Come conservare gli champignon

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Gli champignon sono funghi molto comuni e reperibili in qualsiasi periodo dell'anno. Quelli disponibili in commercio provengono generalmente da coltivazioni controllate. In natura, si trovano nei prati e nelle immediate vicinanze dei boschi. Si presentano con un gambo molto corto, bianco ed un cappello semisferico. Dal sapore gradevole e delicato, gli champignon sono turgidi e sodi al gusto. Si prestano a numerose preparazioni, a crudo come cotte. Per conservare questi funghi, senza alterarne le caratteristiche, i valori nutrizionali ed il profumo, giovano solo alcuni accorgimenti. Gli champignon si manterranno perfetti sia per pochi giorni che per lunghi periodi.

27

Occorrente

  • funghi champignon coltivati o selvatici
  • sacchetti per la congelazione
37

Per consumarli entro pochi giorni, conservare gli champignon nello stesso contenitore in plastica del rivenditore. In questa maniera, si manterranno freschi per due giorni al massimo. Per proteggere gli champignon sfusi (a peso), invece, riporli in un recipiente capiente. Separarli tra loro ed infilarli in un sacchetto di carta. Per conservare i funghi già cotti, trasferirli in un recipiente metallico e riporli in frigorifero anche per 6 giorni.

47

Per conservare gli champignon per più giorni, pulirli con cura. Pertanto, staccare ogni gambo con un gesto rotatorio del polso. Prendere in mano il cappello semisferico e, partendo dal basso, sollevare delicatamente con un coltellino la pellicola. Tirarla verso il centro per staccarla facilmente. Quindi pulire ii gambo, togliendo la parte inferiore. Poi, raschiare quella rimasta per eliminare ogni residuo di terra. Affettare gli champignon appoggiando il cappello sul tagliere (la parte bombata verso l'alto). A questo punto, per conservare i funghi, trasferirli in una padella antiaderente e cuocerli a fuoco molto basso. Coprire la pentola con un coperchio.

Continua la lettura
57

Non aggiungere liquidi, perché gli champignon perderanno acqua in cottura. Pertanto, non si attaccheranno al fondo. Scolarli e lasciarli raffreddare a temperatura ambiente. Quindi, per conservare i funghi, versarli in sacchetti per la congelazione. Stabilire la giusta quantità in base all'utilità. Conservare gli champignon nel congelatore ed utilizzarli quando necessario. Per scongelare gli champignon, disporli su un piatto, in un piano di lavoro o in frigorifero. In alternativa, per accelerare i tempi, metterli sotto il getto dell'acqua corrente tiepida. Oppure, versare gli champignon direttamente in padella insieme agli altri ingredienti.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non tenere i funghi freschi in frigo per oltre il tempo indicato
  • scongelare solo per un immediato utilizzo e nelle quantità necessarie. Non ricongelare.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare gli champignon al ginepro

I funghi champignon, spesso chiamati anche prataioli o semplicemente funghi bianchi, sono vegetali che non contengono di clorofilla, quindi non necessitano di luce per crescere. Vengono frequentemente utilizzati in cucina non solo per il costo contenuto...
Antipasti

Ricetta: baci di champignon

Il piatto che generalmente da il via alla danza del nostro palato durante una cena elegante più, o un piacevole pranzo in famiglia sono sicuramente gli antipasti. L'antipasto assume un compito importante nell'economia del menù di una mangiata, ovvero...
Antipasti

Flan di grana con funghi champignon

Il flan di grana con funghi champignon è una ricetta gustosissima, raffinata e veloce da preparare. Possiamo considerare il flan un piatto ideale per quando si hanno ospiti inaspettati a cena. Gli ingredienti sono semplici e facilmente reperibili. Si...
Antipasti

Come preparare la crema con champignon e latte

Se amate i sapori delicati, questa crema con champignon e latte fa proprio al caso vostro. Si tratta di una golosa zuppa invernale, ottima da gustare con dei crostini di pane tostato durante le serate autunnali più fredde. E’ molto semplice da realizzare...
Antipasti

Come preparare i fagottini di crespelle agli champignon

I fagottini rappresentano una ricetta molto tradizionale e di moda nell'ultimo periodo. Molte sono le varianti disponibili, tuttavia nella guida che segue vedremo quasi un classico. Infatti spiegheremo il procedimento per preparare i fagottini di crespelle...
Antipasti

Come conservare l'erba cipollina

L'erba cipollina è una tipica pianta comunemente usata nelle nostre cucine. Il suo sapore, come dice lo stesso nome, ricorda molto quello della cipolla. Lascia in bocca un aroma gradevole e vagamente frizzante, ottimo per rendere gustose e particolari...
Antipasti

Come conservare il salame

Coloro che amano la buona tavola cercano di non far mancare mai nessun alimento sulla propria tavola. I salumi, in particolar modo, si prestano per molti sfiziosi antipasti e fanno parte di quella che è la tradizione gastronomica del nostro paese. Solitamente,...
Antipasti

Come conservare i peperoni

I peperoni sono degli ortaggi molto consumati durante l'estate, ottimi come contorni ed ideali anche per degli antipasti, ma durante il periodo invernale non si vendono, quindi conviene farne una buona scorta. A tale proposito ecco una guida, su come...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.