Come aromatizzare lo yogurt fatto in casa

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Se in casa amate preparare tanti prodotti genuini come ad esempio quelli a base di latte, non c'è niente di meglio che cimentarvi nella realizzazione di uno yogurt. La ricetta è indubbiamente facile, e prevede anche l'uso di alcune altre sostanze naturali in grado di massimizzarne il gusto. A tale proposito ecco una guida su come aromatizzare lo yogurt fatto in casa.

26

Occorrente

  • Latte scremato 1 lt
  • Yogurt (intero o magro) 6 cucchiai
  • Frutta fresca di stagione o confetture a piacere
  • Cereali, scagliette di cioccolato, farina di cocco
36

Come prima cosa dovete far bollire il latte e scremarlo eliminando la pellicola che si formerà in superficie con una schiuma, poi dovete toglierlo dal fuoco e con l'aiuto di un termometro da cucina controllate la temperatura, che dovrebbe essere all'incirca inferiore ai quaranta gradi centigradi. Terminata questa procedura prendete poi un vasetto di vetro come ad esempio quello della marmellata, e versatevi all'interno lo yogurt a cui aggiungerete un bel po' del latte che avete preparato in precedenza. Infine mescolate accuratamente tutto il composto e poi rabboccate eventualmente con il latte avanzato.

46

A questo punto l'aromatizzazione dello yogurt può essere fatta sia con la frutta fresca che con le confetture. Bisogna solo avere l'accortezza di aggiungere al vasetto qualche cucchiaiata di frutta o confettura subito prima di consumarlo e non tanto prima, altrimenti l'acidità della frutta potrebbe impedire la fermentazione dello stesso. Utilizzate sempre della frutta fresca di stagione e il risultato sarà davvero ottimo. Un altro metodo molto efficace che si può adottare per aromatizzare lo yogurt è quello di profumare direttamente il latte. In questo caso dovete semplicemente mettere in infusione un baccello di vaniglia mentre il latte si scalda sul fuoco e una volta caldo dovete toglierlo. Al posto della vaniglia in baccelli potete anche utilizzare le fialette aromatiche reperibili in tutti i migliori supermercati.

Continua la lettura
56

Aggiungendo invece al prodotto anche delle piccole di cioccolato potete creare un raffinato gusto alla stracciatella. Nei negozi specializzati si può tuttavia trovare anche la pasta alle nocciole o al pistacchio, ed in questo caso ne basterà una piccola dose, assaggiando man mano il risultato fino a trovare il gusto che più vi piace. Al momento di gustare lo yogurt naturale o già profumato alla vaniglia, potrete aggiungere anche altri ingredienti come ad esempio del miele, dei cereali, alcune noccioline, oppure delle scagliette di cocco. Si tratta infatti, di tutti ingredienti che si adattano benissimo specie se lo yogurt aromatizzato intendete usarlo per la prima colazione.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Lo yogurt preparato in casa si conserva 3-4 giorni in frigorifero.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta dello yogurt greco

Lo yogurt greco è un alimento fresco, gustoso e dalla consistenza densa e cremosa. Per il suo ridotto apporto calorico, questo yogurt costituisce lo snack ideale per chi conduce un regime alimentare ipocalorico, ma non intende rinunciare alla bontà...
Dolci

Come preparare lo yogurt al cioccolato

Lo yogurt è un alimento derivato dal latte. Consumato quotidianamente in diversi momenti della giornata, lo yogurt ha origini lontane nel tempo. Si suppone che i primi a mangiarlo siano stati gli antichi abitanti della Turchia. Attualmente lo yogurt...
Dolci

Come fare il Frozen Yogurt

In questo articolo che vi state accingendo a leggere, ci occuperemo di cibo, dedicandoci, nello specifico, alla preparazione di una curiosa e prelibata ricetta. Infatti, come avrete già letto dal titolo della guida, andremo a spiegarvi, passo dopo passo,...
Dolci

Come fare una crema naturale allo yogurt

All'interno della guida che andremo a sviluppare nei passi che seguiranno, andremo a occuparci di creme. Come avrete potuto sicuramente notare attraverso la lettura del titolo che accompagna la nostra guida, ora andremo a spiegarvi Come fare una crema...
Dolci

5 modi per utilizzare lo yogurt greco

Per dare sempre benessere all'organismo si possono utilizzare degli alimenti leggeri. Ovviamente, senza rinunciare al gusto. Tra quelli più adoperati e apprezzati troviamo lo yogurt greco. Si tratta di uno yogurt ricco di fermenti lattici vivi e proteine....
Dolci

Come addolcire lo yogurt bianco

Lo yogurt è un alimento fondamentale nell'alimentazione quotidiana. Questo derivato del latte contiene una gran quantità di fermenti lattici. Questi microrganismi sono capaci di regolare l'attività intestinale e riequilibrare la flora batterica. Ciò...
Dolci

Come preparare lo yogurt frozen vegan alle fragole

Quando la stagione più calda è alla porte, il miglior modo per rinfrescarsi è un buon gelato. E per gli amanti dello yogurt, cosa potrebbe esserci di meglio di uno yogurt frozen? Inoltre per chi segue una dieta vegana, esiste anche l'alternativa vegan,...
Dolci

Come preparare uno smoothie allo yogurt

Prima di scoprire come preparare uno smoothie allo yogurt, specifichiamo che esso è semplicemente la variante americana del frullato italiano. Ma con qualche importante differenza. Lo smoothie, diversamente dal frullato, è più leggero perché non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.