Come bollire la pasta nel bimby

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Come bollire la pasta nel bimby

Il Bimby è un fantastico robot da cucina multifunzione. Oltre a impastare pane, focacce, torte è in grado anche di cuocere carne e pasta, ed è proprio su quest'ultima che ci concentreremo. In questa guida, infatti, vedremo, passo dopo passo, come bollire la pasta nel Bimby nella maniera ottimale, per cuocerla e gustarla al meglio.

27

Occorrente

  • pasta, sugo, acqua, brodo
37

Impostare il Bimby a 100°

Come bollire la pasta nel Bimby? Innanzitutto, il primo passo è montare il boccale del Bimby e aggiungervi all'interno dell'acqua da salare successivamente. Per portare l'acqua ad ebollizione bisogna impostare il Bimby a 100° vel.1 per circa 10 minuti. La quantità di acqua da inserire varia a seconda della quantità di pasta. Pertanto, per 500 grammi di pasta, occorrono 1500 grammi di acqua.

47

Scolare la pasta

Riguardo al tempo di cottura, ci si deve basare su quello indicato sulla confezione. In teoria, si possono cuocere nel Bimby tutti i formati di pasta dai rigatoni alle tagliatelle. Non importa, quindi, se la pasta è lunga o corta, l' importante è farla cuocere a 100° antiorario a vel. 1. Quando poi la pasta sarà pronta si può procedere a scolarla. Per fare ciò è possibile utilizzare l'apposito vassoio oppure incastrare spatola e cestello a mo' di scolapasta. Prima di eliminare del tutto l'acqua di cottura è meglio prelevarne una tazza nel caso in cui voleste aggiungere un po' di acqua di cottura o nel caso in cui la pasta risulti troppo asciutta.

Continua la lettura
57

Cuocere la pasta direttamente nel sugo

La comodità di possedere il Bimby tuttavia non sta nel fatto di poter bollire la pasta nell'acqua, ma nella possibilità di cuocerla direttamente nel sugo. Si tratta di una preparazione molto più saporita e dunque più gradevole al gusto. Quanto al tipo di sugo da preparare, ognuno è libero di dare sfogo alla propria fantasia utilizzando gli ingredienti che preferisce. In alternativa al sugo, si può anche decidere di utilizzare del brodo.

67

Per bollire la cosiddetta pasta risottata, cioè la pasta cotta nel sugo, occorre innanzitutto preparare il sugo nel boccale e quando questo è giunto a cottura si può procedere con la preparazione della pastasciutta. La pasta va pesata a crudo e quindi unita al sugo, insieme al doppio del suo peso in acqua a cui si devono aggiungere ulteriori 100 grammi. Ad esempio per 200 grammi di pasta si dovranno aggiungere 500 grammi di acqua (200 x 2 + 100). Il tempo di cottura da impostare è quello indicato sulla confezione della pasta, quanto alla temperatura deve essere di 100°. Non resta che scegliere la velocità soft e si potrà gustare un ottimo primo.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • è bene utilizzare pasta di ottima qualità che sappia tenere la cottura
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Pasta e piselli: preparazione con il bimby

Con il ritmo frenetico quotidiano il più delle volte ci ritroviamo ad avere tempi molto ristretti per occuparci dei fabbisogno di una casa, soprattutto in cucina. Oggi fortunatamente possiamo contare sull'aiuto di validi elettrodomestici, in grado di...
Primi Piatti

Come preparare la pasta e ceci con il Bimby

Il tema che verrà trattato nella guida che avrete l'occasione di leggere dopo una piccola introduzione, si occuperà di cucina. La ricetta che vi proporremo, sarà la pasta e ceci, classica, buonissima. Tuttavia, andremo a spiegarvi come poter riuscire...
Primi Piatti

Come preparare la pasta e fagioli con il bimby

Se avete voglia di preparare un piatto veloce, ma contemporaneamente gustoso, non potete fare a meno di ricorrere alle ricette culinarie più antiche, ereditate dai nostri avi. Nei migliori film western, compare una delle pietanze probabilmente più conosciuta...
Primi Piatti

Come preparare pasta e patate con il Bimby

La cucina italiana contiene una infinità di piatti capaci di deliziare i palati di chiunque. È altrettanto vero che i modi per cucinare le pietanze non conoscono limiti e ciò comprende anche la possibilità di utilizzare metodi non propriamente convenzionali,...
Primi Piatti

Salse Bimby: 5 varianti per condire la pasta velocemente

Lo stile di vita moderno spesso non consente di cucinare i propri piatti preferiti con i tempi e la calma necessari. Questo però succede solo se non si prende in considerazione il Bimby, moderno robot da cucina, che permette di creare un'infinità di...
Primi Piatti

Ricette Bimby: soufflè di tagliolini

Una delle ricette da preparare assolutamente con il bimby, ormai presente in quasi tutte le case, è il soufflè di tagliolini. La donna di oggi, che spesso lavora fuori casa, ha poco tempo per dedicarsi ad i fornelli, ma utilizzando il bimby si risparmia...
Primi Piatti

Come preparare il pesto di zucchine con il Bimby

Grazie ai nuovi robot da cucina in commercio, ogni persona, anche quelle più negate in cucina, ormai riesce a preparare un piatto sfizioso nel minor tempo possibile, semplicemente seguendo i procedimenti indicati nei ricettari appositi. Questi strumenti...
Primi Piatti

Come preparare gli gnocchi alla romana con il Bimby

Gli gnocchi sono una pasta a base di semola e patate: quest'impasto li rende corposi e soffici, ideali da abbinare ad ottimi sughi. Inoltre è un tipo di pasta che viene molto apprezzata a tavola, poiché chiaramente si distingue come pasta fresca. Ma...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.