Come caramellare le pesche

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Trovare una ricetta giusta ed adatta rappresentata da un aperitivo semplice e veloce non è facile, ma in questo testo vi proponiamo quello che più viene utilizzato soprattutto dai giovani nelle proprie case, cioè Come caramellare le pesche. È un dolce insolito ma comunque delizioso e soprattutto facile da preparare, per poi deliziare in modo soddisfatto tutti i commensali. Ogni passo ovviamente dovete compierlo in maniera serena, tranquilla e attenta, per realizzare la ricetta in maniera eccellente e soprattutto che soddisfi sia voi che coloro che avranno il pregio di gustarla. Tale ricetta viene molto utilizzata sia nei periodi estivi che nei periodi invernali, proprio per la sua bontà e facilità.

26

Occorrente

  • 125 g di farina
  • 200 g di zucchero
  • 2 uova
  • 1/2 bicchiere di birra
  • sale
  • una fettina sottile di limone
  • olio di oliva
36

Prendete le pesche e lavatele per bene

Prima di tutto Prendete le pesche e lavatele per bene. Poi ponetele su un foglio di carta assorbente e lasciatele asciugare in modo che tutta l'acqua residua possa andare via. Prendete una ciotola e mettete all'interno la farina. Aggiungete successivamente un pizzico di sale e un cucchiaio di olio di oliva, e mescolate il tutto finché non ottenete una pastella consistente. Aggiungete la birra fino ad ottenere un composto ben compatto e che soddisfi man mano il vostro lavoro.

46

Prendete due uova e montate a neve l'albume

Dopo aver fatto ciò, lasciate riposare il tutto per circa due ore. Prendete due uova e montate a neve l'albume versandolo nella pastella, per poi far amalgamare il tutto. Dopo aver ultimato la preparazione della pastella, sbucciate le pesche e tagliatele in quattro parti uguali. Preparate una padella e aggiungete dell'olio, poi mettetela sul fuoco assicurandovi che la fiamma sia moderata. Prendete in seguito le pesche e immergete nella pastellla e quando l'olio sarà ben caldo, iniziate a friggere le pesche. Non appena quest'ultime avranno raggiunto una completa doratura, toglietele dall'olio e ponetele su di un foglio di carta da cucina.

Continua la lettura
56

Adagiate le pesche caramellate su un foglio di pellicola trasparente

Prendete un tegame e versategli all'interno mezzo bicchiere d'acqua, dello zucchero e poco succo di limone, dopodiche mettetelo sul fuoco e attendete che il composto diventi dorato. Ottenuto il risultato, spegnete il fuoco. A questo punto usate uno spiedino di legno per infilzare i pezzetti di frutta e immergerli nel caramello. Adagiate le pesche caramellate su di un foglio di pellicola trasparente, rimuovendo lo spiedino di legno. Dopo aver caramellato tutti pezzetti rimasti, lasciate raffreddare per circa una trentina di minuti e la ricetta da voi tanta voluta e desiderata è pronta. Buon appetito.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non tenete le pesche troppo immerse, poiché il caramello si indurisce molto velocemente.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come caramellare la verdura

Caramellare la verdura aiuta ad esaltare il sapore degli ingredienti e proprio il dolciastro derivato da questo metodo di cottura consente anche ai bambini di poterla mangiare molto più volentieri. Caramellando gli ortaggi potrete ricreare delle ricette...
Dolci

Ricetta: torta meringata di pesche

Un delizioso dessert da presentare ai propri commensali è una torta meringata con le pesche. La preparazione è composta da tre passaggi fondamentali che riguardano: la preparazione dell'impasto, la preparazione della meringa e la preparazione della...
Dolci

Come caramellare la frutta

In cucina vengono preparati molteplici piatti appetitosi. Tra questi troviamo sia ricette salate che dolci. Quindi ci si può sbizzarrire effettuando nuove ricette, magari con l'aiuto dei vostri bambini. Infatti i bambini amano preparare i dolci con i...
Dolci

Come caramellare arance

Le arance caramellate sono un cibo di bell'aspetto, dal profumo inebriante e dal gusto goloso, ideali anche e soprattutto come decoro a gelati e sorbetti. La ricetta per caramellare le arance in casa è molto semplice e, dal momento che prevede l’utilizzo...
Dolci

Come caramellare le fragole

Le fragole sono un frutto davvero speciale. Al naturale, con la panna montata o con il cioccolato questi fantastici frutti sono sempre in grado di stupire per realizzare un dessert gustoso. In questa ricetta vi insegnerò come caramellare le fragole per...
Dolci

Come caramellare le mandorle

Le mandorle caramellate sono un dolce sfizioso ed abbastanza goloso; esso si trova generalmente nelle fiere e nelle sagre. Se si decide di non mangiare il dolce solo in queste occasioni si può realizzare a casa. La sua preparazione è molto semplice...
Dolci

Come preparare le pesche caramellate

Nella ricetta che segue scoprirete come preparare le pesche caramellate, ideali per torte e crostate. Il procedimento utilizzato per le pesche si può applicare anche ad altri tipi di frutta. Caramellate dadini di pere, mele o ananas, infilate i pezzetti...
Dolci

4 dessert veloci con le pesche

Le pesche sono frutti estivi succosi e zuccherini. Vellutate o noci, a polpa gialla o bianca, dura o morbida sono ottime al naturale, come spuntino mattutino o a merenda, nella macedonia o sciroppate. Tuttavia, rivelano qualità insospettate su torte,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.