Come alleggerire la crema pasticcera

Tramite: O2O 06/04/2017
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La crema pasticcera è molto facile da preparare. Usata per guarnire dolci, viene realizzata più o meno densa a seconda dei gusti personali e del tipo di dolce da realizzare. Sebbene facile da preparare, ci sono dei dettagli che possono rendere una crema pasticcera migliore di un'altra e far sembrare quindi un dolce molto più buono e cremoso di un altro. Seguendo questa guida troverete senza dubbio dei consigli che potranno aiutarvi a migliorare la vostra crema pasticcera. In particolare vi mostreremo come alleggerire la crema pasticcera.

27

Occorrente

  • Farina
  • Uova
  • Amido di mais
  • Frumina
37

Usare la frumina o l'amido di mais

Generalmente, per riuscire ad ottenere la vera crema pasticcera sono necessarie almeno sei uova per ogni litro di latte. Tutte queste uova, però, rischiano di far risultare la crema un po' indigesta e pesante. Proprio per questo motivo, un ottimo trucco per utilizzare meno uova ma ottenere una perfetta crema risulta essere precisamente quello di sostituire la farina con la frumina oppure con l'amido di mais.

47

Non aggiungere uova

Una ricetta alternativa contempla la preparazione di una crema bianca e profumata senza l'utilizzo delle uova. Questa potrebbe essere utile in caso di intolleranze alimentari o problemi digestivi in generale. Il trucco consiste nell'aggiungere il doppio della farina che normalmente utilizzereste e anche un cucchiaio di burro. In questo modo portando ad ebollizione la crema e lasciando raffreddare il tutto in frigorifero si otterrà uno splendido e ricco budino.

Continua la lettura
57

Preparare la crema diplomatica

Se, invece, il risultato che si vuole ottenere consiste in un composto ancora più leggero e delicato la migliore cosa da fare è preparare una dose di crema diplomatica. Il nome potrebbe far pensare a qualcosa di complicato e di difficile preparazione, ma vi assicuro che prepararla a casa propria sarà una cosa semplicissima.
In primis, preparate un litro di crema pasticcera classica secondo la vostra ricetta preferita. Fatto questo, lasciate raffreddare il vostro squisito composto e nel frattempo procedete a montate con l'aiuto di uno sbattitore elettrico oppure di una frusta a mano precisamente mezzo litro di panna fresca con tre cucchiai colmi di zucchero a velo. Risulta essere consigliato lasciare macerare la panna esattamente con un baccello di vaniglia per almeno una notte in frigorifero, in tal modo esso rilascerà il suo buonissimo aroma. Ricordate di togliere la crema di latte dal frigo un attimo prima di montarla in modo da ottenere una panna soffice e ferma, evitando così di smontarla fastidiosamente. Adesso non vi resta che unire esattamente le due creme versando la panna in quella pasticcera e agglomerando la panna dal basso verso l'alto in modo da far incorporare l'aria.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come fare una crema pasticcera senza latte

È possibile preparare una buona crema pasticcera anche senza l'utilizzo del latte. In questo articolo vi proponiamo una ricetta molto semplice per realizzare una crema pasticcera senza latte. In questa ricetta il latte vaccino è sostituito con quello...
Dolci

Come servire la crema pasticcera

La crema pasticcera è una salsa dolce classica. È una base squisita per dessert, budini e gelati che potrete aromatizzare con limone, arancia, cioccolato o liquore. Esistono moltissimi modi per prepararla e servirla. Permettendo così, un perfetto abbinamento...
Dolci

Sbriciolata con la crema pasticcera

La sbriciolata alla ricotta è uno dei dolci più noti della tradizione pasticcera italiana. Preparata con una base di pasta frolla ed una soffice crema alla ricotta, è una crostata golosa e nutriente, ideale a colazione o a merenda.Esiste però un'altrettanto...
Dolci

Crema pasticcera vegan senza glutine

In questa guida vogliamo proporre la realizzazione, nella nostra cucina, di una ricetta diversa dalle classiche, che siamo soliti preparare in cucina. Nello specifico vogliamo cercare di imparare come dar vita alla crema pasticcera, ma che sia del tutto...
Dolci

Ricetta della crema pasticcera senza lattosio

Quando si ha un'intolleranza alimentare, come quella al lattosio, si pensa di dover dire addio ai dolci. In realtà non è così, perché esistono valide varianti al normale latte, come quello delattosato o di soia, che può essere utilizzato benissimo...
Dolci

Come utilizzare la crema pasticcera

In pasticceria esistono una serie infinita di elementi che amalgamati insieme in modo sapiente, sono indispensabili per dare vita ad altri capolavori. Uno di questi è sicuramente la crema pasticcera. Vediamo allora qualche consiglio su come utilizzare...
Dolci

Ricetta per le brioches alla crema pasticcera

Le brioches alla crema sono una vera delizia, perché racchiudono il gusto morbido e delicato della crema pasticcera. È un dolce che piace sia ad adulti che bambini, ottimo per colazione ma anche merenda. In questa guida vi mostrerò la ricetta per le...
Dolci

Come fare la crema pasticcera con il bimby

Il bimby è perfetto per fare la crema pasticcera: infatti questo elettrodomestico rivela tutta la sua utilità soprattutto per quelle preparazioni in cui occorre mescolare o sbattere un composto mentre si trova sul fuoco o a bagnomaria; attività noiose...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.