Come colorare lo zucchero a velo

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La passione che unisce quasi ogni bambino e adulto è sicuramente mangiare a casa o al ristorante. Le ricette culinarie alle quali si rinuncia con tanta difficoltà sono i dessert come le torte, le crostate alla frutta, i plumcake, le mousse, le ciambelle o le frappe di Carnevale. Tutti questi dolci si possono rendere maggiormente gustosi e spettacolari attraverso l'impiego dello zucchero a velo. Quest'ultimo è facilmente reperibile presso qualsiasi negozio di alimentari o si può tranquillamente fare a casa. Qualora non si voglia acquistare già confezionato, frullare per qualche secondo lo zucchero semolato e l'amido di mais alla massima velocità. Se desiderato, è possibile renderlo aromatizzato tramite la vanillina oppure il cioccolato bianco. Avvalendosi dello zucchero a velo si rendono i dolciumi guarniti più appetitosi e splendidi da osservare. Nel presente tutorial riguardante i prodotti dolciari vediamo quindi come colorare lo zucchero a velo. La procedura da seguire risulta abbastanza facile, quindi si può insegnare ai bambini per farli rallegrare in cucina.

27

Occorrente

  • Zucchero semolato o zucchero a velo pronto
  • Coloranti alimentari liquidi
  • Sacchetti per uso alimentare
  • Piatto fondo
  • Strofinaccio o carta assorbente
  • Frullatore (eventuale)
  • Recipienti in vetro o plastica a chiusura ermetica
  • Luogo caldo
37

Procurarsi l'occorrente

Innanzitutto bisogna acquistare lo zucchero a velo già pronto o prepararlo direttamente in casa. Procurarsi inoltre qualche sacchetto per uso alimentare (come quelli da freezer) e dei coloranti alimentari liquidi. Il suggerimento è avere una bustina di plastica per ognuna delle tonalità che si vogliono ottenere. I coloranti alimentari allo stato liquido vanno acquistati soltanto nei colori primari (blu, rosso e giallo). In questa maniera si potranno ricavare tutte le colorazioni intermedie a proprio gradimento e divertirsi nell'accostamento delle tinte. Si ha l'opportunità di preparare enormi quantità di zucchero a velo colorato e conservarlo all'interno di recipienti in vetro o plastica ben chiusi. È possibile così averli sempre a disposizione per guarnire i dessert tutte le volte che se ne avrà l'occasione e la voglia. Prima di mettere lo zucchero a velo colorato nei contenitori, assicurarsi che risulti piuttosto secco. Questo perché le eventuali tracce di umidità potrebbero favorire la diffusione di batteri e/o muffe.

47

Mescolare il colorante alimentare e lo zucchero a velo

L'azione di partenza consiste nel versare una buona quantità di zucchero a velo (minimo 16 g, corrispondenti a due cucchiai) all'interno di un sacchetto per uso alimentare. Successivamente occorre mettere il colorante alimentare gradito, aggiungendone poche gocce alla volta. Si dovrà incrementare gradualmente la quantità di colorante alimentare liquido e poi chiudere la bustina di plastica. Dopodiché bisogna agitarla bene, schiacciando con le dita i grumi formatasi eventualmente. Procedere dall'esterno del sacchetto per uso alimentare e non toccare direttamente il composto, per evitare di alterarne le caratteristiche. Aggiungendo il colorante alimentare liquido, verrà ottenuta una gradazione sempre più decisa ed intensa. Facendo ricorso a pochissime gocce di colorante alimentare, si ricaverà invece una tonalità maggiormente tenue e delicata. Si potrà dunque ottenere la sfumatura di colore voluta, regolandosi nell'aggiunta dei coloranti alimentari liquidi.

