Come conservare i fiori di zucca

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Come conservare i fiori di zucca

Il fiore di zucca è uno dei pochi fiori commestibili. Esso è presente in tantissime ricette della cucina italiana in quanto è altamente versatile. Le stagioni in cui si trova più facilmente sono primavera ed estate. Questo alimento è ricco di vitamine e facilmente digeribile; inoltre, è ideale per quelle persone che fanno una dieta dimagrante. Il fiore di zucca, come tutti i fiori, è molto delicato per cui deperisce dopo poco tempo. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come è possibile conservare il fiore di zucca, senza far perdere il suo sapore.

26

Occorrente

  • Carta cucina
  • Barattolo
36

Preparazione

La pianta della zucchina produce due tipi di fiori: quelli che danno il frutto (fiori maschili) e quelli che sono attaccati alle zucchine stesse (fiori femminili). I primi sono sicuramente più grandi e più belli e generalmente vengono raccolti lasciando parte dello stelo. Se i fiori non vengono consumati in giornata si possono mettere in un barattolo riempito quasi fino all'orlo di acqua. È consigliabile realizzare un mazzolino con tutti i fiori, legarli con un elastico ed immergerli nel barattolo. Successivamente bisogna aggiungere un pizzico di sale all'acqua per riprodurre in parte i sali minerali del terreno.

46

Conservazione

A questo punto bisogna mettere il barattolo con i fiori in un posto fresco e luminoso. In alternativa si possono conservare in un frigorifero "no-frost" ad una temperatura non troppa fredda. Così facendo i fiori si possono conservare anche per 48 ore. Mentre se i fiori sono piccoli è possibile conservarli aperti, privati dello stame e del gambo. È opportuno prendere i fiori uno alla volta ed, utilizzando un coltellino, eliminare la parte inferiore del fiore, cioè quella che contiene parte dello stame. Adesso si prende un fiore in mano e si apre tirando i petali da un lato.

Continua la lettura
56

Congelamento

A questo punto si prende un foglio di carta da cucina si bagna leggermente e si passa sul fiore. Questa operazione è importante per eliminare le impurità ed anche perché se durante la conservazione i fiori si lavano marciscono. Il procedimento va ripetuto per tutti i fiori che si vogliono conservare. Infine, un ultimo metodo è quello di surgelarli; in questo caso è consigliabile lavorarli prima di metterli nel congelatore. Ad esempio si possono prima riempire con del prosciutto e poi impanarli. Così facendo oltre al fatto che si conservano a lungo si ha la possibilità di avere dei piatti già pronti da cuocere e servire all'occorrenza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Fiori di zucca ripieni di provola piccante e alici

I fiori di zucca sono una delle tante delizie che la natura offre. In primavera si possono acquistare facilmente presso i fruttivendoli. Ma chi ha l'opportunità di un fazzoletto di terreno, disponibile per la coltivazione, è più fortunato. I fiori...
Antipasti

Come realizzare degli antipasti con i fiori di zucca

Cari amici, oggi voglio proporvi due semplici e sfiziosi antipasti che hanno come protagonisti " i fiori di zucca". Prima di passare alle ricette, volevo darvi qualche notizia su questi buonissimi ortaggi. I fiori di zucca sono ricchi di vitamina A, favoriscono...
Antipasti

Come preparare i fiori di zucca gratinati light

Mantenere un fisico sempre asciutto e in forma non è assolutamente facile, soprattutto se non si segue una dieta ricca di frutta e verdura e soprattutto povera di grassi. Tra i vari ingredienti da poter utilizzare per preparare una ricetta davvero leggera...
Antipasti

4 ricette con i fiori di zucca

I fiori di zucca sono uno degli alimenti più sfruttato nella cucina mediterranea. A dispetto di quanto si possa pensare, infatti, questi fiori sono alla base di numerose ricette regionali, pur non avendo magari la fama che meritano. In questa guida sintetizzeremo...
Antipasti

Fiori di zucca imbottiti

I fiori di zucca sono un ottimo contorno da aggiungere ad una frittura a base di patate, mozzarelline, zucchine e melanzane, e volendo si possono rendere ancora più appetitosi imbottendoli. A tale proposito ecco una guida con alcuni consigli, su come...
Antipasti

Come preparare i fiori di zucca al cognac

Chi non ha mai assaggiato i deliziosi fiori di zucca deve assolutamente provarli. Rimarrà estasiato dal loro gusto delicato e saporito. In qualsiasi modo si possano preparare: fritti, in pastella, ripieni o come condimento per la pasta. L'unico requisito...
Antipasti

Come impanare i fiori di zucca

I fiori di zucca sono molto gustosi e si possono servire al naturale, cioè fritti oppure anche ripieni come stuzzichino o nei buffet. Per ottenerli al top è però necessario impanarli; infatti, si tratta di una ricetta veloce che si accompagna bene...
Antipasti

Fiori di zucca: come pulirli e cucinarli

Si possono cucinare i fiori di zucca in molti modi diversi. Sono ottimi nella pasta, nel risotto, fritti in pastella o ripieni. Posso essere usati anche per guarnire ed arricchire i diversi piatti a base di zucchine. Sono quindi perfetti sia per un aperitivo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.