Come congelare il mais

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Come ogni prodotto anche il mais va servito fresco. Ma può succedere che durante il periodo estivo, stagione in cui vi è la sua raccolta, vi sia una forte abbondanza e di conseguenza bisogna trovare una soluzione per conservarlo e poterlo gustare anche nelle altre stagioni dell'anno, piuttosto che buttarli via. Una valida soluzione è quella di congelare il mais, in modo tale che si mantenga bene oltre il suo periodo di mantenimento. Vediamo quindi come fare.

26

La prima cosa che devi fare è quella metterti alla ricerca di pannocchie mature. Per capire se una singola pannocchia è matura, dovrai semplicemente stringerla nella mano. Qualora te la riempe bene ed ha inoltre la parte superiore dorata dal sole, sarà pronta per essere raccolta, nel caso contrario invece, sarà meglio che la lasci crescere per un altro po' di giorni.

36

Una volta svolto il raccolto delle pannocchie bisogna procedere alla pulizia: quindi iniziate una ad una ad eliminare le foglie esterne, sfogliando le varie parti e tagliando la radice finale. Pulite ogni forma di filamento in modo tale da facilitare le procedure successive.

Continua la lettura
46

Un passo fondamentale è sicuramente quello che riguarda la pulizia delle pannocchie. Infatti, devi provvedere a rimuovere tutti quei filamenti setosi. Questo tipo di operazione, va eseguito in modo molto scrupoloso, così potrai avere il tuo mais pulito. Tieni a portata di mano un secchio d'acqua, dove poter immergere le mani. Le devi tenere sempre bagnate, onde evitare che diventino appiccicose, complicando questo tipo di lavoro.

56

In una pentola mettete le pannocchie e sbollentate il mais: dovrete scolare il mais non appena l'acqua inizia a bollire. Una volta eliminata l'acqua mettete le pannocchie da parte per farle raffreddare e, una volta fredde, potete iniziare a staccare tutti i chicchi dal tronco della pannocchia.

66

Raffredda ora il mais, aiutandoti tramite le teglie per le torte, che dovrai mettere in frigorifero, accertandoti che ci sia spazio sufficiente per almeno otto teglie. Mettile nei piani più bassi del frigorifero. Inserisci il mais all'interno di sacchetti per alimenti, della capacità di un litro e dotati di apposita chiusura ermetica. Questi sacchetti, dovrai infine metterli all'interno di un congelatore. Lascia passare il tempo necessario, vale a dire alcune ore, quindi troverai il tuo mais perfettamente congelato e pronto per essere consumato. Pondera sempre la quantità del mais da congelare, in particolar modo se hai ospiti che vogliono consumarlo con te.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare le crocchette di riso e mais

Se volete proporre in tavola un goloso antipasto ottimo da consumare sia caldo che freddo, provate a realizzare queste deliziose crocchette di riso e mais. Sono abbastanza semplici da preparare e, se avete poco tempo a disposizione, potete realizzare...
Antipasti

Quinoa con piselli e mais

Appartenente alla famiglia delle Chenopodiaceae ed originaria del Sud America, la Quinoa è una pianta erbacea piuttosto simile a quella degli spinaci e della barbabietola. Il suo utilizzo in cucina sta prendendo piede sempre più, considerate le sue...
Antipasti

Come preparare le frittelle di formaggio con pastella al mais

Le frittelle di formaggio sono un piatto goloso che piace tanto sia ai grandi che ai piccini. Possiamo prepararle in tanti modi e l'unico limite alle varie ricette è la fantasia. Sono buone appena preparate ma anche fredde, come spuntino pomeridiano....
Antipasti

Polpette di quinoa e tofu

Le polpette di quinoa e tofu sono davvero facili da preparare. Due ingredienti dalle mille proprietà danno vita ad un contorno o un antipasto delizioso. La quinoa è ricca di fibre, vitamine e proteine. Stimola l'evacuazione e previene la stitichezza...
Antipasti

Ricetta: crostini di polenta e funghi

I crostini di polenta e funghi sono un antipasto tipicamente montano, adatto ad accompagnare pranzi calorici nelle tipiche giornate invernali. In passato la polenta era considerata il piatto dei poveri. Nei tempi più difficili e con la guerra alle porte...
Antipasti

Come preparare i burritos con verdure

Oggi parliamo di un piatto tipico della cucina messicana. Sebbene le origini non siano del tutto certe, in quanto anche i texani si contendono la paternità della ricetta, siamo certi che i burritos sono delle vere e proprie delizie. Tuttavia, sono delle...
Antipasti

Come conservare l'erba cipollina

L'erba cipollina è una tipica pianta comunemente usata nelle nostre cucine. Il suo sapore, come dice lo stesso nome, ricorda molto quello della cipolla. Lascia in bocca un aroma gradevole e vagamente frizzante, ottimo per rendere gustose e particolari...
Antipasti

Come preparare i tacos

I tacos rappresentano una ricetta di origine messicana ed essenzialmente consistono in una sorta di piadine chiamate tortillas, fatte con la farina di mais e farcite con delle spezie e con la carne macinata, l'insalata ed i pomodori. In pratica, la differenza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.