Continua la lettura
57

Far essiccare lo zucchero a velo colorato, prima di metterlo sui dolci

Quando si raggiunge finalmente la gradazione preferita, spargere bene lo zucchero a velo colorato dentro un piatto fondo. Dopodiché occorre ricoprirlo completamente tramite uno strofinaccio o la carta assorbente e farlo diventare secco. A tal proposito bisogna lasciarlo riposare in un luogo caldo (quale il termosifone o la zona soleggiata), per almeno 120 minuti. Il tempo necessario per favorire l'evaporazione totale dell'acqua presente nello zucchero a velo colorato è di quasi 1 ora. Trascorso il periodo di riposo occorrente, è possibile iniziare a guarnire i vari dessert. Come distribuire lo zucchero a velo colorato sui dolci? Basterà versarlo gradualmente in un colino o setaccio e colpirlo leggermente. Si intende formare un disegno quale decorazione? È possibile ritagliare della carta da impiegare come stencil. Ecco quindi spiegate le azioni necessarie alla colorazione dello zucchero a velo ed alla giusta modalità di conservazione. Non resta che augurare buon lavoro e divertimento insieme ai bambini!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Regolarsi con l'aggiunta del colorante alimentare liquido in base alla tonalità desiderata: più se ne aggiunge, maggiora sarà la gradazione.
  • Aggiungere il colorante alimentare liquido poche gocce alla volta.
  • Adoperare e conservare lo zucchero a velo colorato soltanto quando risulta completamente secco.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come fare lo zucchero a velo

Sarà capitato a tutti di cimentarsi nella preparazione di un goloso dessert e accorgersi di non disporre in dispensa dello zucchero a velo e di non poter farne a meno. Tale ingrediente, infatti, si rivela indispensabile per guarnire pasticcini, realizzare...
Dolci

Come colorare in modo semplice lo zucchero

Lo zucchero è un ingrediente molto importante che non ci si può permettere di farsi mancare in cucina. Grazie ad esso, infatti, è possibile preparare numerosi dolci ed insaporire bevande come caffè, tè, camomilla e tanto altro ancora; ma oltre a...
Dolci

Come fare una torta con la pasta di zucchero

La pasta di zucchero è una preparazione fatta con zucchero a velo, acqua, gelatina e glucosio, si presenta di colore bianco e può essere colorata con i coloranti alimentari. La pasta di zucchero o fondant è molto utile e si presta ad essere utilizzata...
Dolci

Come fare la pasta di zucchero ai marshmallow

Se avete intenzione di decorare un dolce in modo speciale, provate a fare la pasta di zucchero ai marshmallow. Quest'ultime sono caramelle morbidissime fatte con un impasto particolare. Ma per ottenere la pasta è fondamentale aggiungere anche il glucosio....
Dolci

Come guarnire una torta con pasta di zucchero

La pasta di zucchero è una preparazione fatta con zucchero a velo, acqua, gelatina e glucosio, si presenta di colore bianco e può essere colorata con i coloranti alimentari. La pasta di zucchero è molto utile e può essere utilizzata per ricoprire...
Dolci

Pasta di zucchero senza glucosio: preparazione

La pasta di zucchero viene utilizzata principalmente per decorare torte, cupcake e biscotti. Dando vita a delle decorazioni complesse e artistiche, come fiori, pupazzi e oggetti vari delle forme più fantasiose. La sua preparazione è molto semplice e...
Dolci

Come fare la frutta con la pasta di zucchero

Da almeno un quinquennio in Italia è spopolato un particolare fenomeno riferibile al cake design, che ha in poco tempo appassionato uomini e donne. Il motivo è da ricercarsi nel fatto che con pochi semplici ingredienti e dedizione si raggiungono risultati...
Dolci

Come realizzare un pinguino in pasta di zucchero

La pasta di zucchero è una pasta modellabile molto simile alla plastilina. Essa, però, contiene ingredienti naturali e commestibili, come zucchero a velo, acqua, glucosio, burro, colla di pesce e aroma di vaniglia. Viene usata per creare oggetti utili...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.