Come condire il riso venere freddo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il riso venere è una qualità di riso facilmente riconoscibile. Presenta un colore viola scuro che tende al nero. Si tratta di un riso integrale che contiene la fibra grezza all'interno di ogni suo chicco. Grazie a questa caratteristica infatti, il riso venere ha un basso indice glicemico. Il potere nutritivo proviene dall'alta presenza di sali minerali, come zinco, selenio e ferro. Come tutte le qualità di riso poi, non contiene glutine, perciò è adatto anche a chi ha problemi di intolleranze. Si può bollire in acqua per almeno quaranta minuti. Il riso venere è perfetto nei risotti, nelle insalate o come accompagnamento ai secondi piatti di pesce o di carne. Vediamo quindi come condire il riso venere freddo, per allietare i nostri pranzi estivi.

27

Occorrente

  • 200 g di riso venere
  • 250 g di gamberi
  • 250 g di zucchine
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.
  • limone q.b.
  • 1 spicchio d'aglio
37

La ricetta che vedremo per condire il riso venere freddo è l'ideale come ricetta estiva. Oltre al riso venere, avremo bisogno di qualche zucchina e una manciata di gamberi freschi. Lessiamo il riso venere per quaranta minuti, ricordandoci di salare l'acqua di cottura. Al momento giusto, scoliamo il riso venere e passiamolo sotto l'acqua fredda corrente per fermarne la cottura. Mettiamolo in una ciotola abbastanza capiente e versiamo un filo d'olio extravergine d'oliva misto a del succo di limone. Riponiamolo in frigorifero a riposare nel frattempo che prepareremo il condimento.

47

Dedichiamoci quindi a pulire e lavare le zucchine. Dovremo tagliarle a julienne, così da rendere abbastanza semplice mangiarle con la forchetta, insieme al resto del piatto. Mettiamo una padella sul fornello, a fuoco medio, con un filo d'olio extravergine d'oliva e uno spicchio d'aglio. Rosoliamo l'aglio fino a farlo diventare biondo, poi togliamolo. Facciamo cuocere le zucchine tagliate a julienne e saltiamole di tanto in tanto. Dovranno comunque rimanere croccanti.

Continua la lettura
57

Puliamo i gamberi, togliendo la testa e il filo nero che rappresenta l'intestino pieno di sabbia. Sgusciamoli per poterli mangiare in modo più comodo. Uniamo poi i gamberi alle zucchine in padella e mescoliamo con un cucchiaio di legno. Il condimento per il riso venere dovrà cuocere per altri dieci minuti, non di più. Non dimentichiamo di aggiungere sale e pepe. Togliamo poi il riso venere dal frigorifero e mescoliamolo insieme al condimento appena preparato. La comodità di condire il riso venere freddo è che possiamo consumarlo anche a distanza di ore. Si adatta bene ad un picnic al parco, o per una giornata in spiaggia. O ancora, se preferiamo evitare di mangiare nei bar e nelle tavole calde nella pausa pranzo a lavoro, con questa ricetta placheremo la nostra fame in modo gustoso.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non cuociamo troppo le zucchine, altrimenti si spappoleranno.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

3 modi per condire il riso integrale

Per l'alimentazione ogni micro e macronutriente è fondamentale. Ognuno di questi elementi contribuisce al mantenimento della salute. Ogni pasto, dunque, deve avere il giusto equilibrio. Dovete sempre inserire la giusta dose di carboidrati, grassi e proteine....
Consigli di Cucina

Come condire l'insalata senza olio

L'insalata è il più classico dei contorni poiché riesce ad accompagnare qualsiasi pietanza. Ne esistono di vari tipi e le varianti sono numerosissime: basti pensare alle diverse insalatone proposte nei menù dei migliori ristoranti per farsi un'idea...
Consigli di Cucina

3 modi per condire la pasta integrale

Oltre ad essere ricca di fibre, la pasta integrale contiene vitamine e sali minerali. Nel dettaglio all'interno di questo tutorial vi illustreremo tre modi diversi per condire la pasta integrale. Si tratta di tre alternative salutari, gustose e soprattutto...
Consigli di Cucina

Come condire la polenta

La tradizione gastronomica italiana si compone di differenti ricette, tutte tipiche di una particolare zona della nostra nazione. La polenta è uno di questi. In tempi lontani era il pasto di allevatori e contadini, che usavano farine di diversi cereali....
Consigli di Cucina

Consigli per arrostire e condire le melanzane

Se come secondo piatto o per contorno preferiamo elaborare delle ricette a base di melanzane, possiamo sbizzarrirci con diversi metodi di cottura, ed alcuni ideali anche per chi segue una dieta. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcuni consigli...
Consigli di Cucina

Consigli per condire le orecchiette

Le orecchiette, ovvero il cuore verace e pulsante della splendida e calda Puglia; piatto tipico, inconfondibile e legato a questa terra ricca di profumi e storia. Le orecchiette raggiungono il loro apice di bontà quando vengono servite con il condimento...
Consigli di Cucina

3 modi di condire la polenta

Come ben sapiamo, la polenta è un piatto tipico della tradizione contadina (a base di farina di mais), amato soprattutto al Nord Italia in tutte le sue varianti. Originariamente noto come piatto povero, la polenta può essere annoverata al giorno d'oggi...
Consigli di Cucina

Come utilizzare il latte di riso

Il latte di riso è una bevanda vegetale indicata per chi ha intolleranze al lattosio oppure per motivi etici non intende consumare alimenti di derivazione animale. Il latte di riso risulta essere quindi una valida alternativa al latte vaccino e proprio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.