Come caramellare le mandorle

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Le mandorle caramellate sono un dolce sfizioso ed abbastanza goloso; esso si trova generalmente nelle fiere e nelle sagre. Se si decide di non mangiare il dolce solo in queste occasioni si può realizzare a casa. La sua preparazione è molto semplice ed occorrono solo 2 ingredienti: le mandorle e lo zucchero oppure il miele. Seguendo questo tutorial si possono avere dei consigli su come caramellare le mandorle. Si possono preparare nella classica tavoletta di croccante o da sgranocchiare singolarmente.

26

Occorrente

  • 350 g di zucchero
  • due cucchiai d'acqua
  • un cucchiaino di limone
  • 80 g di mandorle
36

La prima cosa da fare è quella di procursi le mandole e sgusciarle. Successivamente si devono mettere intere in una casseruola che già contiene dell'acqua bollente. Si lasciano in immersione per un paio di minuti; il calore aiuta ad eliminare la pellicina marrone. Quando sono pulite bisogna asciugarle con la carta assorbente. Poi, bisogna prendere una placca da forno o una teglia, si copre con la carta da forno, si dispongono su le mandorle e si infornano. Il forno deve essere preriscaldato a 180° C; si lasciano cuocere per 5 minuti. Si devono tostare senza farle scurire troppo. In seguito si fanno raffreddare per poterle tagliare; metà delle mandorle si lasciano intere, l'altra metà si taglia a piccoli pezzi.

46

Adesso si deve preparare il liquido per caramellerizzare il dolce. Bisogna versare in una casseruola 350 g di zucchero; poi, si aggiungono 2 cucchiai d'acqua ed 1 cucchiaio di succo di limone. Si accende il fuoco e si fanno sciogliere gli ingredienti a fuoco lento, mescolando frequentemente con un cucchiaio di legno. Il composto è pronto quando assume una colorazione tendente al giallo. Si versano ora tutte le mandorle nella casseruola e si mescola fino a quando non si ottiene un composto omogeneo.

Continua la lettura
56

Bisogna prendere una teglia e rivestirla di carta oleata; successivamente si dispone il croccante su di essa, dandogli una forma rettangolare. Per questo passaggio è opportuno aiutarsi con un cucchiaio di legno oppure con la lama di un coltello. In questo metodo si definiscono i bordi in modo preciso ed omogeneo. Si lascia raffreddare fino a che non si è solidificato; se si vuole accentuare il sapore si può strofinare metà limone sulla superficie del croccante prima che si raffredda completamente. In seguito si taglia nella forma preferita e si serve.

66

Se si decide di caramellare le mandorle singolarmente il procedimento è più semplice. Bisogna sgusciarle, tostarle e spellarle. Poi, bisogna preparare il caramello seguendo le istruzioni descritte in precedenza e quando è pronto si devono versare le mandorle. Si mescola fino a quando si ha un composto omogeneo e poi si versa il tutto in un recipiente, lasciando raffreddare. Dopo qualche minuto sono pronte; si possono gustare sfuse oppure utilizzare come decorazioni per torte e canditi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come caramellare la frutta

In cucina vengono preparati molteplici piatti appetitosi. Tra questi troviamo sia ricette salate che dolci. Quindi ci si può sbizzarrire effettuando nuove ricette, magari con l'aiuto dei vostri bambini. Infatti i bambini amano preparare i dolci con i...
Dolci

Come caramellare arance

Le arance caramellate sono un cibo di bell'aspetto, dal profumo inebriante e dal gusto goloso, ideali anche e soprattutto come decoro a gelati e sorbetti. La ricetta per caramellare le arance in casa è molto semplice e, dal momento che prevede l’utilizzo...
Dolci

Come caramellare le fragole

Le fragole sono un frutto davvero speciale. Al naturale, con la panna montata o con il cioccolato questi fantastici frutti sono sempre in grado di stupire per realizzare un dessert gustoso. In questa ricetta vi insegnerò come caramellare le fragole per...
Dolci

Come caramellare la frutta secca

Il mondo della cucina ed in particolare quello della pasticceria è un mondo incantato e tutto da scoprire. I colori e i sapori si alternano meravigliosamente per dare vita a capolavori fatti a regola d'arte. Se volete stupire i vostri ospiti o deliziare...
Dolci

Come caramellare l'ananas

Uno dei frutti tropicali maggiormente consumato sulle nostre tavole è l'ananas che si caratterizza per il suo profumo zuccherino e la polpa a tratti acidula. È un frutto molto importante per la dieta umana in quanto ricco di minerali e fibre, aiuta...
Dolci

Come caramellare le bucce d'arancia

Chi di voi ha mai pensato di poter utilizzare le bucce degli agrumi, anziché gettarle? Ebbene, in questo articolo cercheremo d'imparare insieme come poter caramellare, nella maniera più corretta, facile e gustosa possibile, le bucce d'arancia, in modo...
Dolci

Come caramellare i pop corn

Davanti ad un bel film o in compagnia è sempre piacevole sgranocchiare qualche buon pop corn. Una variante di questo snack, molto gustosa, consiste nel fare caramellare i pop corn. Questa ricetta è ancora poco diffusa in Italia, basta vedere che nei...
Dolci

Come caramellare una torta

Una delle tecniche maggiormente utilizzate per guarnire una torta è quella di caramellarla. In apparenza può sembrare un'operazione abbastanza semplice ma è necessario avere un po' di esperienza nel settore dolciario. Questo perché il caramello indurisce...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.