie di un certo tipo perché non tutte le piante sono adatte a far fumo, ad esempio tutte quelle che non contengono resine. Secondo quanto previsto dalla indicazioni su come affumicare il pesce spada occorrerebbe avere un affumicatoio ma si possono comunque avere degli ottimi risultati anche utilizzando il forno della cucina. L'unica pecca è che riempirete parte della casa di fumo che, nonostante terrete le porte aperte, sarà difficile da mandare via.

Continua la lettura
57

Dunque nel caso abbiate deciso di affumicare il pesce spada nel forno della vostra cucina ricordatevi di posizionare in alto la griglia con il pesce spada. Subito dopo posizionerete una placca contenente del ghiaccio per evitare che il fumo eccessivo cuocia il pesce ed in ultimo andrete a mettere una pentola con segatura, legni e foglie già riscaldati precedentemente e pronti per fare fumo. A questo punto chiudete il forno ed aspettate tre ore prima di ripetere l'operazione per altre 2 volte. Al termine della terza volta il pesce è pronto per essere conservato in frigo oppure sotto vuoto.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potrete utilizzare i legnetti e le foglie delle piante di fico, origano, arancio, limone, finocchietto ed alloro

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Ricetta: pesce spada al forno con patate gratinate

Il pesce spada si presta alla realizzazione di molteplici preparazioni in cucina. Ma, nella ricetta di oggi, il pesce spada acquisisce un gusto particolarmente delicato e saporito. Indicato per una raffinata cena, oppure per una ricetta leggera e di veloce...
Pesce

Ricetta: pesce spada alle olive taggiasche

Esistono pesci che si possono adoperare sia per preparare i primi, che i secondi piatti. Il pesce spada fa parte di questa categoria. Questo è uno dei pesci che occupa un posto importante nelle nostre tavole. Infatti, viene adoperato per realizzare ricette...
Pesce

Come cucinare il pesce spada con mele

Le alici, il tonno ed il pesce spada appartengono al gruppo del cosiddetto "pesce azzurro". Essi sono ricchissimi sia di omega 3 e sia di proteine. Per quanto riguarda il pesce spada, ci sono svariati modi per cucinarlo e, all'interno di questa guida,...
Pesce

Ricetta: pesce spada con verdure e pane croccante

Il pesce spada, è un pesce molto versatile che può essere cotto e condito con diversi ingredienti. Abbinare delle verdure ad una buona porzione di pesce spada cotto a puntino, può essere una soluzione pratica per creare un piatto saporito, ricco ed...
Pesce

Ricetta: pesce spada al vino bianco e limone

Il pesce spada è un pesce di mare. È presente principalmente nel Mar Mediterraneo ed è un esemplare fondamentale per la pesca commerciale. Il nome deriva, come è facile intuire, dalla forma del naso. Nelle diete viene consigliato per via dell'alto...
Pesce

Come preparare il pesce spada marinato agli agrumi

Il modo migliore per preparare il pesce spada è sicuramente marinarlo in una vinaigrette di erbe, e poi grigliarlo. Il pesce spada è un pesce robusto e mantiene la cottura esattamente come farebbe una bistecca, quando lo si cucina e come il manzo, assorbe...
Pesce

Come grigliare il pesce spada

Il pesce spada non è forse la specie ittica più diffusa sulle nostre tavole, ma a torto, perché le sue carni sono ricche di sostanze nutritive molto utili al nostro organismo. Il pesce spada (Xiphias Gladius) è un pesce che vive per lo più in acque...
Pesce

Ricetta: insalata di pesce spada al porro e pachino

Con l'arrivo dei mesi caldi si preferisce presentare a tavola dei piatti freschi. L'insalata è una delle più gettonate in questo periodo. Inoltre, ha la particolarità di poterla condire come si preferisce. Utilizzando le verdure, gli ortaggi e anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.